Noi siamo l'Aurora

Serie B: Rimadesio affossata da un abbaglio arbitrale

Non è decisamente l’anno della Rimadesio che nel turno infrasettimanale contro Vicenza fa, disfa e viene punita sulla sirena da un abbaglio arbitrale che convalida la tripla del sorpasso dell’ex Quartieri, scoccata abbondantemente oltre il suono della sirena. Il 70-71 finale sancisce così la 13 sconfitta consecutiva dei bluarancio, sempre più solitari in fondo alla classifica. Come detto in precedenza Desio gioca un ottimo primo tempo, dove i ragazzi di Ghirelli, spinti nel pitturato da Lenti e da Perez e Brown dalla lunga distanza, muovono bene palla trovando con continuità la via del canestro e difendono forte. Al 20’ i padroni di casa conducono 45-27, ma perdono Tommei, scavigliato da Demartini (all’andata stessa situazione su Villa). Al rientro dagli spogliatoi l’Aurora perde la bussola, subendo la verve di Quartieri e del giovane Rigon che danno la scossa agli ospiti. Il 10-22 del terzo quarto è anche frutto dei numerosi liberi sbagliati (17/29 tl ma 7/18 nel secondo tempo) dalla Rimadesio che però mantiene la testa anche al 30’ sul 55-49. Perez ridà 8 punti di vantaggio ai suoi (59-51), ma Desio continua a sprecare e Vicenza continua a mangiare punti. A 19” dal termine due liberi di Giacomelli fissano il 68-64. Il fallo sistematico dei veneti però paga dividendi, perché l’Aurora non difende a dovere fino alla cervellotica decisione finale del duo Barilani-Silvestri che condanna ancora una volta la Rimadesio alla sconfitta. Prossimo impegno domenica sul campo di Padova.

Rimadesio Desio – Tramarossa Vicenza 70-71 (21-10, 24-17, 10-22, 15-22)

DesioDaniel Perez 15 (4/8, 2/9), Giovanni Lenti 14 (5/8, 0/0), Xavier Brown 12 (3/7, 2/3), Simone Fiorito 10 (0/4, 2/5), Olivier Giacomelli 6 (0/2, 1/5), Andrea Tommei 5 (0/1, 1/2), Paolo Busetto 5 (1/2, 0/2), Matteo Beretta 3 (0/0, 1/4), Davide Peri 0 (0/0, 0/0), Andrea Torchio 0 (0/0, 0/0), Daniele Pesenato 0 (0/0, 0/0). All.Ghirelli

Tiri liberi: 17 / 29 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Giovanni Lenti 11) – Assist: 12 (Paolo Busetto 4)

VicenzaDaniele Quartieri 16 (5/8, 2/8), Pietro Montanari 11 (1/4, 3/3), Umberto Campiello 10 (5/13, 0/1), Gianmarco Conte 10 (4/5, 0/3), Daniele Demartini 8 (3/6, 0/2), Andrea Campiello 6 (3/7, 0/6), Enrico Crosato5 (2/3, 0/2), Piergiacomo Rigon 5 (2/2, 0/1), Luca Kedzo 0 (0/0, 0/0), Luca Contrino 0 (0/0, 0/0). All: Venezia

Tiri liberi: 6 / 15 – Rimbalzi: 49 14 + 35 (Umberto Campiello 12) – Assist: 15 (Daniele QuartieriDaniele Demartini 4)

Under 18 Eccellenza: Rimadesio al sesto referto rosa consecutivo

Continua la striscia vincente per la formazione U18 eccellenza, che torna dal difficile campo di Brescia con il bottino pieno. Ad inizio gara i blu-arancio si portano avanti con 4 triple segnate e un’ottima difesa sul post basso, prendendosi 8 punti di vantaggio. Nella seconda frazione Desio si affida sempre al tiro da dietro l’arco, trovando ancora canestri. Qualche palla persa banale e una difesa meno solida del primo periodo fanno sì che Brescia riesca a rietrare dal 25-30, piazzando un parziale di 8-0, riuscendo a chiudere metà gara in vantaggio. Dopo la pausa lunga la partita rimane in equilibrio per 7 minuti, con gli ospiti che impattano due volte con Peri e Canato, ma i padroni di casa rimangono comunque avanti fino al 41-39. In meno di un minuto Desio la ribalta, non concedendo più canestri agli avversari e trovando con Pandolfi e i 9 punti di Canato consecutivi, il massimo vantaggio sul +11 (41-52). Nel quarto finale l’attacco desiano è un po’ bloccato fino alla bomba di Pesenato dopo 5 minuti. Brescia prova più volte a riavvicinarsi, ma non arriva mai più vicina di 5 punti di svantaggio. I ragazzi di coach Ghirelli gestiscono bene i minuti finali, fissando il punteggio sul 58-67.

Prossimo impegno lunedì 4 febbraio a Mazzano contro NBB Brescia.
Brescia Leonessa-Rimadesio 58-67 (12-20, 33-30, 41-52)
Desio: Radice, De Piccoli, Canato 17, Capelli 5, Peri 10, Lovato 4, Benedini 5, Natalini, Pandolfi 7, D’Apolito 2, Jovanovic 3, Pesenato 14. All. Ghirelli, Ass. Piva/Ceruti.

Pegaso srl sostiene l’Aurora

La Pallacanestro Aurora Desio è lieta di annunciare la collaborazione con Pegaso, prodotti e servizi per l’informatica 

Nata nel 1993 come software house dedicata alla consulenza informatica, all’analisi, alla progettazione e alla produzione di soluzioni gestionali complete e personalizzate nell’area delle Piccole e Medie Imprese (PMI), Pegaso si dedica costantemente al servizio dei propri clienti maturando esperienze significative di organizzazione aziendale. Una continua crescita che oggi gli permette di proporre:

  • Analisi e progettazione di infrastrutture IT
  • Soluzioni gestionali ERP e CRM
  • Soluzioni HR per la gestione del Personale
  • Business App e Web Application
  • Siti internet e Soluzioni di e-commerce per la vendita online

Da oltre 25 anni, con grande entusiasmo, Pegaso affronta le numerose sfide che il mercato dell’Information Technology gli propone.

Tutte le informazioni su www.pegasopoint.it

 

Serie B: Rimadesio contro Vicenza nel turno infrasettimanale

Dopo la sconfitta di Olginate, che allunga a 12 la serie negativa, la Rimadesio torna in campo tra le mura amiche del PalaMoretto nella serata di mercoledì, dove affronterà Vicenza, formazione che con 20 punti occupa la 6^ piazza in graduatoria.

La Pallacanestro Vicenza nasce nel 2012 dalle ceneri del Vicenza Basket, società che negli anni ’90 disputa un campionato di A2  e diverse stagioni in serie B. Partiti dalla serie D, i veneti, con 4 promozioni consecutive, hanno impiegato solo 4 stagioni per arrivare al campionato di serie B, dove la scorsa annata dopo il 3° posto in stagione regolare sono stati eliminati al 1° turno play-off da Borgosesia. Il presidente Gaetano Stella ha confermato gran parte del roster della passata stagione, inserendo giocatori di categoria per puntare a migliorare il risultato dello scorso anno. La panchina è stata affidata a Marco Venezia, esperto coach vicentino nelle ultime sette annate ad Arzignano. In cabina di regia troviamo il classe ’84 Daniele Demartini, confermato dalla scorsa annata con trascorsi a Treviglio, Agrigento e Cento. Per lui 10.8 punti, 3.5 rimbalzi e 4.4 assist di media a partita. Nello spot di guardia troviamo Daniele Quartieri, ex di turno, nelle ultime due stagioni a Lecco. Il classe ’87 di scuola Milano viaggia a 11.4 punti, 3.1 rimbalzi e 2.8 assist di media. Esterno di qualità e il 30enne Andrea Campiello, che ha vestito le maglie di Verona e Ferrara tra A2 e B. Confermato dalla scorsa stagione produce 13.1 punti e 5.2 rimbalzi ad incontro. Enrico Crosato è invece un’ala classe ’85 prelevato in estate da Padova. L’ex Bassano ed Oderzo, va a referto con 9.1 punti e 7.9 rimbalzi a partita. Sotto canestro  troviamo il centro argentino Diego Corral, arrivato nell’estate 2016 da Omegna. Il classe ’86, che ha giocato anche a Matera e Trapani, con i suoi 15.9 punti realizzati e 9.9 rimbalzi catturati ogni partita risulta essere il miglior marcatore dei suoi. Completano le rotazioni: Pietro Montanari, confermato esterno classe ’91 che viaggia a 7.4 punti e 3.5 rimbalzi di media; Umberto Campiello, bandiera vicentina classe ’85 alla 6^ stagione in società, che va a referto con 6.7 punti e 2.7 rimbalzi di media;  Gianmarco Conte, guardia 21enne prelevato da Alto Sebino da 5.5 punti e 2.1 rimbalzi a gara; e dai giovani play Matteo Mezzalira e Luca Contrino entrambi prodotti del settore giovanile rispettivamente classe ’99 e 2000.

Nella gara di andata Vicenza si impose per 101-98 dopo due tempi supplementari, grazie anche ad alcune chiamate arbitrali più che discutibili. I mattatori di serata per i padroni di casa furono Andrea Campiello e Quartieri, autori rispettivamente di 26 e 21 punti. A Desio non bastarono un Perez da 28 punti ed un lenti da 20 punti e 19 rimbalzi.

Palla a due alle ore 21.00 di mercoledì presso il Centro Sportivo Aldo Moro PalaMoretto. L’ingresso alla partita sarà gratuito fino ad esaurimento biglietti. Arbitreranno l’incontro i signori Stefano Barilani e Giorgio Silvestri entrambi di Roma.

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

 

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A2 alla C Gold.

 

Serie A2

Andrea Mazzoleni (’98): 2’ in campo nella sconfitta di Ferrara a Piacenza per 82-70.

Marco Corti (’98): non entrato nella Vittoria di Legnano su Bergamo per 92-87.

Klaudio Ndoja (’85): 12 punti, 5 rimbalzi e 3 assist nella sconfitta di Tortona contro Latina per 90-95.

Matteo Formenti (’82): 8 punti e 3 rimbalzi nella sconfitta di Piacenza a Imola per 86-84.

Stefano Masciadri (’89): 3 rimbalzi e 2 assist nella sconfitta di Ravenna contro Cagliari per 90-94.

Riccardo Tavernelli (’91): 9 punti, 1 rimbalzo e 4 assist nella vittoria di Latina a Tortona per 90-95.

Lorenzo Maspero (’98): 2 punti, 3 rimbalzi e 5 assist nella vittoria di Mantova contro Udine per 77-76.

 

Serie B

Simone Fiorito (’91): 3 punti e 5 rimbalzi nella sconfitta di Desio a Olginate per 67-64.

Xavier Brown (’91): 3 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Desio a Olginate per 67-64.

Matteo Beretta (’99): 3 Punti ed 1 assist nella sconfitta di Desio a Olginate per 67-64.

Andrea Torchio (’99): non entrato nella sconfitta di Desio a Olginate per 67-64.

Davide Peri (’00): 2’ in campo nella sconfitta di Desio a Olginate per 67-64.

Daniele Pesenato (’01): 1 rimbalzo nella sconfitta di Desio a Olginate per 67-64.

Alessandro Esposito (’97): 22 punti, 5 rimbalzi e 3 assist nella sconfitta di Cremona a Vicenza per 90-89.

Luca Albique (’97): 7 punti e 3 rimbalzi nella vittoria di Urania Milano a Lugo per 83-103.

Matteo Motta (’92): 17 punti, 6 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Padova ad Ozzano per 99-104.

Marco Torgano (’91): 11 punti e 8 rimbalzi nella vittoria di Pavia su Piombino per 86-63.

 

Serie C Gold

Roberto Anzivino (’84): 4 punti, 2 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Cermenate ad Erba per 63-55.

Riccardo Pellizzoni (’96): 10 punti, 5 rimbalzi e 4 assist nella sconfitta di Cermenate ad Erba per 63-55.

Francesco Parma (’97): 13 punti, 4 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Cernusco contro Lissone per 82-74.

Manuel Riva (’99): 6 punti, 4 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Cernusco contro Lissone per 82-74.

Mirko Meregalli (’89): 15 punti, 3 rimbalzi e 4 assist nella sconfitta di Lissone a Cernusco per 82-74.

Paolo Colnago (’91): 11 punti, 2 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Nerviano contro Busto per 64-88.

Mattia Malberti (’94): 10 punti, 12 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Erba contro Cermenate per 63-55.

Tommaso Colombo (’93): 9 punti e 10 rimbalzi nella vittoria di Erba contro Cermenate per 63-55.

 

(nella foto Matteo Motta)

X

Serie B: Rimadesio cade in volata anche ad Olginate

La Rimadesio esce sconfitta anche dal Pala Ravasio di Olginate. Vincono i padroni di casa per 67-64 al termine di una sfida molto combattuta ed in equilibro per tutti i 40’ di gioco. In avvio di match è una tripla di Beretta a regalare il primo vantaggio ai Bluarancio, annullato poco dopo dalla risposta coi piedi dietro l’arco di De Bettin. I liberi di Perez e una bomba di Tommei firmano l’0-8 con cui Desio prova la fuga ma è una tripla di Gorreri a firmare il 19 pari di fine primo quarto. Secondo periodo che si apre nuovamente coi punti di Perez e Tommei. Qualche palla persa di troppo mantiene in partita Olginate che, guidata da Caversazio (top scorer per la Gordon con 15 punti), piazza un mini-break di 10-0 con il quale si va alla pausa lunga: 38-33 al 20’. Al rientro sul parquet sono i canestri di Lenti (miglior realizzatore del match a quota 19) a riavvicinare ad un solo possesso di distanza la Rimadesio. La tripla del capitano ed un tiro da 2 punti di Perez pareggiano la partita sul 48-48 del 29’. L’ultimo quarto di apre con un 7-0 per i padroni di casa che sembra mettere la parola fine all’incontro. Due liberi di Lenti e due canestri dalla lunga distanza di Perez riportano Desio con la testa avanti a meno di 4 dalla fine. Coach Meneguzzo chiama timeout. I suoi rientrano in campo e con le triple prima di Caversazio, poi di Bartoli, si ritrovano sul +4. Lenti continua, comunque, a segnare dalla lunetta e così, a 20 secondi dall’ultima sirena, Desio è sotto di 2 ma con palla in mano. Fallo su Lenti. Sbaglia il primo. E’ costretto a sbagliare il secondo perché rimanevano poco più di 3 secondi. La lotta a rimbalzo premia Olginate. Marinò fa 1/2 ai liberi e i Biancazzurri possono festeggiare la sesta vittoria stagionale.
Si torna subito in campo: mercoledì 31 gennaio alle ore 21 riceviamo la visita della Tramarossa Vicenza. Vi aspettiamo numerosi per sostenere la squadra!

Gordon Nuova Pall. Olginate – Rimadesio Desio 67-64 (19-19, 19-14, 11-15, 18-16)

Olginate: Edoardo Caversazio 15 (1/4, 3/4), Marco Tagliabue 12 (3/5, 2/4), Lorenzo Bartoli 10 (2/4, 2/6), Fabio Bugatti 9 (3/5, 1/2), Matteo Marinò 7 (3/8, 0/0), Federico De bettin 5 (0/3, 1/2), Francesco Gorreri 5 (1/3, 1/3), Gaetano Spera 4 (2/6, 0/0), Mirko Carella 0 (0/2, 0/0), Danilo Errera 0 (0/1, 0/0), Jacopo Masocco 0 (0/0, 0/0), Loris Bet 0 (0/0, 0/0). All: Meneguzzo

Tiri liberi: 7 / 11 – Rimbalzi: 34 9 + 25 (Fabio Bugatti 10) – Assist: 16 (Federico De bettin 6)

Desio: Giovanni Lenti 19 (5/6, 0/0), Daniel Perez 15 (2/7, 3/7), Andrea Tommei 12 (4/7, 1/3), Olivier Giacomelli 8 (1/2, 1/3), Paolo Busetto 4 (2/4, 0/0), Simone Fiorito 3 (0/1, 1/6), Matteo Beretta 3 (0/1, 1/1), Xavier Brown 0 (0/3, 0/0), Daniele Pesenato 0 (0/0, 0/0), Davide Peri 0 (0/0, 0/0), Andrea Torchio 0 (0/0, 0/0). All: Ghirelli

Tiri liberi: 15 / 23 – Rimbalzi: 27 4 + 23 (Giovanni Lenti 7) – Assist: 8 (Andrea Tommei, Paolo Busetto 2)

Serie B: Rimadesio in cerca del successo ad Olginate

Dopo il cambio di guida e la buona prova di Scandiano, la Rimadesio vuole mettere fine alla serie di 11 sconfitte consecutive nella sfida di sabato sera ad Olginate, in quello che è un vero e proprio scontro diretto per cercare di raggiungere i play-out salvezza.

La Nuova Pallacanestro Olginate è società della provincia lecchese che dopo anni trascorsi nelle minors lombarde raggiunge nel 2017 la serie B. Dopo la retrocessione della scorsa stagione al termine della serie play-out contro Palermo, la società del presidente Chiappa è stata ripescata in serie B, ed il direttore sportivo Ripamonti ha allestito un roster rinnovato, con la conferma di giocatori d’esperienza, per centrare la salvezza sul campo. I Lecchesi hanno perso 3 delle ultime 4 uscite e con un record di 5 vittorie e 12 sconfitte precedono in classifica i bluarancio di 4 lunghezze. Rispetto alla gara di andata il roster è stato in parte rivoluzionato. Alla guida in estate da Lecco è arrivato Massimo Meneguzzo, coach di assoluto livello ed esperienza in categoria, visto anche nei primi anni ’90 sulla panchina della Billy Desio in serie A2. Perso Fabio  Del Vecchio, Olginate ha inserito Alessandro Marra, play classe ’96 che però si è infortunato dopo sole 7 gare disputate e non sarà della partita. Innesto di impatto è stato invece Francesco Gorreri, esterno classe ’95 di scuola Trento ed ex Sangiorgese ed Alto Sebino. Nelle due gare disputate viaggia a 13.5 punti di media. Rinforzi anche sotto le plance dove oltre al classe ’99 di scuola Pordenone ed ex Cantù Loris Bet, in settimana è stato inserito anche il 25enne di 211 cm Gaetano Spera, ex Lecco, Reggio Calabria e Chieti inattivo nella prima metà di stagione causa infortunio. Sotto canestro dalla passata stagione è stato confermato il seregnese classe ’86 Marco Tagliabue, cresciuto a Desio sponda BSB prima di essere ceduto alla Montepaschi Siena con la quale ha vinto 2 scudetti giovanili ed 1 campionato di serie A1. Per lui poi tante stagioni tra A2 e B con le maglie Monza, Saronno, Casale, Trieste, Recanati, Matera e Latina, dal quale è stato prelevato nell’estate 2016. Il 206 cm produce 11.9 punti e 5.9 rimbalzi di media a partita. Confermato anche  il 33enne play Matteo Marinò, uno dei più attesi al ritorno in Aldo Moro, che dopo aver esordito in serie B a Monza, ha trascorso 7 stagioni con la maglia dell’Aurora tra serie C e B, rivestendo anche il ruolo di capitano. Alla terza stagione in riva al lago, va a referto con 8.4 punti, 3.3 rimbalzi e 2 assist di media. Come detto in precedenza la società ha poi puntellato il roster con giocatori di categoria per puntare ad una salvezza tranquilla. Il primo innesto è stato il play classe ’94 Federico De Bettin, scuola Olimpia Milano prelevato da Bernareggio e visto in serie B anche con la maglia di Urania. Per lui 12.6 punti, 2.7 rimbalzi e 3.1 assist di media. Nel ruolo di guardia è arrivato Simone Bartoli altro prodotto Olimpia classe ’94 che vanta esperienze a Trapani, Roseto ed Urania. In stagione viaggia a 9.6 punti e 2.5 rimbalzi di media. Esterno con punti nelle mani è invece Edoardo Caversazio, 22enne lo scorso anno a Costa Volpino da 10.8 punti, 8.3 rimbalzi e 2.6 assist a partita. Le rotazioni sono chiuse dai classe ’98 Mirko Carella, scuola Virtus Bologna ed ex Ferrara; e Fabio Bugatti, ex Alba che produce 4.9 punti e 2.4 rimbalzi ad incontro.

Nella gara di andata una delle peggiori Rimadesio della stagione perse nettamente a domicilio per 61-78, affossata dall’ex marinò autore di 12 punti. A Desio non bastarono i 15 di Perez.

Palla a due alle ore 21.00 di sabato 26 gennaio presso il Palazzetto Iginio Ravasio di Via Campagnola ad Olginate. Arbitreranno l’incontro i signori Enrico D’Orazio di Vittorio Veneto (TV) e Stefano Gallo di Monselice (PD).

“Allena la determinazione”, il percorso al via con gli under 13

Nella serata di lunedì 21 gennaio al PalaBancoDesio, il gruppo under 13 dell’Aurora Desio ha iniziato il percorso “Allena la determinazione”, progetto tenuto dal  Joy Trainer® Angelo Cattaneo. Dottore in Scienze Motorie, Counselor e Formatore, ha creato un metodo ad approccio integrato basato sull’ascolto attivo e sulla percezione del corpo e di tutto quello che ci comunica. L’obiettivo del metodo Joy Trainer® è di trasformare i limiti, le resistenze e le paure e di valorizzare le capacità e i talenti di ciascun individuo. Gli incontri si terranno ogni 20 giorni.  Si tratta di offrire ai ragazzi degli strumenti per conoscersi meglio, per imparare a concentrarsi, comunicare ed esprimere tutto il loro potenziale.

I prossimi appuntamenti, che si terranno tutti al PalaBancoDesio,  avranno luogo nelle serate dell’ 11 febbraio, 8 e 25 marzo, 15 aprile, 6 e 27 maggio e 17 giugno dalle 20.00 alle 21.30.

Quando l’allenamento tecnico e motorio incontra l’allenamento alle emozioni accadono grandi cose!

Prof. Mondoni: Successo per il progetto Minibasket

Ha riscosso  successo nel pomeriggio di lunedì 21 gennaio, la seconda giornata del progetto MiniBasket con la partecipazione del Prof. Mondoni. Il docente dell’Università Cattolica di Milano che ha fatto del minibasket la sua ragione di vita, ha passato un pomeriggio con i bluarancio del Micro e Mini Basket. Un’occasione di divertimento per i più piccoli e di apprendimento per lo staff Aurora.

Il Professor Maurizio Mondoni ha commentato così la giornata:

“I bambini sono il sale della vita. Lunedì a Desio ho passato un bellissimo pomeriggio con i bambini e le bambine dell’Aurora Desio e con i loro Istruttori. I più piccolini mi hanno emozionato, i loro occhi, i loro movimenti, il provare a fare tutto, la voglia di misurarsi, il giocare con il proprio corpo, a coppie, con i palloncini, con i cerchi, con i palloni di Minibasket: la loro voglia di superarsi. Li ho osservati mentre trotterellavano sul campo, mentre si muovevano, quando si sedevano perché erano stanchi, quando andavano a bere. Se non li osservi non li “vivi”, se impartisci solo degli ordini non ti ascoltano, se li stimoli sono motivati, se li coinvolgi ti seguono e poi alla fine ti salutano contenti. Sono state tre ore di fila al Pala Moretto con i piccolissimi, con i piccoli e con gli Scoiattoli, tre ore senza stancarmi, perché  i bambini ti danno una carica incredibile, ti cercano con gli occhi, ti guardano, ti vengono vicino e ti dicono “Sono stato bravo?” e alla fine ti offrono una caramella. Questo è il mio Minibasket!”

Il prossimo appuntamento è per il 23 marzo con i seguenti orari:
dalle 9.00 alle 10.30 Aquilotti 2009
dalle 10.30 alle 12.00 Aquilotti 2008.

Under 18 Eccellenza: Rimadesio ingrana la quinta

Vittoria in volata per la formazione U18 eccellenza desiana, che dopo una partita in equilibrio trova il guizzo vincente allo scadere. Il match si apre con gli ospiti che vanno subito avanti di 6 punti, sfruttando le lunghe leve e i rimbalzi offensivi. Nella seconda frazione Desio si riavvicina trovando punti da dietro l’arco con Benedini, Capelli e Radice. A 3 minuti dall’intervallo i padroni di casa si portano in vantaggio con due appoggi di Canato sul 32-28, ma 4 tiri liberi ospiti mandano le squadre a riposo in parità. Il terzo parziale è in sostanziale equilibrio, ma è sempre l’Aurora a essere davanti. Virtus Padova prova a rifarsi sotto con due triple ad inizio di quarta frazione, ma è capitan Capelli che respinge entrambe le volte con due triple fotocopia. Con 5′ da giocare Desio perde un pallone velenoso, ma il contropiede ospite viene letteralmente stoppato da Pesenato. Sul capovolgimento di fronte è Lovato che con una bomba fissa il punteggio sul 54-51. Da quel punto in poi i blu-arancio segnano solo con Pesenato su tiro libero, mentre due appoggi ospiti fanno parità a quota 55. Con un minuto da giocare entrambe le squadre provano a vincere la partita, ma a 5″ dal termine Peri stoppa il tentativo padovano e la palla è per Desio con poco meno di un secondo sul tabellone. Il possibile supplementare, come la scorsa settimana, sembra essere ormai certo. Ma sulla rimessa disegnata da coach Ghirelli, Benedini viene lasciato incautamente solo e può sparare il dardo per vincerla. Il tiro trova solo il fondo della retina per far esultare tutto il palazzetto, con la quinta vittoria in fila.
Prossimo impegno martedì 30 a Brescia contro Leonessa.
Rimadesio-Virtus Padova 58-55 (12-18, 32-32, 44-41)
Desio: Frausin ne, Radice 3, De Piccoli, Canato 10, Capelli 12, Peri 11, Lovato 5, Benedini 10, Natalini ne, D’Apolito, Jovanovic 2, Pesenato 5. All. Ghirelli, Ass. Piva/Ceruti.

AURORA DESIO PARTNER