Noi siamo l'Aurora

Serie B, Dream Team Sports Tour: Rimadesio -University of Rochester 85-80 DTS

Nel tardo pomeriggio di lunedì la Rimadesio è stata protagonista di un’amichevole internazionale al PalaMoretto. Avversari gli americani della University of Rochester facenti parte della Division III di College NCAA maschile, impegnati nell’Italian Tour 2018 organizzato da Dream Team Italy, il più importante tour operator italiano nel settore del turismo specialistico sportivo. I “Jellowjackets”, provenienti dallo stato di New York, con sede vicino alle cascate del Niagara, hanno disputato nella stagione 2017/18, 25 partite di regular season, vincendone 19 e perdendone 6, classificandosi al 5° posto del Ranking della East Conference. L’Aurora si è imposta per 85-80 dopo un supplementare, in una gara comunque interessante nonostante giocata con i ritmi di fine stagione. Gli americani partono meglio e toccano il massimo vantaggio sul 10-17 dopo una tripla di Knox. Desio rientra punto su punto fino al sorpasso sul 26-25 firmato da Perez in lunetta. La partita poi prosegue sul filo dell’equilibrio, 33-32 al 20’ e 51-51 al 30’, con i blu-arancio che nel quarto finale allungano sul 64-56 grazie alle triple di Casati, Beretta e Parma. Gli ospiti però non demordono e con le iniziative di Lundstrom e Clamage impattano a quota 71 e mandano la partita al supplementare. La gara la decide Beretta che sull’80 pari a poco meno di 20” dalla sirena, manda a bersaglio una tripla da 9 metri sullo scadere dei 24” che vale l’83-80 che spacca la gara. Rochester non realizza ed è ancora Beretta a chiudere la contesa dalla lunetta per l’85-80 finale.

RIMADESIO-UNIVERSITY OF ROCHESTER  85-80 DTS (16-19, 33-32, 51-51, 71-71)
Desio: Perez 14, Meroni 2, Fumagalli 19, Brown 8, Beretta 15, Fiorito, Torchio 2, Parma 6, Casati 9, Corti 10, Mazzoleni. All. Frates
Rochester: Smith 2, Mangan 4, Noordsij 6, Witting 5, O’Shea 2, Twine 11, Urban, Gamble 2, Nyambok 2, Lundstrom 15, Clamage 13, Benka 5, Algier 5, Lee 2, Knox 4. All. Flockerzi

 

Final4 U18Elite, Rimadesio-Bergamo Basket 62-69

Desio perde la finale per il titolo regionale U18 Elite contro un Bergamo Basket più motivato e desideroso di portare a casa la vittoria. I giallo-neri comandano nel punteggio per 40’, mettendo in campo un’intensità e una determinazione che i desiani riescono ad esprimere solo a sprazzi e vincono con pieno merito la gara.
In avvio sono i punti di uno scatenato Benedini (miglior marcatore della gara con 25 punti, 16 con 4 triple nel solo primo periodo) a tenere a galla Desio, che fatica in difesa concedendo ai bergamaschi  secondi e terzi tiri sull’energia messa in campo dai propri lunghi (15-19 al 6’). Dopo il 19-25 della prima sirena, i canestri di Peri e Pesenato mantengono invariate le distanze sul 28-33 del 14’. Bergamo allunga fino a +9 con Crimeni e Aristolao in evidenza ma sul finire del primo tempo Lovato e Benedini segnano i punti del 35-37 di metà gara.
Nel secondo tempo l’Aurora non riesce mai a ricucire il gap nonostante le iniziative di Peri, Pesenato e Benedini, perché fatica a costruire buoni tiri in attacco e concede troppo sotto i tabelloni. Bergamo tocca il +12 sul 50-62 del 32’, ancora Peri e Pesenato riportano Desio in scia e l’ennesima tripla di Benedini riapre i giochi a -2’ (62-66); l’Aurora fallisce per due volte la bomba del -1 e nel finale la precisione ai liberi degli avversari vale il successo bergamasco.

Rimadesio-Bergamo Basket 62-69 (19-25, 35-37, 47-56)
Desio: Benedini 25, Meda 1, Corti, Canato 2, Capelli, Costa, Peri 16, Pandolfi, Mazzola 2, Scotti, Lovato 6, Pesenato 10. All. Cogliati, Ass. Piva/Ceruti

Gli Aquilotti 2007-08 trionfano al memorial aldeghi

Al 18° Memorial “Sandro Aldeghi”, i nostri Aquilotti 2007 salgono sul gradino più alto del podio.
Il primo incontro mette di fronte ai desiani Gerardiana Monza e Desio ha la meglio in tutte le frazioni di gioco; stesso risultato nel secondo incontro contro Pall. Martinengo.
In semifinale ci spetta ASM70 Morbegno e Desio fa suo il primo tempo mentre perde il secondo; match in sostanziale equilibrio con solo +4 differenza canestri a favore dei blu-arancio. Il terzo (18-4) ed il quarto (11-2) tempo vedono una Aurora quasi perfetta. La finale è contro Pall. Varese; i nostri atleti giocano un gran basket, vincendo tutti i tempi e strappando applausi ai presenti.  Complimenti ai nostri ragazzi per l’ennesimo successo stagionale e per la continua crescita

Final4 U18Elite, Rimadesio-Milano3 73-62

Basta il terzo periodo ad una Rimadesio svogliata per conquistare la finale del campionato U18 Elite; i blu-arancio scendono in campo con l’atteggiamento sbagliato contro una grintosa Milano3, capace di comandare nel punteggio per tutto il primo tempo nonostante l’evidente gap fisico nei confronti dei desiani.
Dopo il 4-0 iniziale, la maggiore intensità e voglia di vincere messa in campo dai biancorossi crea qualche problema alla Rimadesio, che fatica in attacco appoggiandosi quasi esclusivamente a Pesenato (10 punti nella prima frazione) e subisce in difesa le incursioni di Milano3, a segno con 7 elementi diversi nel corso della prima frazione per il 16-17 del 10’. Nel secondo periodo le triple di Capelli e Mazzola tengono a galla Desio, che va al riposo sotto di 4.
La pausa lunga giova ai ragazzi di coach Cogliati, che rientrano in campo con un altro atteggiamento e ribaltano in 3’ l’inerzia del match con un parziale di 15-2 sulle iniziative di Peri, Costa e Pesenato (46-37 al 23’). Nemmeno il time-out chiamato da coach Pugliese serve a cambiare le sorti dell’incontro, perché Desio continua a martellare dalla distanza con Capelli, Benedini e Peri: il quarto finisce 31-10 e l’Aurora arriva alla terza sirena sul 62-45. Nei 10’ Milano3 non riesce a recuperare il distacco nonostante i numerosi errori in lunetta (12/28 per Desio) e la gara finisce 73-62.
In finale i desiani se la vedranno con Bergamo Basket, che ha avuto la meglio su Robur Varese col punteggio di 66-63; si gioca ancora a Bernareggio, palla a sue alle 21.00.

Rimadesio-Milano3 73-62
(16-17, 31-35, 62-45)
Desio: Benedini 6, Meda, Corti 2, Canato 2, Capelli 9, Costa 5, Peri 17, Pandolfi 2, Mazzola 5, Scotti, Lovato 4, Pesenato 21. All. Cogliati, Ass. Piva/Ceruti

Gli Aquilotti 2008 vincono il Torneo Enjoy

Lo scorso weekend gli Aquilotti 2008 erano impegnati nel torneo Enjoy di Cernusco Sul Naviglio ed hanno conquistato il primo posto davanti a Olimpia Milano. La giornata di sabato ha visto i desiani vincere la prima partita contro Gallarate con un secco 18-6. Nel pomeriggio i blu-arancio hanno incontrato Iseo, ottenendo un’altra vittoria per 18-6.
Domenica mattina gli aurorini giocano da protagonisti per quattro tempini contro la Virtus Bologna: la partita finisce 14-10 per i desiani, che volano in finale contro l’Olimpia Milano. Partita sudata fin dall’inizio, gli aurorini giocano vincendo il primo, terzo e sesto tempio e perdendo gli altri tre. La partita finisce in parità ma per differenza  canestri ha la meglio Aurora Desio.

Serie B, Dream Team Sports Tour: amichevole contro University of Rochester per la Rimadesio

Il College Basketball torna di scena al PalaMoretto grazie al tour operator Dream Team Sports Tour, che ha portato in Italia la University of Rochester, facente parte della Division III di College NCAA maschile.

Quello della UNIVERSITY OF ROCHESTER è il secondo gruppo gestito da Dream Team Sports Tours che giungerà in Italia nel mese di maggio.

I “Jellowjackets”, provenienti dallo stato di New York, con sede vicino alle cascate del Niagara, hanno disputato, nella stagione 2017/18, 25 partite di regular season, vincendone 19 e perdendone 6, classificandosi al 5° posto del Ranking della East Conference.

Gli universitari sfideranno la formazione di serie B della Pallacanestro Aurora Desio lunedì 28 maggio alle ore 18.00, dopo aver sostenuto gli impegni di Roma e Livorno. La University of Rochester è allenata da coach Luke Flockerzi, alla ottava stagione sulla panchina dei Yellowjackets, e l’anno scorso portò la squadra tra le prime 8 finaliste della NCAA. Tra i giocatori partecipanti all’Italy Tour, vi sarà anche Ryan Clamage, inserito nel miglior quintetto della propria conference.

Dream Team Italy, presente sul mercato dal 2001, è il più importante tour operator italiano nel settore del turismo specialistico sportivo. Questa tipologia di turismo offre proposte di soggiorno e pacchetti sportivi la cui preparazione presuppone la capacità di identificare, valutare, e offrire un adeguato supporto sportivo al cliente (squadra/ staff/ persone al seguito) secondo la natura della disciplina sportiva praticata. In particolare Dream Team offre a gruppi/squadre interessati un soggiorno sportivo che abbina la pratica dello sport con la visita culturale del territorio e/o esperienze integrative: si tratta di tournée sportivo-turistiche che coinvolgono la squadra, lo staff, genitori ed amici al seguito.

L’organizzatore Dream Team Sports Tours e Pallacanestro Aurora Desio, invitano tutto il pubblico di appassionati di College NCAA ad assistere agli incontri per vedere all’opera talenti americani. Gli ingressi alle partite saranno gratuiti.

Le richieste di accredito alle gare per giornalisti ed operatori dei media ed eventuali richieste di interviste o servizi giornalistici specializzati si devono richiedere entro le 48h precedenti gli incontri, inviando una email a Guido Corti, Event Manager di Dream Team Tours: guido@dreamteamsportstours.com.

Pallacanestro Aurora Desio e Dynamitick insieme nella stagione 2018/2019

Pallacanestro Aurora Desio è lieta di annunciare la definizione di un accordo di sponsorizzazione con la società Dynamitick.
Dynamitick è una giovanissima azienda italiana specializzata nel fornire soluzioni di dynamic pricing grazie ad algoritmi inediti e proprietari. Il dynamic pricing è la strutturazione variabile del prezzo, il più innovativo modello di vendita nell’e-commerce, nel ticketing e nel turismo dove i prezzi cambiano in base alla domanda del mercato, ai risultati di vendita e alle oscillazioni di specifiche variabili. Dynamitick permette ai suoi clienti di aumentare i propri ricavi grazie all’intelligenza artificiale applicata ai modelli di pricing. La società, operativa dal 2016, ha portato il dynamic ticket pricing nello sport italiano lavorando al fianco di società come l’Auxilium Fiat Torino, vincitrice della Final Eight di Coppa Italia 2018.
Il logo e il brand Dynamitick saranno presenti come back sponsor sulle maglie di Aurora nella prossima stagione. “Dynamitick rappresenta il partner ideale che cercavamo per crescere come società” afferma il presidente Ivan Papaianni “Vogliamo continuare a fare pallacanestro nella maniera che ci ha sempre contraddistinto, con grande attenzione allo sviluppo del singolo giocatore, come persona e come atleta. In questa ottica il supporto, le idee e l’energia di Dynamitick saranno un propulsore ulteriore nel nostro motore. É con gioia e simpatia che accogliamo il team manageriale di Dynamitick nella famiglia arancio-blu”.
“É difficile entrare in contatto con questa realtà sportiva senza affezionarsi – ha commentato Federico Quarato, CEO di Dynamitick – Credo che le aziende che offrono servizi allo sport, anche quelle piccole come la nostra, debbano investire parte del proprio profitto per sostenere i club. Abbiamo scelto l’Aurora perché vediamo in questa società, nonostante la lunga storia, l’entusiasmo e le ambizioni tipiche delle start-up come la nostra”.

Gara3 play-off U14 elite, Robur Varese-Rimadesio 70-67

Purtroppo non è finita come si sperava: Robur ha messo in campo, soprattutto nei primi due quarti, molta più energia e voglia di vincere, portando a casa l’accesso per le Final Four U14 Elite.
Gli aurorini partono male, impauriti, e subiscono gli avversari; quasi immediato, dopo la palla a due, il timeout di coach Rota, con Robur già sopra di 7 punti. Troppe le palle perse all’intervallo (18), che non danno ritmo all’attacco degli arancio-blu e con troppe amnesie difensive; si va negli spogliatoi con i padroni di casa sopra di 12 punti.
Al ritorno in campo, la Rimadesio inizia a giocare e mette a segno un parziale di 0-6 che obbliga i padroni di casa a fermare la partita con un timeout. Purtroppo gli aurorini non hanno la forza di ribaltare il punteggio, mentre Robur nei momenti importanti trova sempre canestro dalla lunga distanza. Il quarto periodo inizia con i padroni di casa sul +7 ma a 2’ dal termine gli arancio-blu mettono la testa avanti per la prima volta, sul punteggio di 63-64. I padroni di casa sono cinici e non sbagliano un colpo dalla lunga e riescono a portarsi sul +5 a 1’ dal termine. La tripla sulla sirena, per portare la partita all’overtime, si infrange sul tabellone, decretando la vittoria di Varese.
La stagione degli U14 Elite finisce qui, forse troppo presto per la bella pallacanestro espressa durante l’anno.

Robur Varese-Rimadesio 70-67 (18-12, 40-28, 57-50)
Desio: Attolini 4, Picozzi 12, Gallucci, Giboni 2, Basso 23, Barbieri 22, Colzani 4, Orsenigo, Lucca, Tolfetti, Ahmadov ne, Cara ne. All. Rota, Ass. Napoli/Damaso

Gara 2 play-off U14 Elite, Rimadesio-Robur et Fides Varese 70-54

Nella gara di ritorno contro Robur Varese, gli aurorini scendono in campo con la giusta energia, dominando la partita sia sul piano fisico, che sul piano mentale.
Desio parte forte e sembra inarrestabile nel primo quarto, in cui tutto il quintetto iniziale trova la via del canestro: il primo periodo si chiude sul 23-8. Nel secondo quarto la mai doma Robur si fa avanti trovando qualche canestro da lontano ed iniziano le prime amnesie difensive per la Rimadesio; si va negli spogliatoi sul +14 per Desio.
Nel terzo periodo gli aurorini ritornato a giocare come nel primo quarto: un’attenta difesa e ottimi contropiedi permettono ai blu-arancio di incominciare il quarto periodo con 20 punti di vantaggio.
Purtroppo, come spesso è accaduto durante la stagione, al momento migliore per la Rimadesio segue un calo di concentrazione: 3 palle perse di seguito e degli attacchi non brillanti permetto a Robur di rientrare fino a -9. Dopo uno sbandamento durato 4’, Desio ritorna a giocare e chiude la partita sul +16.
Ora l’ultimo atto della serie, in programma giovedì 17 maggio al Campus di Varese; la partita permetterà ad una delle due squadre di accedere alle Final Four di categoria.

Rimadesio-Robur et Fides Varese 70-54 (23-8, 35-21, 57-37)
Desio: Attolini 5, Picozzi 14, Gallucci 6, Giboni 4, Basso 35, Barbieri 2, Colzani,  Orsenigo 4, Lucca, Cara, Tolfetti, Il Grande. All. Rota, Ass. Napoli/Damaso

Esordienti, tre vittorie per chiudere la stagione

Gli spalti del palazzetto a Desio sono gremiti, tutti gli aurorini sono giunti a sostenere i compagni 2006 nella partita tanto attesa contro Miniolimpia Milano. I padroni di casa partono carichi e con tanta voglia di contrastare la forza degli avversari ed è così che giocano tutto il primo tempo, in cui Milano non riesce a prendere le distanze mantenendo il comando solo per 4 punti. Nel terzo quarto però gli arancio-blu faticano a contrastare la supremazia fisica degli avversari, che hanno la meglio e conquistano il referto rosa.
Ottima partita, giocata con grande intensità da entrambe le parti.

BancoDesio-MiniOlimpia Milano 39-61 (9-17, 22-26, 27-47)

 

Ci sono partite che si sentono maggiormente e la gara contro Cernusco è una di quelle: le due squadre da sempre si affrontano con grande grinta, entrambe vogliono vincere. Cernusco entra in campo dettando sin da subito il ritmo di gioco e vincendo il primo quarto ma Desio è pronta a rispondere, ribatte con una rimonta e chiude  il primo tempo in vantaggio di 6 punti. I bufali, con grinta e bel gioco, cercano di riagganciare Desio, che però mantiene saldo il vantaggio e va a conquistare la vittoria.

BancoDesio-Cernusco 53-46 (13-17, 33-25, 43-34)

 

La partita casalinga contro Gorgonzola inizia con Desio al comando. I padroni di casa faticano molto a distanziare gli avversari, ci vogliono tre quarti perché gli arancio-blu prendano definitivamente il comando, chiudendo la partita col referto rosa.

BancoDesio-Argenta Gorgonzola 51-48 (12-10, 26-21, 38-35)

 

Ultima di campionato per gli arancio-blu, che non ci stanno ad uscire sconfitti.
Si gioca in casa Urania ed i Desiani sanno bene che non devono assolutamente abbassare la guardia, perché gli avversari non solo sono forti ma sanno attaccare con molta determinazione. Ecco il fischio d’inizio e sin da subito i ritmi sono serrati: Urania attacca e Desio difende, si gioca punto a punto fino a quando Desio affonda il colpo e prende qualche punto in più di distacco, riuscendo cosi a chiudere definitivamente la partita con una vittoria.

Urania-BancoDesio 24-32 (9-9, 17-12, 20-21)

 

AURORA DESIO PARTNER