Noi siamo l'Aurora

Serie B: Rimadesio in campo domenica nello spareggio play-off contro Padova

Serie B: Rimadesio in campo domenica nello spareggio play-off contro Padova

23 marzo 2018

Una Rimadesio ad un passo dall’obiettivo stagionale, reduce da 3 vittorie nelle ultime 4 uscite, riceve nel pomeriggio di domenica la visita di Padova, formazione che con 12 vittorie e 14 sconfitte occupa la 9^ posizione in classifica a sole 2 lunghezze dall’ultima piazza play-off occupata da Desio. Sarà quindi un vero e proprio spareggio per la post season, visto che per la matematica salvezza ai brianzoli servono 2 punti, oppure una sconfitta di due squadre tra Rimini, Bernareggio e Scandiano nelle ultime 4 giornate.

La Virtus Basket Padova è una formazione storica patavina che approda per la prima volta in serie B a metà degli anni ’70. Nel 1992 dopo la fusione con il Vicenza Basket approda in A2, categoria che disputerà per una sola stagione. Nel ’94 la sede operativa torna a Padova e dopo la ripartenza dai campionati regionali, dopo una lunga rincorsa, nella primavera del 2015 riconquista la serie B. I veneti sono reduci dalla sconfitta sulla sirena patita a Lecco, ed in stagione hanno un record di 1 vittoria (il 30 settembre a Palermo) e 12 sconfitte nelle gare giocate in trasferta. Nonostante questo sono squadra ostica contro cui Desio storicamente fatica, gli ultimi 5 precedenti in serie B sono tutte vittorie padovane. Il presidente Bernardi ha voluto dare fiducia al gruppo che la scorsa stagione conquistò una salvezza tranquilla senza passare per i play-out, confermando i suoi migliori elementi e puntellando il roster con giovani di valore. È cambiata la guida tecnica, affidata a Daniele Rubini, coach promosso dal settore giovanile che in passato ha guidato Marghera in serie C ed Albignasego in serie B. Nel mese di gennaio Padova ha perso il lungo Marco Lazzaro, sostituito da Edoardo Maresca, classe ’98 arrivato da Piacenza che viaggia a 6 punti e 2 rimbalzi di media. Oltre a lui è stato inserito anche Lorenzo De Zardo, play/guardia classe ’99 di scuola Treviso dove giocava in A2, che va a referto con 10 punti e 3.7 rimbalzi di media. L’innesto estivo di qualità è stato Andrea Piazza, play classe ’89 prelevato dalla serie A2 di Roseto che viaggia a 12.1 punti, 4 rimbalzi e 4.9 assist di media in stagione. Altro innesto che sta avendo impatto è la guardia Federico Miaschi, gioiellino classe 2000 di scuola Reyer Venezia che alla sua prima esperienza in un campionato senior produce 9.7 punti e 3 rimbalzi ad incontro. Come detto il resto della squadra è stato confermato e gioca insieme da diverse stagioni. Esterno con punti nelle mani è Enrico Crosato, alla 3^ stagione in maglia Virtus dopo le esperienze a Bassano e Marostica. Il classe ’85 va a referto con 12 punti e 10 rimbalzi di media. Nello spot di guardia troviamo il dominicano Juan Carlos Canelo, che vanta esperienze in A2 a Chieti ed in B a Udine prima di accasarsi a Padova ormai 4 stagioni fa. Classe ’89, fa registrare 12.2 punti, 3.8 rimbalzi e 3.1 assist ad incontro. Sotto canestro la voce grossa la fa Claudio Nobile 32enne di 206 cm arrivato a Padova la scorsa stagione dopo aver giocato per un decennio la serie B con le maglie di Verona, Faenza, Montegranaro, Empoli e Vicenza. Con i suoi 8.7 punti e 5.7 rimbalzi di media è un fattore in ambo i lati del campo. Alla 6^ stagione in maglia Virtus è invece Federico Schiavon, esterno classe ’88 che viaggia a 7.4 punti e 1.3 rimbalzi di media. Le rotazioni sono chiuse dal play guardia classe ’97 Stefano Calzavara e dalle guardie classe ’99 Federico Buia ed Enrico Visentin.

Nella gara di andata Padova si impose per 70-59 grazie ad un Canelo incontenibile autore di 24 punti. Con Perez espulso il migliore dei blu-arancio fu Fiorito a quota 14.

Palla a due alle ore 18.00 di domenica 25 marzo presso il Centro Sportivo Aldo Moro PalaMoretto di via San Pietro a Desio. Prima dell’incontro Daniel Perez verrà premiato dalla LNP come miglior giocatore under 21 della serie B del mese di febbraio. Arbitreranno l’incontro i signori Lorenzo Bianchi di Rimini e Stefano Bonetti di Ferrara.

Potrebbero interessarti

Sponsors