Noi siamo l'Aurora

Serie C Gold: SGR contro la Cermenate degli ex

Serie C Gold: SGR contro la Cermenate degli ex

22 Novembre 2019

Dopo il netto successo su Valceresio Arcisate, che è valso il ritorno alla vittoria lontano da casa dopo venti mesi, la SGR di Gabriele Ghirelli è pronta a ricevere la visita della Virtus Pallacanestro Cermenate, formazione che nonostante una classifica deficitaria è alquanto ostica, per di più vista la presenza di cinque ex aurorini nel roster.

Dopo i play-off della scorsa stagione, dove venne eliminata al primo turno da Saronno, Cermenate ha iniziato un po’ sottotono questo campionato, e con 2 vittorie a fronte di 5 sconfitte è nella parte bassa della classifica. I comaschi arrivano dal successo su Calolziocorte, e nelle sfide precedenti hanno quasi sempre perso in volata come per esempio contro le capolista Busto e Lissone. In panchina confermato dalla scorsa stagione coach Massimiliano Mazzali, arrivato in casa Virtus dopo 11 stagioni a Lissone. Come detto in precedenza nel roster di coach Mazzali troviamo 5 giocatori cresciuti nel settore giovanile bluarancio. Partiamo dal classe ’96 Riccardo Pellizzoni, guardia alla sua 4^ stagione a Cermenate. Per Lui 11.7 punti, 1.5 rimbalzi e 2.3 assist a partita. Nello spot di guardia troviamo invece il classe ’91 Simone Casati, che oltre al settore giovanile ha giocato stagioni importanti tra serie C e serie B a Desio. L’ex tra le altre di Lecco, Sangiorgese, Olginate, Capo d’Orlando e Ferrara, è stato riattivato dopo un anno di stop causa infortunio, ed in stagione viaggia a 7.7 punti e 2.1 rimbalzi di media. Sugli esterni c’è invece l’immortale Roberto “Bob” Anzivino, figlio di quella classe ’84 che tante soddisfazioni ha regalato all’Aurora sia come settore giovanile che come prima squadra. Dopo aver vestito anche le maglie di Como, Voghera, Lecco, Crema, Milano3 e Cremona, è alla 4^ stagione a Cermenate, e va a referto con 6.4 punti e 4.8 rimbalzi a gara. Nel pitturato il classe ’93 Tommaso Colombo, prelevato in estate da Erba. Per l’ex Desio 10.9 punti e 6.3 rimbalzi di media. Il classe ’98 Andrea D’Apolito è invece alla sua prima esperienza in categoria dopo le stagioni giocate in C silver e D con Nova Milanese grazie al doppio tesseramento con Desio. La cabina di regia è affidata a Mattia Broggi, classe ’92 di scuola Cantù alla sua 6^ annata a Cermenate. Grazie ai 12.6 punti, 4.4 rimbalzi e 2.4 assist di media, è il miglior marcatore dei suoi. Minuti di riposo importanti glieli da Mattia Banfi, classe ’98 anche lui di scuola Cantù, che produce 8.6 punti e 2.1 rimbalzi di media. Sotto le plance dall’Olimpia Cadorago in estate è arrivato Emanuel Terreni, classe 2000 che alla sua prima stagione da protagonista tra i senior sta impressionando con i suoi 9.7 punti e 4.6 rimbalzi di media. Accanto a lui e Colombo troviamo il totem Niccolò Squarcina, giocatore che non ha bisogno di presentazioni viste le sue 5 stagioni a Cantù in serie A1, oltre alle esperienze in A2 a Vigevano ed in DNA a Castelfiorentino. Dopo sei stagioni a Lissone è alla sua seconda annata a Cermenate. Il classe ’83 va a referto con 5.7 punti e 2.3 rimbalzi di media. Chiudono le rotazioni il play classe 2000 di scuola Cantù Filippo Banfi, ed il giovanissimo esterno classe 2003 Simone Verga Phuwin.

Palla a due alle ore 21.00 di sabato preso il PalaBancoDesio. Arbitreranno l’incontro i signori Michele Cassago di Bovezzo (BS) e Cristian Fusardi di Roncadelle (BS).

Potrebbero interessarti

Sponsors