Noi siamo l'Aurora

Aurora lab, Lunedì 26 febbraio la presentazine del nuovo staff fisioterapico

Pallacanestro Aurora Desio è lieta di invitare i propri tesserati ed i genitori lunedì 26 febbraio alle ore 20.30 presso il Pala Moretto di via San Pietro in Desio, per conoscere il nuovo staff fisioterapico di Aurora LAB e per assistere alla presentazione intitolata: “Come gestire gli infortuni”.

Ricordiamo che, a seguito di un qualsiasi infortunio ritenuto preoccupante dallo staff tecnico, il giocatore dovrà contattare il referente dello staff medico, Professor Davide Nappo,fisioterapista della Societa. Sara suo compito visitare l’atleta in tempi brevi, dare un feed-back agli allenatori con tempi di recupero, terapie a cui l’atleta dovrà sottoporsi e quale attività fisica potrà svolgere. Dove risultasse necessario l’intervento dell’ortopedico sociale, Dottor Marco Camagni, sarà sempre cura del fisioterapista contattarlo. Queste procedure sono ritenute necessarie dalla societa per la migliore e celere gestione di ogni infortunio, così da ridurre al minimo i tempi di recupero. Qualora il giocatore avesse gia uno specialista di fiducia (fisioterapista, ortopedico o altro) sarà di sua competenza metterlo in contatto col proprio preparatore fisico affinchè possa comunicare il quadro clinico completo, eventuale diagnosi e concordare ii piano di rientro.

Per impegni precedentemente presi, fino al 19 febbraio il Prof. Davide Nappo sarà sostituito dal Fisioterapista Andrea Gambino, sempre presso lo studio DSM FISIOTERAPIA di Giussano (MB) via Giusti, 18.

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Partiamo dalla serie A1, dove Klaudio Ndoja (’85) non mette piede in campo nella vittoria della Virtus Bologna per 69-86 a Capo d’Orlando.

Scendiamo in serie A2 dove nel girone Est Ravenna batte Udine per 82-59 con i 3 punti ed 1 rimbalzo fatti registrare da Stefano Masciadri (’89); mentre Alessandro Esposito (’97) sta in campo 14’ in cui realizza 3 punti, cattura 3 rimbalzi e serve 1 assist. Vince Montegranaro contro Piacenza 67-56 con la spinta dei 10 punti e 3 assist prodotti dal classe ’98 Lorenzo Maspero; mentre tra gli ospiti Matteo Formenti (’82) è ancora out per problemi fisici. Passando al girone Ovest vittoria per Latina, che anche grazie ai 9 punti, 1 rimbalzi e 4 assist di Riccardo Tavernelli (’91) batte Napoli 89-80.

Scaliamo ancora un gradino per parlare della serie B. Nel girone A sconfitta di Omegna a Firenze per 85-71 con Marco Torgano (’91) che non prende parte alla gara. Sempre nel girone A vittoria per Urania Milano su Alba per 70-64 con Luca Albique (’97) che non mette piede in campo, mentre Riccardo Scroccaro (’97) produce 7 punti, 2 rimbalzi ed 1 assist. Nel girone B colpo in trasferta dell’Aurora (con 7 “Aurorini” in rotazione) che espugna Olginate per 68-81 dopo un supplementare. Di seguito il tabellino: Simone Casati 3 punti, 1 rimbalzo ed 1 assist; Simone Fiorito (’91) 9 punti e 5 rimbalzi; Xavier Brown (’91) 15 punti, 5 rimbalzo ed 1 assist; Andrea Mazzoleni (’98) 6 punti, 6 rimbalzi e 3 assist; Daniele Pesenato (’01) ne; Francesco Parma (’97) 3 punti e 2 rimbalzi; Matteo Beretta (’99) ne. Tra i padroni di casa il classe ’91 Paolo Colnago non incide con i suoi 4 punti, 4 rimbalzi e 3 assist. Secondo successo consecutivo per Scandiano che batte Padova 62-57 grazie anche ad un Matteo Motta (’92) da 13 punti e 3 rimbalzi.

Passiamo alla categoria inferiore per parlare della serie C Gold lombarda (ex C1), dove nel girone A il classe ’97 Julian Castiglioni sta in campo 2’ con 1 assist nella vittoria di Agrate 67-73 sul campo di Pizzighettone. Vince ancora Cernusco per 67-74 a Lumezzane, una gara in cui Manuel Riva (’99) è grande protagonista con 15 punti e 3 rimbalzi. Cade Lissone a Cremona per 62-51 nonostante Mirko Meregalli (’89) sia autore di 8 punti, 4 rimbalzi ed 1 assist. Passando al girone B vince Cermenate contro Opera 70-63 con Riccardo Pellizzoni (’96) a referto con 12 punti e 2 rimbalzi. Il classe ’95 Nicholas Villa non scende in campo, mentre Roberto Anzivino (’84) produce 7 punti, 7 rimbalzi e 3 assist. Vince Milano3 su Erba 70-64  trascinata da Federico Arioli (’90) che realizza 21 punti e 10 rimbalzi; tra gli ospiti si fa notare Tommaso Colombo (’93) a referto con 10 punti e 4 rimbalzi. Lorenzo Novati (’85) osserva il turno di riposo con Saronno;  mentre Nerviano sbanca Gallarate 70-91 con Gianmarco Gatto (’94) che chiude la gara con 11 punti e 6 assist. Chiudiamo la C Gold facendo un salto nel girone Emiliano dove con la maglia di Fidenza gioca il nostro classe ’95 Alessandro Longoni. Per lui 10 punti, 7 rimbalzi e 5 assist nella sconfitta dei suoi per 56-72 contro la Pallacanestro Titano.

Scendiamo in serie C Silver lombarda (ex C2) dove nel girone A gioca la USSA Nova Milanese, società che schiera interamente la nostra formazione Under 20. I ragazzi di coach Cogliati perdono 66-51 sul campo di Bocconi. Di seguito il tabellino: D’Apolito 6, Meroni 6, Ventura 9, Pozzi, Velez 5, Ravasi 2, Capelli 14, Mariani 3, Torchio 4, Maccan, Pandolfi 2. Perde Busnago contro Villasanta per 50-79 con Fabrizio Milan (’87) autore di 10 punti; tra gli ospiti esordio stagionale per Mattia Malberti (’94) a referto con 10 punti. Vince Novate su Rondinella Sesto per 70-52 sulla spinta dei 16 punti fatti registrare da Federico Meroni (’95) (nella foto); mentre agli ospiti non bastano i 5 punti di Andrea Barella (’89). Chiudiamo con il girone B dove Rovello Porro batte Casorate 84-44 con Lorenzo Villa (’95) autore di 4 punti.

U20 Ecc, PMS Moncalieri-Rimadesio 75-70

Desio torna senza i due punti dalla trasferta di Moncalieri ma con la consapevolezza che, giocando di squadra e col giusto atteggiamento, il traguardo Interzona è ancora raggiungibile.
Senza Mazzoleni, Corti, Canzi, Binaghi e Mariani, i blu-arancio partono forte con le triple di Colombo, Peri e Ventura, toccando anche i 14 punti di margine sul 7-21 del 7’; PMS risponde con un break di 9-0 che vale il -5 della prima sirena e, con tutta l’inerzia dalla sua, passa a condurre nel corso del secondo periodo sulle iniziative di Cherubini e Abrate per il +9 della pausa lunga. Senza un play di ruolo, Desio riesce comunque a rimettere la testa avanti dopo il cambio di campo, concedendo appena 8 punti ai piemontesi grazie alla grande intensità messa nella metà campo difensiva ed alle incursioni di Torchio, Meroni e Colombo (50-54 al 30’). Nei 10’ finali Moncalieri si dimostra più intensa e porta a casa il successo col punteggio di 75-70.
Prossimo impegno lunedì 5 febbraio in casa contro 5Pari Torino.

PMS Moncalieri-Rimadesio 75-70 (16-21, 42-33, 50-54)
Desio: Maccan 4, Beretta 8, Meroni 8, D’Apolito 2, Peri 7, Colombo 20, Ventura 9, Costa, Torchio 10, Pesenato 2. All. Cogliati, Ass. Assi

Serie B, coach Frates dopo Olginate-Desio

Le dichiarazioni di Fabrizio Frates al termine della gara vinta sabato sul campo di Olginate.

 

 

Serie B, Olginate-Rimadesio 68-81 dts

Desio passa con pieno merito sul campo di Olginate ed agguanta in ottava posizione Padova, mettendo fra sé e la zona play-out un margine di 4 punti. L’Aurora scende in campo in condizioni di emergenza, senza Corti (bloccato da una forte influenza) e senza Canzi (out per i prossimi due mesi per un problema al ginocchio, in bocca al lupo Ale per una pronta guarigione!) ma ritrova De Paoli, sul parquet per 14’ dopo oltre due mesi di assenza; Olginate a sua volta deve fare a meno del grande ex di giornata Matteo Marinò.
Il tema della gara è evidente fin da subito: i padroni di casa si appoggiano ai lunghi Bassani (20 punti + 14 rimbalzi) e Tagliabue, che insieme producono 35 punti e dominano a rimbalzo (48-29 a fine gara), mentre Desio si affida alle giocate dei propri esterni. In avvio le triple di Fiorito (9 punti, tutti nella prima frazione) e Casati valgono il +7 dopo 8’ (12-19), cui Olginate risponde con un parziale di 9-0 in 6’ propiziato da Rota e Seck. I canestri nel pitturato di Bassani regalano il massimo vantaggio a Olginate (29-25 al 18’) e costringono la panchina desiana a chiamare time-out; nei 2’ finali del primo tempo Perez nel traffico e Parma dai 6.75 segnano i punti del 29-30 di metà gara.
Dopo il cambio di campo Desio scappa nuovamente con Perez (22 punti con 8/14 dal campo e 7 assist) e Mazzoleni in evidenza, toccando per la prima volta la doppia cifra di vantaggio sul 33-44 del 26’; una tripla di Perez allunga fino a 0-12 il break che vale il +14 del 28’ e dopo cui Olginate decide di passare a zona. Il solito Bassani, con 5 punti in fila, riporta in gara i suoi (38-47 al 29’) ed in avvio di quarta frazione Cardellini trova la prima tripla di giornata per Olginate (dopo 12 errori) per il 41-49 del 31’. Le giocate di Fumagalli e due bombe di Brown e Perez permettono alla Rimadesio di conservare un buon margine fino al 55-62 del 38’ ma, nei 2’ finali, l’Aurora pasticcia in attacco e subisce la rimonta dei padroni di casa con Cardellini e Tagliabue, che mettono a segno le bombe del -2 con ancora 29” da giocare. Dopo il time-out per portare avanti il pallone, Mazzoleni perde palla a -19” e dall’altra parte Tagliabue pareggia a quota 65 con 11” sul cronometro. L’ultimo assalto non premia Desio, che sbaglia con Fumagalli il canestro della vittoria rimandando tutto all’overtime. In cui tutta l’inerzia è nelle mani di Olginate ma per l’Aurora sale in cattedra Brown, che firma 8 punti (con due triple) in rapida successione per il 68-73 del 43’. Olginate accusa il colpo e, dopo un quarto periodo da 27 punti a referto, esce completamente dalla gara perdendo palloni su palloni. A chiudere i conti ci pensano Mazzoleni e Fumagalli, che ribaltano con gli interessi il -6 della gara d’andata per il 68-81 finale.
Prossimo impegno domenica 4 febbraio in casa contro Basket 2000 Reggio Emilia.

Gordon Olginate-Rimadesio 68-81 dts (14-19, 29-30, 38-49, 65-65)
Olginate: Bassani 20 (8/13), Tagliabue 15 (6/10, 1/3), Cardellini 9 (1/5, 2/6), Siberna 7 (2/4, 1/3), Todeschini 4 (2/5), Colnago 4 (2/5, 0/6), Rota 4 (2/4), Seck 3 (1/1), Dessì 2 (1/2, 0/1), Moretti, Butta ne, Maver ne. All. Galli, Ass. Fracassa/Lorenzon
Desio: Perez 22 (5/9, 3/5), Fumagalli 20 (5/12, 1/7), Brown 15 (3/5, 3/5), Fiorito 9 (0/2, 3/8), Mazzoleni 6 (3/4, 0/1), Parma 3 (1/2 da 3), De Paoli 3 (1/4), Casati 3 (0/1, 1/4), Beretta ne, Pesenato ne. All.Frates, Ass. Cogliati/Assi

U14 Elite, Rimadesio-Mantova 81-53

Il girone di ritorno degli U14 Elite non inizia nel migliore dei modi, nonostante l’ampia vittoria. La Rimadesio riesce infatti a vincere agevolmente per la grande differenza di fisicità e talento, non certamente per la prestazione messa in campo.
Pessime le percentuali al tiro dalla lunga per tutta la partita; per fortuna la fisicità sotto canestro permette a Desio di trovare punti facili: Basso è autore di 33 punti con 14/18 al tiro, servito molto bene da un ispirato Gallucci, autore di 10 assist.
Dopo due vittorie importantissime contro Cernusco e Cantù, c’è stato un netto calo di prestazione. Tutto dovrà cambiare sabato prossimo nel prestigioso PalaWhirpool di Masnago dove si affronterà la Pallacanestro Varese, che precede gli aurorini in classifica di una sola vittoria.

Rimadesio-San Pio X Mantova 81-53 (25-14,40-26,63-42)
Desio: Attolini, Barbieri 8, Gallucci 9, Giboni 5, Basso 33, Picozzi 11, Panzeri 8, Pasquini 5, Ahmadov, Il Grande 2, Tolfetti, Boiocchi. All. Rota, Ass. Napoli/Damaso

Tre referti rosa per il gruppo 2006

La partita valida per il campionato Under13 Silver tra Aurora Desio e Social OSA è tutta da giocare. I padroni di casa partono all’attacco e chiudono il 1° quarto in vantaggio di 5 punti; gli arancio-blu non mollano e, sostenuti dai tifosi, reagiscono e finiscono in vantaggio di 8 il primo tempo. Dopo il cambio di campo Social OSA torna in partita e si riporta sotto di 1 solo punto alla terza sirena. Coach Gatti e Cassina si riuniscono in panchina chiedendo ai loro maggior  pressione e gioco di squadra e i desiani rispondono alla richiesta con immediatezza e con il sostegno fondamentale che giunge dagli spalti, conquistano il foglio rosa.

Social OSA-BancoDesio 50-55 (13-8, 20-28, 38-39)

 

Vittoria sul campo di Arese nel recupero della gara rimandata, in cui i desiani trovano un avversario agguerrito che contrasta gli atleti di coach Gatti e Cassina con grinta e determinazione. Desio va negli spogliatoi al termine del primo tempo in vantaggio di soli 3 punti. Coach Gatti richiama i suoi ad una maggior pressione e precisione di gioco e la risposta non tarda ad arrivare: al termine del terzo quarto la squadra arriva a + 11 ed allunga ulteriormente la distanza nel quarto periodo, chiudendo la partita a + 17.

GSO Arese-BancoDesio 41-58 (12-18, 25-28, 37-46)

 

Ultima di campionato utile per aggiudicarsi il posto nel successivo girone Gold. Aurora Desio scende in campo carica e determinata e, nonostante la grinta degli avversari, gli atleti di Desio regalano una splendida partita, caratterizzata da bel gioco e tanta tecnica. Gli aurorini si sono pienamente meritati l’accesso al girone Gold.

Forti e Liberi Monza-BancoDesio 29-65 (10-13, 15-30, 24-49)

U18 ECC, MILANO3-RIMADESIO 76-78 D2TS

Gli U18 Eccellenza ritrovano la vittoria, seppur a fatica, contro Milano3. Desio infatti si fa riprende e superare alla lunga distanza e servono ben due supplementari per assegnare i due punti. Il primo quarto si apre con i padroni di casa che si portano avanti 5-0, ma gli ospiti rispondo con un contro parziale di 3-14 propiziato dai punti di Peri e Corti dalla lunetta e due bombe di Costa dagli angoli. Nella seconda frazione sono due triple di Mazzola e Blo a tenere avanti Desio, che conduce due volte di 10 punti (18-28 e 23-33), per poi venire ripresa con due canestri poco prima dell’intervallo. Milano3 torna a contatto dopo pochi minuti e, sfruttando qualche palla persa e la poca precisione desiana, mette la testa avanti a metà quarto sul 38-37. Si gioca punto a punto e Benedini risponde con 7 punti ai canestri dei padroni di casa e riporta i suoi in vantaggio. Nel quarto periodo Desio non riesce a trovare il fondo della retina ed in 5′ va sotto di 9 punti (55-46). Peri dalla lunetta e Mazzola dall’arco riportano il punteggio in parità (57-57 a 2′ dal termine). Desio però concede ben tre volte una penetrazione facile a Milano3, non riuscendo a pareggiare con i tiri liberi di Pandolfi. Serve quindi un canestro in virata di Maccan a 3″ dalla fine per pareggiare la gara è rimandare il verdetto al supplementare. Il tiro della vittoria dei bianco-rossi va infatti corto e si va all’overtime. In cui Desio va avanti 3 volte, ma altrettante viene recuperata sul 69 pari. Serve quindi un’ulteriore prolungamento per decretare la squadra vincitrice. Nonostante il vantaggio dei padroni di casa è il tempo per lo show time di Peri: schiaccia, stoppa e segna (13 dei suoi 33 punti sono in questi periodi) portando Desio alla vittoria con un tiro dalla media.

Prossimo impegno al Pala Moretto mercoledì 31 gennaio quando la Rimadesio ospiterà Robur Varese.

Milano3-Rimdesio 76-78 d2ts (8-14, 27-33, 45-46, 63-63, 69-69)
Desio: Benedini 7, Meda ne, Blo 8, Corti 2, Capelli, Costa 6, Peri 33, Maccan 6, Pandolfi, Mazzola 14, Scotti, Lovato 2. All. Cogliati, Ass. Piva/Ceruti

Serie B: Rimadesio in campo ad Olginate sabato sera

Dopo aver sfiorato il colpo contro la capolista Cento la Rimadesio di Fabrizio Frates torna in campo nella serata di sabato contro Olginate, in quello che è un vero e proprio scontro diretto per centrare la salvezza diretta.

La Nuova Pallacanestro Olginate è società della provincia lecchese che dopo anni trascorsi nelle minors lombarde raggiunge nel 2014 la serie C. Al termine della passata stagione la società del presidente Bonacina raggiunge un altro traguardo storico battendo a gara5 di finale play-off Milano3, centrando così la promozione in serie B. Dopo un buon inizio di stagione fatto di 5 vittorie nelle prime 8 uscite, i lecchesi hanno perso 8 delle successive 11 partite (striscia aperta di 3 sconfitte) ed in classifica seguono distanziati di 2 punti la Rimadesio.

Confermatissimo alla guida tecnica Alessandro Galli, coach bergamasco con esperienze in categoria a Olbia (assistente) Bergamo e Crema, dopo aver iniziato il suo percorso nel settore giovanile di Terno d’Isola. Rispetto la gara di andata il roster della Gordon ha subito dei cambiamenti. In primis il classe ’91 Marco Planezio è stato richiamato alla casa madre Treviglio in serie A2, ed al suo posto sempre da Treviglio è arrivato il classe ’98 Marco Dessì. Inoltre la frattura alla mano patita dal grande ex Matteo Marinò (32enne play che dopo aver esordito in serie B a Monza, ha trascorso 7 stagioni con la maglia dell’Aurora tra serie C e B, rivestendo anche il ruolo di capitano) ha costretto la società ad intervenire sul mercato e tesserare il classe ’91 Mattia Cardellini, ex Firenze, Crema e Santarcangelo che nelle due gare disputate ha prodotto 11 punti, 3 rimbalzi e 2.5 assist di media. Confermati gli elementi più importanti del roster che nella passata stagione hanno centrato il salto di categoria. Sotto canestro troviamo il seregnese classe ’86 Marco Tagliabue, cresciuto a Desio sponda BSB prima di essere ceduto alla Montepaschi Siena con la quale ha vinto 2 scudetti giovanili ed 1 campionato di serie A1. Per lui poi tante stagioni tra A2 e B con le maglie Monza, Saronno, Casale, Trieste, Recanati, Matera e Latina, dal quale è stato prelevato nell’estate 2016. Il 206 cm viaggia a 14.8 punti e 4.5 rimbalzi di media. Confermato anche l’altro centro Andrea Bassani, classe ’89 di scuola Calolziocorte già visto in serie B con la maglia di Lecco. Per lui 11.7 punti e 11.2 rimbalzi di media a gara. Anche la guardia Paolo Colnago è stato confermato dopo essere arrivato nel febbraio della passata stagione. Il classe ’91, passato anche per il settore giovanile blu-arancio, vanta esperienze in serie B a Crema e produce 10.5 punti e 2.2 assist di media. La società ha poi puntellato il roster con giocatori di categoria per puntare ad una salvezza tranquilla. Da Lecco sono arrivati il play Davide Todeschini, classe ’93 che realizza 8.2 punti, 2.3 rimbalzi e 3.6 assist a gara; e Giacomo Siberna, 21enne esterno da 12.4 punti e 5.3 rimbalzi a partita. Completano le rotazioni la guardia classe ’99 Lorenzo Rota, la scorsa stagione a Treviglio; ed il lunghissimo centro di 207 cm classe ’97 Fadilou Seck, prelevato da Ravenna con la quale ha già esordito in serie A2.

Nella gara di andata Olginate violò il PalaMoretto per 67-73, complici anche le assenze di Fiorito, Casati e De Paoli tra i blu-arancio. Il Match winner fu Marco Tagliabue, autore di 24 punti e 6 rimbalzi per un 27 di valutazione. A desio non bastarono i 27 punti di Perez ed i 19 di Fumagalli.

Palla a due alle ore 21.00 di sabato 27 gennaio presso il Palazzatto Iginio Ravasio di via Campagnola a Olginate. Arbitreranno l’incontro i signori Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (MI) e Paolo Sordi di Casalmorano (CR).

L’Old Star Game al Pala Banco Desio il 24 febbraio

Si svolgerà a Desio la 3^ edizione dell’Old Star Game “Il ritorno dei Miti nel Derby Lombardo”, triangolare di pallacanestro a scopo benefico che vedrà sfidarsi sul parquet le vecchie glorie di Olimpia Milano, Pall. Cantù e Pall. Varese. L’appuntamento con la storia è sabato 24 Febbraio alle ore 20.30 al Pala Banco Desio, i fondi raccolti con la vendita dei biglietti andranno in sostegno del progetto Smile House a Milano. Una vera e propria celebrazione per i protagonisti delle tre Regine d’Europa, che torneranno a rivivere i fasti d’oro dei loro successi e si sfideranno nuovamente per sostenere la Fondazione Operation Smile Italia Onlus, presieduta da Santo Versace, impegnata in Italia e nel Mondo nella cura di bambini affetti da labiopalatoschisi ed altre malformazioni cranio- maxillo-facciali. L’evento è organizzato dall’agenzia We For You Events&Communication di Alessandro Nava con la partecipazione della Pall.Cantù, Olimpia Milano, Pall.Varese, Tutti insieme per Cantù con il Patrocinio del Comune di Desio, FIP e Lega Basket. Si contenderanno il “Derby Triangolare”; Antonello Riva, Gianluca Basile, Denis Marconato, Michele Mian, Corrado Fumagalli, Dan Gay, Alberto Rossini, Beppe Bosa, Andrea Gianolla, Vittorio Gallinari, Franco Boselli, Hugo Sconochini, Gregor Fucka, Nando Gentile, Dejan Bodiroga, Davide Cantarello, Marco Sambugaro, Paolo Alberti, Marco Spangaro, Stefano Attruia, Marco Mordente, Sani Becirovic, Arijian Komazec, Gianmarco Pozzecco, Andrea Meneghin, Giacomo Galanda, Diego Fajardo, Cristiano Zanus Fortes, Roberto Casoli, Massimo Bulleri, Daniele Biganzoli e tant’altri ancora che saranno annunciati nelle prossime settimane.

Ci saranno promozioni riservate ai gruppi e prezzi popolari in tutti i settori per sensibilizzare l’afflusso di pubblico a sostegno della raccolta fondi. La prevendita è già on line sul circuito VivaTicket a cui potrete accedere direttamente da link sottostante.

https://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_show=108448

 

AURORA DESIO PARTNER