Noi siamo l'Aurora

Serie B, Gara-1 play-off: Omegna-Rimadesio 60-54; mercoledì 2 maggio gara-2 al PalaMoretto

Desio cade sul campo di Omegna in gara-1 del 1° turno play-off per 60-54, facendo partita pari per 40’ contro la prima testa di serie del tabellone. I blu-arancio sono così spalle al muro e mercoledì potranno solamente vincere per allungare la serie e tornare a Verbania per gara-3 domenica 6 maggio.
Partono meglio i padroni di casa che dopo neanche 4’ costringono al time out Frates dopo la schiacciata di Dip che vale il 6-0. Perez sblocca la Rimadesio, che in chiusura di quarto produce un break di 0-10 sulle iniziative di Fumagalli, Malagutti e De Paoli che valgono il vantaggio ospite sull’11-15 della prima sirena. Brown dall’arco tiene a distanza Omegna (14-18) ma Arrigoni e Simoncelli trovano con continuità la via del canestro, e la Paffoni sorpassa al 17’ con Dip nel pitturato (23-22). Con Perez out per problemi di falli, Fiorito segna l’ultimo vantaggio di serata ospite con un tiro dalla media (27-28) ma sulla sirena del quarto un dardo di Simoncelli manda al riposo Omegna avanti 30-28. Al rientro in campo Dip e Arrigoni provano a lanciare la fuga dei padroni di casa (35-28), Desio non si scompone e ribatte colpo su colpo con Corti e Fumagalli che riportano a contatto l’Aurora sul 37-33 del 27’. Ancora Dip con 4 punti filati e Fratto con una tripla regalano il massimo vantaggio ai Piemontesi sul 44-35 del 28’; con Fiorito che risponde da 3 e manda Desio sotto 45-40 alla terza pausa. In apertura di ultima frazione un fallo tecnico fischiato a Milani per proteste, dopo un suo fallo su Mazzoleni, genera lo 0-5 che permette alla Rimadesio di impattare la partita a quota 45 con ancora 9’ da giocare. Capitan Simoncelli si carica sulle spalle i suoi, segna 8 punti di fila e ridà il vantaggio ad Omegna (53-47). Perez non ci sta ed accorcia in penetrazione, lanciando la volata finale sul 53-49. L’Aurora non approfitta di un tecnico per proteste sanzionato a coach Ghizzinardi dopo un fallo su De Paoli, raccogliendo un solo punto. Sul ribaltamento di fronte l’ex Torgano manda a bersaglio l’unica sua tripla di serata che taglia le gambe alla Rimadesio sul 56-50 con un minuto e spiccioli sul cronometro. Omegna fa percorso netto in lunetta negli ultimi 60” e la tripla di Perez sulla sirena di gara vale il 60-54 finale. Si torna in campo per gara-2 mercoledì 2 maggio alle ore 21:00 al PalaMoretto.

 

Omegna-Rimadesio 60-54 (11-15, 30-28, 45-40)
Omegna: Simoncelli 19 (4/7, 3/7), Dip 15 (7/15), Arrigoni 13 (2/5, 1/5), Torgano 5 (1/2, 1/4), Benedusi 3 (1/1, 0/3), Fratto 3 (0/3, 1/2), Milani 2 (1/1, 0/2), Villa 0 (0/4 da 3), Di Pizzo, Guala, Ramenghi, Brigato. All, Ghizzinardi, Ass. Beletti
Desio: Perez 13 (4/8, 1/8), Fumagalli 9 (4/11, 0/1), De Paoli 8 (2/5, 0/0), Malagutti 7 (2/3, 1/1), Mazzoleni 5 (1/5, 0/1), Fiorito 5 (2/2, 0/4), Corti 4 (2/4), Brown 3 (1/2 da 3), Casati (0/3), Parma ne. All. Frates, Ass. Cogliati/Assi

Serie B: Rimadesio sfida Omegna nel 1° turno play-off

Archiviata una stagione regolare oltre le aspettative, che ha portato in dote il record di punti in serie B oltre che la storica qualificazione play-off, la Rimadesio di Fabrizio Frates si appresta ora ad affrontare la post season, dove i blu-arancio dovranno vedersela contro la Paffoni Omegna, formazione vincitrice del girone A oltre che della Coppa Italia di categoria.

La Fulgor Omegna è società storica del panorama cestistico, che nasce nei primi anni ’50, disputando un campionato di serie A nella stagione 61/62. Omegna ritorna poi alla ribalta nel nuovo millennio disputando diversi campionati in Legadue e conquistando anche una Coppa Italia. Il presidente Paffoni ha allestito una squadra che è sicuramente la più attrezzata di tutto il lotto della serie B per il salto di categoria, nonostante la perdita di Tommaso Milani ad inizio stagione per infortunio. Confermata la guida tecnica Marcello Ghizzinardi, ex Urania Milano, che con 25 vittorie e 5 sconfitte ha guidato i suoi al primo posto nel girone A, rimanendo imbattuto in stagione tra le mura amiche. Il miglior marcatore dei rosso-verdi è Marco Arrigoni, esterno classe ’91 passato anche da Desio nel 2010 in serie C1. Per lui poi esperienze a Latina, Sangiorgese, Legnano e Forlì. Alla sua seconda annata ad Omegna, viaggia a 13 punti e 6.8 rimbalzi di media. In cabina di regia è stato confermato il classe ’86 Alex Simoncelli, prodotto del settore giovanile di Casalpusterlengo che vanta esperienze a Brindisi, Piacenza, Firenze, Castelletto e Tortona. Il capitano dei piemontesi produce 12.5 punti, 2.8 rimbalzi e 3.8 assist a gara. Importante il contributo anche del playmaker Giovanni Bruni, arrivato da Barcellona dopo aver speso la sua lunga carriera in serie B con le maglie di Cecina, Anagni, Firenze e Piacenza. Il classe ’81 va a referto con 10 punti, 3 rimbalzi e 4.5 assist di media. Sotto canestro la voce grossa la fa l’argentino Marcelo Dip, 34enne arrivato da Montegranaro con esperienze anche ad Eurobasket Roma. Il 205 cm realizza 11.8 punti e cattura 6 rimbalzi a partita. Francesco Fratto è invece un esterno classe ’91 che dopo aver speso una vita a Cecina è alla sua 2^ stagione ad Omegna. Le sue cifre parlano di 9 punti e 6.3 rimbalzi ad incontro. Altro esterno con punti nelle mani è il prodotto del settore giovanile aurorino Marco Torgano, arrivato ad Omegna proprio da Desio, che in stagione viaggia a 8 punti e 3 rimbalzi di media. Le rotazioni sono completate da giocatori di assoluto livello: il classe ’97 scuola Olimpia Milano Francesco Villa, playmaker da 8 punti, 3 rimbalzi e 2.8 assist a gara; la 20enne guardia Kevin Brigato, prodotto di Casalpusterlengo che va referto con 5.2 punti e 2.6 rimbalzi; l’esterno Nicolò Benedusi, classe ’88 arrivato da Rieti che produce 8 punti e 4.6 rimbalzi a partita e Marco Di Pizzo, centro classe ’98 di scuola Siena arrivato da Firenze che contribuisce con 4 punti e 2 rimbalzi in 10’ di impiego.

Si comincia sabato 28 aprile alle ore 21.00 presso il Palazzo dello Sport di via Battisti, 33 a Verbania. Gli arbitri dell’incontro saranno i signori Carlo Posti di Mosciano (PG) e Vladislav Doronin di Perugia. Serie al meglio delle tre partite con gara-2 in programma al PalaMoretto alle ore 21.00 di mercoledì 2 maggio. Eventuale gara-3 domenica 6 maggio alle 18.00 a Verbania. Il pronostico è tutto dalla parte di Omegna, ma Desio giocherà senza particolare pressione ed in stagione ha fatto vedere di potersela giocare anche contro le prima della classe, soprattutto al PalaMoretto. Sognare non costa nulla!

U14 Elite, PGCantù-Rimadesio 86-67

Desio affronta, nella storica Parini, PGC Cantù per l’ultima gara di stagione regolare. Gli aurorini sono costretti ad inseguire tutta la partita: tranne pochi e rari parziali, subito fermati dai padroni di casa, è sempre Cantù a fare l’andatura.
Desio non mette in campo la giusta energia difensiva e per Cantù è troppo facile trovare la via del canestro: ne sono la prova i 52 punti subiti nei primi due quarti. Sia nel secondo che nel terzo periodo gli aurorini, con ottimi parziali creati soprattutto da una solida difesa, si portano più volte a -7, ma puntualmente Cantù trovava la forza di riallungare sul +15.
La Rimadesio finisce la stagione regolare al 5° posto in classifica ed affronterà nel primo turno di playoff Robur Varese (contro cui ha perso entrambi gli scontri diretti in stagione regolare); gara1, in data ancora da definirsi, è in programma al PalaCampus di Varese.

PGCantù-Rimadesio 86-67 (27-17, 52-41, 70-56)
Desio: Barbieri 17, Attolini 4, Gallucci 3, Giboni, Basso 15, Picozzi 11, Tolfetti 7, Panzeri 2, Orsenigo 2, Colzani 6, Pasquini, Ahmadov. All. Rota, Ass. Napoli/Damaso

U18 Elite Gold, Rimadesio-Bergamo Basket 62-67

Nell’ultima gara della fase Gold prima dei play-off, una Rimadesio già certa del primato cede contro Bergamo Basket al termine di una gara passata a rincorrere.
Contro una formazione alla ricerca della miglior posizione nella griglia play-off, i blu-arancio inseguono fin dalle battute iniziali (7-12 al 6’) e per tutto il primo tempo soffrono la maggiore determinazione messa in campo dai bergamaschi. Dopo il 25-37 della pausa lunga, Desio mette a posto la difesa e, grazie ai 10 punti messi a segno da Peri, torna in scia fino al -6 del 30’. Cinque punti di Meda valgono il sorpasso sul 57-55 del 36’ e l’Aurora entra nell’ultimo minuto avanti di 2 dopo una tripla di Capelli. Nei 60” finali l’attacco desiano non trova più la via del canestro, mentre Bergamo segna nel pitturato i punti del 62-67 finale.
Nei quarti di finale (al meglio delle 3 partite), Desio se la vedrà con la seconda forza del girone Silver APL Lissone.

Rimadesio-Bergamo Basket 62-67 (12-16, 25-37, 44-50)
Desio: Benedini 7, Meda 5, Blo, Canato 7, Capelli 12, Costa, Peri 15, Maccan 7, Pandolfi 4, Mazzola 5, Scotti, Lovato. All. Cogliati, Ass. Piva/Gatti

T-shirt playoff2018

Ci siamo, ecco in anteprima la t-shirt dei PLAYOFF2018!!!
Sarà disponibile già per sabato 28 aprile in occasione di gara1 (palla a due alle 21.00 presso il Palazzetto dello Sport di Viale Battisti 33 a Verbania).
Le t-shirts, in edizione limitata, saranno distribuite con un contributo libero (minimo 2€). Coloriamo di arancione il settore ospiti!

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Partiamo dalla serie A1, dove la Virtus Bologna perde 69-71 contro Varese con Klaudio Ndoja (’85) autore di 2 punti e 2 rimbalzi.

Scendiamo in serie A2 dove nel girone Est Ravenna cade a Jesi per 69-67 con 4 punti, 5 rimbalzi ed 1 assist di Stefano Masciadri (’89), mentre Alessandro Esposito (’97) non mette piede in campo. Perde anche Montegranaro contro Trieste per 72-81 nonostante un Lorenzo Maspero (’98) da 9 punti, 2 rimbalzi e 2 assist. Sconfitta anche di Piacenza contro Ferrara per 81-83 con Matteo Formenti (’82) che va a referto con 16 punti, 6 rimbalzi e 2 assist. Passando al girone Ovest netta vittoria di Latina per 87-54 su Virtus Roma con Riccardo Tavernelli (’91) autore di 6 punti, 3 rimbalzi e 3 assist.

Scaliamo ancora un gradino per parlare della serie B. Nel girone A Omegna batte San Miniato per 76-53 con Marco Torgano (’91) (nella foto) che produce 18 punti e 3 rimbalzi. Sconfitta invece per Urania che cede contro Cecina 91-95 con Luca Albique (’97) out per problemi fisici, mentre Riccardo Scroccaro (’97) produce 5 punti, 3 rimbalzi e 4 assist. Nel girone B l’Aurora (con 6 “Aurorini” in rotazione) perde a Forlì per 74-45 ed ai play-off affronterà Omegna. Di seguito il tabellino: Simone Casati (’91) 5 punti; Simone Fiorito (’91) 11 punti e 6 rimbalzi; Xavier Brown (’91) 2 punti e 2 rimbalzi; Andrea Mazzoleni (’98) 2 punti, 1 rimbalzo ed 1 assist; Marco Corti (’98) 2 punti e 6 rimbalzi; Francesco Parma (’97) 3 punti e 9 rimbalzi. Scandiano vince lo spareggio salvezza contro Olginate per 78-75 condannando gli ospiti ai play-out, grazie anche ad un Matteo Motta (’92) da 23 punti, 4 rimbalzi ed 1 assist. Ad Olginate non bastano i 6 punti, 3 rimbalzi e 2 assist del  classe ’91 Paolo Colnago.

Passiamo alla categoria inferiore per parlare della serie C Gold lombarda (ex C1), dove siamo nella seconda fase della stagione. Nella Poule Promozione sconfitta di Saronno a Romano di Lombardia per 78-73 con Lorenzo Novati (’85) a referto con 9 punti, 10 rimbalzi e 4 assist. Perde Cernusco contro Vigevano per 60-74 complice anche l’assenza di Manuel Riva (’99), mentre Nerviano sbanca Iseo per 62-89 con Gianmarco Gatto (’94) autore di 19 punti, 4 rimbalzi e 6 assist. Sempre nella Poule Promozione sconfitta per Cermenate a Pizzighettone per 67-50 con Riccardo Pellizzoni (’96) che sigla 9 punti, 5 rimbalzi e 2 assist mentre Roberto Anzivino (’84) non è della partita. A referto anche Nicholas Villa (’95) con 3 punti, 2 rimbalzi e 3 assist. Infine perde Milano3 a Piadena per 88-72 con il classe ’91 Federico Arioli a referto con 2 punti e 5 rimbalzi. Sono iniziati nello scorso fine settimana i Play-out salvezza dove in Gara-1 Agrate ha battuto Manerbio per 64-52 con Julian Castiglioni (’97) a segno con 6 punti e 2 assist. Sempre in Gara-1 dei play-out Erba fa saltare il fattore campo vincendo a Lissone per 43-56 spinta da un Tommaso Colombo (’93) da 9 punti e 7 rimbalzi. Ai padroni di casa non bastano i 3 punti e 2 rimbalzi di Mirko Meregalli (’89).

Scendiamo in serie C Silver lombarda (ex C2) dove nel girone A gioca la USSA Nova Milanese, società che schiera interamente la nostra formazione Under 20. I ragazzi di coach Cogliati vincono 58-64 a Vimercate e lasciano l’ultima piazza agguantando la zona play-out ad un turno dal termine. Di seguito il tabellino: Capelli 11, Maccan 4, Beretta 12, D’Apolito 10, Velez, Meroni 7, Colombo 2, Ventura, Ravasi, Pandolfi, Torchio 16, Pozzi. Vince Busnago sul campo di Soul Basket per 62-80 con Fabrizio Milan (’87) autore di 8 punti; mentre Andrea Barella (’89) realizza 2 punti nella sconfitta interna di Rondinella Sesto contro Ebro Milano per 63-65. Chiudiamo con il girone B dove Rovello Porro vince al supplementare a Castronno per 67-68 con Lorenzo Villa (’95) autore di 7 punti, mentre Daniele Pessina (’97) non va a referto. Perde invece Lentate a Busto per 69-53 con Gianluca Cardani (’92) che non va a referto.

U14 elite, Rimadesio-Leonessa Brescia 64-55

Forse il periodo “nero” degli aurorini sta pian piano svanendo: domenica contro Leonessa Brescia si è vista, a tratti, la vera Rimadesio: difesa, contropiede e gioco di squadra. La partita inizia benissimo per gli arancio-blu, che partono 6-0 e nel solo primo quarto costringono gli avversari a chiamare entrambi i timeout. Purtroppo manca ancora la continuità ed il primo periodo si chiude sul 16-12 per Desio. Nella seconda frazione si riaccende la luce, che si era spenta sul finale della prima, e Desio trova molte soluzioni offensive: buone percentuali sia da fuori che nel pitturato permettono agli aurorini di andare negli spogliatoi all’intervallo lungo sul +10.
Nel secondo tempo i blu-arancio toccano anche il +22 come massimo vantaggio; la mancanza di continuità e di prestazione all’interno della partita stessa permette un rientro degli avversari fino al -8. Finalmente si è ritornati a vincere e convincere, trovando una buona prestazione, ovvero quello che più conta per prepararsi al meglio ai playoff.
Prossimo impegno mercoledì 25 aprile, nella difficilissima trasferta di Cantù.

Rimadesio-Leonessa Brescia 64-55 (16-12,36-26,54-44)
Desio: Attolini 13, Barbieri 9, Gallucci, Giboni 10, Basso 20, Picozzi 7, Tolfetti 4, Colzani 1, Il Grande, Lucca, Orsenigo, Cara. All. Rota, Ass. Napoli/Damaso

Serie B, Tiger forlì-rimadesio 74-45; sabato gara-1 di play-off contro Omegna

Una Rimadesio mentalmente scarica dopo il raggiungimento del traguardo play-off cede nettamente sul campo di Forlì e chiude la stagione regolare in ottava posizione con un record di 15 vinte e 15 perse; sarà dunque Omegna, prima nel girone A e vincitrice della Coppa Italia di Serie B, l’avversaria dei blu-arancio nei quarti di finale per la promozione in A2: gara-1 è in programma a Verbania sabato 28 aprile alle ore 21.00, gara-2 si giocherà al PalaMoretto mercoledì 2 maggio sempre alle 21.00, l’eventuale bella di nuovo in Piemonte sabato 5 maggio alle 21.00.
Contro i Tigers, Desio dura meno di un quarto: l’avvio è tutto di marca blu-arancio coi canestri di Fumagalli, Perez e Fiorito (2-8 al 2’); Forlì risponde con le iniziative di Battisti e l’energia nel pitturato di Sacchettini, che dopo l’11-14 del 6’ firmato da Corti piazzano un break di 10-0 in 3’ per il 21-14 del 9’. Desio torna a segnare con una tripla di Fiorito ma, dopo il 24-20 della prima sirena, esce completamente dal match; i quarti centrali sono tutti di marca romagnola (17-7 e 19-9 i parziali) e l’Aurora perde anche Malagutti nel corso del secondo periodo per un taglio in faccia dopo uno scontro di gioco. Col risultato ampiamente in archivio già dopo 30’ sul 60-36, nei 10’ finali non succede più nulla e Forlì vince meritatamente 74-45.
Prossimo impegno sabato 28 aprile a Verbania contro Omegna.

Tigers Forlì-Rimadesio 74-45
(24-20, 41-27, 60-36)
Forlì: Sacchettini 26 (12/20), Battisti 18 (3/5, 3/3), Carpanzano 10 (2/7, 1/5), Villani 9 (2/3, 1/2), Agatensi 4 (2/4, 0/2), Zani 3 (1/3 da 3), Antonaci 2, Cicchetti 2 (1/3), Rossi (0/1, 0/3), De fabritiis (0/1 da 3), Pambianco, Papa ne. All. Di Lorenzo, Ass. Villani/Grazzini
Desio: Fiorito 11 (2/2, 2/4), Fumagalli 9 (1/8, 2/6), Perez 8 (4/7, 0/3), Casati 5 (2/4, 0/4), Parma 3 (1/6 da 3), De Paoli 3 (1/5), Corti 2 (1/2), Mazzoleni 2 (0/1), Brown 2 (0/2, 0/2), Malagutti (0/1 da 3). All. Frates, Ass. Cogliati/Assi

U18 Elite Gold, Vanoli Cremona-Rimadesio 60-77

La vittoria esterna degli U18 Elite, a fronte di zero sconfitte, arriva dopo una gara ben giocata dai ragazzi aurorini. La partenza desiana è super: un paio di schiacciate di Peri, i canestri nel pitturato di Lovato e Pesenato e l’ottima difesa di squadra mandano la squadra di Cogliati sul +12 dopo 10′. Il secondo quarto, però, non si ripete come il primo e l’attacco ospite produce solo soluzioni forzate, non trovando la via del canestro per lungo tempo. Ne consegue che i padroni di casa si rifanno sotto, arrivando ad un solo possesso di svantaggio, ma i 5 punti di Maccan e i 6 di Peri mantengono 4 lunghezze di distanza.
Dopo la pausa lunga Desio torna a martellare e lo fa con il solito Peri (19 punti finali), ben coadiuvato da un Benedini in grande spolvero, che permettono alla squadra di ristabilire il gap e portarsi a +18. Nell’ultimo quarto c’è spazio per tutta la panchina blu-arancio, che amministra il risultato portando a casa un altro referto rosa. Con questa vittoria, Desio si garantisce il primo posto del girone Gold, che la vedrà affrontare allo spareggio del primo turno di playoff la seconda del girone Silver (una tra Rezzato, Lissone o Urania).
Prima però ultimo appuntamento con la sfida del Pala Moretto di martedì sera contro Bergamo Basket.

Vanoli Cremona-Rimadesio 60-77 (11-23, 32-36, 41-59)
Desio: Benedini 10, Meda 4, Blo, Corti 5, Canato 4, Costa, Peri 19, Maccan 9, Pandolfi 2, Mazzola 3, Lovato 8, Pesenato 13. All. Cogliati, Ass. Piva.

u15 ecc, Rimadesio-Blu Orobica Bergamo 83-53

Si conclude con una bella vittoria interna il campionato degli U15 eccellenza guidati da coach Matteo Gatti. La gara però, al contrario delle premesse, inizia tutta in salita, con gli ospiti che alla prima sirena sono avanti di 4 lunghezze, sfruttando le triple di un ispirato Valli. Nel secondo quarto Desio rimette le cose a posto, aggiustando la mira e gestendo meglio i possessi offensivi, con il buon apporto della panchina blu arancio, che ribalta il risultato ed il +4 passa ai padroni di casa.
E’ dopo l’intervallo che si decide la gara: al rientro dagli spogliatoio, gli aurorini tengono benissimo in difesa (concedendo solo 3 punti agli avversari) e dilagano in attacco con Radice e Natalini sugli scudi (per loro rispettivamente 25 e 22 punti finali). Il parziale di 23-3 permette a Desio di essere in pieno controllo della partita e nell’ultima frazione, non solo si limita a gestire il vantaggio, ma riesce pure ad incrementarlo. Il tabellone finale recita 83-53 per i padroni di casa, che con questa vittoria salgono a 11 vittorie a fronte delle 15 sconfitte, piazzandosi al 10° posto nella classifica finale.
Ora la stagione proseguirà con la partecipazione al Trofeo Nord, organizzato da Lombardia, Trentino e Veneto, che vedrà la squadra affrontare i pari età delle altre due regioni, in un mini campionato di sola andata, con finale tra le due migliori classificate.

Rimadesio-Blu Orobica Bergamo 83-53 (19-23, 38-34, 61-37)
Desio: Di Iorio 2, Tornatore 15, Turri 6, Brivio 5, Fanelli 2, Costa 2, Greghi 2, Radice 25, Natalini 22, Gobbetti 2, Brambilla, Martino. All. Gatti, Ass. Piva/Ceruti.

AURORA DESIO PARTNER