Noi siamo l'Aurora

Serie B: Rimadesio in campo mercoledì sera a Bernareggio

Serie B: Rimadesio in campo mercoledì sera a Bernareggio

26 febbraio 2018

Una Rimadesio in ripresa, reduce dalla bella vittoria di Lugo, posticipa a mercoledì 28 febbraio il proprio impegno in campionato sul campo di Bernareggio, in quello che si appresta ad essere un derby brianzolo dall’importante peso specifico nell’economia della classifica di entrambe le squadre. I biancorossi con 8 vittorie a fronte di 15 sconfitte, seguono Desio in classifica distanziati di 6 lunghezze, ma attraversano un buon momento di forma avendo vinto 2 delle ultime 4 uscite, perdendo nell’ultima partita di una sola lunghezza sul campo della quotata Vicenza.

La Pallacanestro Bernareggio 99 è società giovane del panorama cestistico lombardo che nasce appunto nel 1999 dalle ceneri della precedente società cestistica cittadina, fallita dopo aver conquistato una storica promozione in serie B nel 1998. Dopo anni trascorsi nelle minors lombarde, nella passata stagione i Reds vincono il campionato di C Gold e conquistano la serie B. Il traguardo arriva anche grazie alla fruttuosa collaborazione che la società del general manager Bardotti intavola con l’Olimpia Milano, che permette ai giovani prospetti del settore giovanile di Armani di confrontarsi con un campionato senior di livello nazionale. La guida tecnica è stata confermata a Marco Cardani, coach che a livello giovanile ha lavorato a Casale Monferrato e a Milano, prima di guidare la Lissone Interni al salto di categoria. Per provare a svoltare la stagione, nel mese di gennaio la società ha inserito il classe ’92 Lorenzo Petrosino, centro di scuola Cantù in uscita dalla serie B di Perugia che nelle gare sin qui disputate viaggia a 7.3 punti e 7 rimbalzi di media. Il miglior terminale offensivo di Bernareggio è una vecchia conoscenza desiana. Si tratta di Davide Bossola, esterno classe ’90 di scuola Olimpia con trascorsi a Saronno e Desio, dove i tifosi lo ricordano come l’autore della tripla dall’angolo al Bione di Lecco, che segnò la matematica salvezza di Desio al suo primo campionato dopo il ritorno in serie B. Alla 3^ stagione a Bernareggio viaggia a 13.1 punti, 6 rimbalzi e 1.5 assist. Altro ex aurorino è l’esterno classe ’96 Erik Ruiu, scuola Casale Monferrato e passato a Desio nella seconda metà della passata stagione dove contribuì alla salvezza. Per lui 7.5 punti e 4.6 rimbalzi a partita. Cabina di regia affidata ala classe ’94 Federico De Bettin, settore giovanile Olimpia con 3 anni di esperienza in serie B a Milano sponda Urania, da cui è stato prelevato. In questa stagione va a referto con 11.3 punti, 2.1 rimbalzi e 5.5 assist di media. Altro esterno confermato dallo scorso campionato è Giacomo Baldini, 21enne prodotto del CAP Genova che produce 9.4 punti e 3.7 rimbalzi di media. Giordano Bortolami è invece un play classe 2000 che gioca in doppio tesseramento con l’Olimpia con cui disputa il campionato under 18 d’Eccellenza. Per lui 9.2 punti e 2.6 rimbalzi a gara. Guardia classe ’99 è invece Simone Vecerina, prodotto uscito neanche a dirlo dal vivaio milanese alla 2^ annata in società. Le sue medie parlano di 5.7 punti e 1.6 rimbalzi a partita. Altro esterno da segnalare è Manuel Pastori, classe ’96 scuola Milano da 3 stagioni a Bernareggio. Il suo fatturato è di 5.5 punti e 2.8 rimbalzi. Le rotazioni sono chiuse da quattro elementi usciti da settore giovanile Olimpia che sono: Lorenzo Restelli, esterno classe ’96 da 6.2 punti e 5.2 rimbalzi prelevato da Urania; Michele D’ambrosio, 19enne centro di 209 cm confermato dalla passata stagione; Samuele Giardini, play/guradia classe 2000 e Thomas Monina, centro anche lui nato nel 2000.

Nella gara di andata la Rimadesio si impose per 69-60 dopo una bella rimonta, sulla spinta dei 27 punti realizzati da Fumagalli. A Bernareggio non bastarono i 15 punti di Bossola per evitare la sconfitta.

Palla a due alle ore 21.10 di mercoledì 28 febbraio presso la Palestra Comunale di via Petrarca 1, a Bernareggio. Arbitreranno l’incontro i signori Danny Lillo di Brindisi e Adriano Acella di Corato (BA).

Potrebbero interessarti

Sponsors