Noi siamo l'Aurora

Serie C Gold: SGR nella tana della capolista

Dopo la sofferta vittoria casalinga su Cermenate, la SGR Desio si prepara per far visita nel pomeriggio di domenica alla capolista Busto Arsizio. I ragazzi di Ghirelli, protagonisti di una prova incolore ma vincente contro Cermenate, dovranno mettere in campo tutt’altro spirito rispetto alla scorsa giornata se vogliono portare a casa il referto rosa. L’Aurora dovrebbe recuperare (a mezzoservizio) il suo capitano Edoardo Gallazzi, assente nelle ultime tre uscite.

Basket Busto Arsizio è società ambiziosa che dopo aver fatto il doppio salto dalla D alla C Gold tra il 2016 ed il 2018, guida la classifica con un record di 7 vittorie ed 1 sola sconfitta (arrivata alla 5^ giornata per 105-104 a Mortara). Alla guida coach Gianni Nava, artefice delle due promozioni alla sua quarta stagione a Busto. La Hydrotherm può contare anche su un giocatore che per la categoria è “illegale”, si tratta del playmaker turco Engin Atsur confermato dalla scorsa stagione. Il classe ’84 è un giocatore dalla grande esperienza internazionale, con un passato in Eurolega ed in nazionale Turca, con cui ha disputato il mondiale 2006 ed i campionati europei 2007 e 2009. In carriera ha vestito le maglie di Efes Pilsen, Treviso, Besiktas, Fenerbahce, Galatasaray, Alba Berlino e Orlandina, ed è superfluo dire che è il miglior realizzatore dei suoi viaggiando a 20.1 punti, 6.1 rimbalzi e 5.5 assist di media, con percentuali del 61 % da 2 e del 44 % da 3. Capitano della squadra è il centro classe ’88 Edoardo Azzimonti, alla sua quarta stagione in società. Per lui 7 punti e 4.8 rimbalzi a partita. Nel ruolo di guardia Federico Vai, classe ’95 confermato dalla scorsa stagione. L’ex Agrigento, Vicenza e Saronno produce 13.3 punti e 4 rimbalzi a gara. Sugli esterni la voce grossa la fa Federico De Franco, classe ’99 confermato dalla scorsa annata ed ex Boffalora e Corbetta. Le sue medie parlano di 10 punti e 6.5 rimbalzi. Play/guardia con punti nelle mani è invece Matteo Grampa, prelevato in estate da Jesolo e tornato a Busto dopo la stagione 2010/11. L’ex Lierna, Cislago, Ebro, Sangiorgese e Rho va a referto con 9.5 punti e 3.6 rimbalzi a partita. Vecchia conoscenza desiana è Lorenzo Novati, uscito dal settore giovanile bluarancio dove lo abbiamo visto per l’ultima volta in serie B nel 2015/16. Per lui tante annate in B a Riva del Garda, Bisceglie, Urania e Lecco prima di scendere in C a Saronno e Varedo, da dove è stato prelevato. Per il classe ’85 5.3 punti, 5.7 rimbalzi e 2 assist di media. Completano le rotazioni la guardia classe ’88 Niccolò Croci (8 punti, 3.2 rimbalzi), l’esterno classe ’90 Giacomo Fedrigo (5 punti, 1 rimbalzo), il centro classe ’88 Filippo Tagliabue (5.1 punti, 4.1 rimbalzi) ed i millenials Simone Caggiano (play, 2002), Lorenzo Ferrario (ala, 2000) e Riccardo De Franco (centro 2001).

Palla a due alle ore 18.00 di domenica 1 dicembre presso la palestra della scuola elementare di via Samarate 110 a Busto Arsizio. Arbitreranno l’incontro i signori Umberto Baviera di Pavia e Stefano Nespoli di Carate Brianza.

Under 16 Eccellenza, Desio supera Bernareggio

Desio chiude il girone d’andata con un ottimo bilancio di 10 vinte e 3 perse che vale il terzo posto in graduatoria al giro di boa.
Nell’anticipo contro Bernareggio, i blu-arancio comandano la gara per 40′ ma è nel corso dei periodi centrali (vinti con un complessivo 48-25) che scavano il solco decisivo grazie alle iniziative di Basso e Attolini, per poi amministrare nei minuti finali dopo il +27 del 30′.
Prossimo impegno, primo del girone di ritorno, martedì 10 dicembre alle 21.15 sul campo di Urania

Rimadesio-Bernareggio 79-60 (17-13, 42-27, 65-38)
Desio: Arosio 2, Attolini 12, Toffanin 7, Picozzi 4, Barbieri 7, Pergo 4, Ahmadov 10, Giboni 6, Brioschi, Cazzaniga 12, Basso 15. All. Ghirelli, Ass. Cassina/Gallazzi

Under 13 Provinciale: Rimadesio supera Masters Carate

Vittoria casalinga per gli under 13 provinciali che hanno la meglio contro i pari età di Masters Carate. La partenza è delle migliori, i nostri ragazzi ci mettono la giusta intensità nella metà campo difensiva riuscendo a tramutare le tante palle recuperate in canestri facili in contropiede. Il secondo quarto continua sulla falsariga del primo con i bluarancio in controllo della partita, all’intervallo lungo il punteggio è di 29-17.

Alla ripresa del match qualcosa si rompe, Desio perde la fluidità offensiva dei primi due quarti, Carate ne approfitta per siglare il break che le permette di giocarsi l’ultimo periodo sul punteggio di parità (34-34). La partita non riesce a trovare un vero e proprio padrone con continui sorpassi e contro-sorpassi da parte delle due squadre. Il finale si preannuncia dunque incandescente. La tripla di Giaimo ci fa mettere la testa avanti, immediata la reazione della squadra ospite che ci punisce con un canestro da due punti di Manzoni (41-42). Desio prova a tirare per il sorpasso ma sbaglia il tiro, dal rimbalzo ne nasce una contesa che vede favorita la squadra ospite per la regola del possesso alternato. Quando tutto sembra perduto (a 8” secondi dalla fine con rimessa in favore di Carate) succede l’impensabile. I nostri ragazzi con una buona difesa costringono la squadra ospite ad una palla persa. A 5” dalla fine Carbonella pesca il back-door di Giaimo che riesce risalire velocemente il campo e trova con uno splendido assist il taglio dal lato debole di Pifferi che con un facile appoggio ci regala la vittoria.

Bravi Ragazzi ma quanta fatica!

Rimadesio – Masters Carate 43-42

Desio: Pessina 2, Mondini 2, Dell’Orco 2, Burgio, Dagnoli, Ferin 7, Carbonella 2, Combe 4, Giaimo 7, La Mantia 3, Pifferi 14.

Carate: De Lazzari 2, Vigano 6, Galafasssini 5, Battista, Magistro 1, Antonini 10, Casati 4, Reale 4, Manzoni 7, Reale 3, Maranno, Piazzolla.

Esordienti: Week End Super!

Il gruppo 2008-’09 esce dal week-end con maggior consapevolezza di ciò che si è al momento e dei grossi margini individuali e di squadra che ci sono da esplorare.
Le due partite casalinghe iniziano il venerdì con la sfida contro Basket Seregno che vede i fanciulli giocare con alterne fortune vista la poca fame ed i buoni gesti tecnici espressi. Costante è stata la pressione difensiva che ha messo in crisi i seregnesi permettendo di volare in contropiede per arrivare già all’inizio del secondo quarto sul + 12; il match è scorso tranquillamente (anche fin troppo!) fino al + 34 del 32′.


Rimadesio – Basket Seregno  56 – 22 (10-4, 29-8, 38-13)
Desio: Pessina 2, Mondini 4, Sangalli, Dell’Orco, Di Bonito 2, Ferin 5, Giaimo 5, La Mantia 6, Trezzi A. 12, Trezzi F. 12, Occhiuzzi 7, Pifferi 1. Istr. Sala, Giuliana, De Faveri.
Seregno: Calì, Curadi 2, Macedonio 2, Mantovani, Maran 2, Marelli 2, Horton 6, Nava, Picello 4, Terranova 4, Zamberla, Marelli. Istr. Bottazzin. 

Domenica è andata in scena sempre nella palestra Rodari il match contro Minibasket Cantù. La partita era molto sentita per via dei “trasferimenti” estivi che hanno seguito l’istruttore sulla panchina canturina ed è stata molto intensa agonisticamente, corretta ed uno bello spot per lo sport giovanile!
I nostri partono col freno a mano tirato subendo le penetrazioni ospiti ma riusciamo a rimanere in partita grazie alle iniziative di Fra e DiBo.
Il secondo parziale è molto simile al primo coi canestri di Ale che si alternano a quelli di Molteni per i canturini: 12-23 e si va alla pausa lunga.
La seconda parte della gara vede scappare i bianco-blu sul + 17 ma l’energia dei nostri virgulti stoppa l’emorragia arrivando più volte alla singola cifra di svantaggio con l’ultima frazione che si chiude 9-4 per noi.
La partita ha dimostrato che i grandi passi in avanti e tutto ciò su cui lavorare in settimana per colmare il gap con le ottime individualità di Cantù: bravissimi considerando che questo è solo il punto di partenza!


Rimadesio – Centro Minibasket Cantù  29 – 41 (6-13, 12-23, 20-37)
Desio: Pessina, Mondini, Greco 2, Di Bonito 4, Ferin, Rossetto 1, Giaimo 2, La Mantia 2, Trezzi A. 10, Trezzi F. 8, Occhiuzzi, Pifferi. Istr. Sala, Giuliana, Mariani.
Cantù: Ghirardi 2, Zanfrognin, Panceri 6, Calvio 4, Zimohic, Lo Consolo, De Rosa 12, Ventura 7, Bizzozzero, Menin, Molteni 8, Rossi 2. Istr. Napoli.

Centro Tecnico Regionale: tre Aurorini convocati

Il Comitato Regionale Lombardo, nell’ambito del Progetto di Qualificazione Territoriale e in preparazione al Trofeo Ludeccup che si svolgerà a Porcari (LU) dal 6 al 8 dicembre 2019, ha convocato i nostri Gabriele Compagni, Davide Toffanin e Stefano Trucchetti per gli allenamenti in programma a Carugate (MI) presso il PalaSport di Via del Ginestrino lunedì 2 dicembre 2019. La seduta sarà diretta dal Referente Tecnico Territoriale Guido Saibene. Complimenti ragazzi!

Under 18 Eccellenza: Rimadesio torna al successo

Bella vittoria la supplementare per la Rimadesio di coach Gatti che, dopo aver inseguito per più di trenta minuti l’Antenore Padova con svantaggi anche in doppia cifra, impatta la gara con un quarto parziale da 20-9, per poi portare a casa il referto rosa al supplementare.

Dopo un primo quarto in cui regna l’equilibrio (15-16), i veneti prendono in mano le operazioni. Desio non segna più e Padova con le iniziative di Pellicano e Visone allunga sul 20-29 della pausa lunga. Al rientro sul parquet la musica non cambia. Gli ospiti, ispirati dalla vena realizzativa di Mazzonetto e Pellicano, toccano il massimo vantaggio sul 28-39 del 25′, con i bluarancio che faticano a trovare continuità nonostante un Pesenato da 16 punti e 27 rimbalzi! Al 30′ i veneti conducono ancora per 36-47, e quando al 35′ il tabellone dice 41-52 la partita sembra segnata. Ed invece i padroni di casa ribaltano la gara come un calzino. Canato apre il break di 13-0 chiuso da D’Apolito che vale il sorpasso sul 54-52 con poco più di un minuto da giocare. Padova non si scompone e ritorna a segnare fissando il 56-56 della sirena che porta la gara al supplementare. Le squadre sono molto stanche e si segna con il contagocce. L’Antenore ci prova ma l’inerzia è ormai tutta dalla parte dell’Aurora che con attenzione chiude 63-59 incamerando il secondo successo stagionale.

Prossimo impegno venerdì 29 novembre alle ore 20.00 sul campo della Reyer Venezia.

Rimadesio – Antenore Padova 63-59 (15-16, 20-29, 36-47, 56-56)

Desio: Carcano 3, Canato 10, Gozo, Lazzari, Lovato 17, Radice 4, Natalini 2, Gianoli ne, Brambilla, D’Apolito 11, Niasse ne, Pesenato 16. All: Gatti

Padova: Fiore, Visone 11, Mazzonetto 16, Pellicano 19, Tognon 2, Pepato, Sipeuwa 4, Trentin, Rigato 3, Valentini, Baccaglini 4, Capetta. All: Seno

UNDER 16 ECCELLENZA: VITTORIA ESTERNA A CERNUSCO

Desio passa sul campo di Cernusco e conserva la terza posizione in compagnia di Blu Orobica e Brescia; l’Aurora controlla la gara per 30′ vincendo i primi 3 periodi e soffrendo nei 10′ finali ma portando a casa il nono referto rosa stagionale.
Prossimo impegno giovedì 28 novembre alle 21.00 al PalaBancoDesio contro Bernareggio per l’ultima gara del girone d’andata.

Cernusco-Rimadesio 54-61 (7-8, 21-27, 37-48)
Desio: Attolini 5, Toffanin 10, Picozzi 7, Barbieri 10, Perego 2, Ahmadov ne, Giboni 12, Colombo ne, Cazzaniga 2, Gallucci 2, Basso 11. All. Ghirelli, Ass. Cassina

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A1 alla C Gold.

Serie A1

Alessandro Cipolla (’00): non entrato nella vittoria di Reggio Emilia su Varese per 81-74.

Serie A2

Klaudio Ndoja (’85): 6 punti, 8 rimbalzi e 3 assist nella vittoria di Forlì su Verona per 83-69.

Lorenzo Maspero (’98): 7 punti, 1 rimbalzo e 2 assist nella vittoria di Mantova su Udine per 86-83.

Matteo Formenti (’82): 9 punti, 1 rimbalzo 2 assist nella sconfitta di Tortona a Napoli per 69-64.

Stefano Masciadri (’89): 13 punti e 11 rimbalzi nella vittoria di Imola contro Urania per 77-76.

Serie B

Alessandro Esposito (’97): 15’ in campo nella sconfitta di Cremona a Padova per 69-58.

Matteo Motta (’92): 3 punti ed 1 rimbalzo nella sconfitta di Crema a San Vendemiano per 64-54.

Matteo Beretta (’99): 6 punti, 2 rimbalzi e 3 assist nella vittoria di Vigevano su Bernareggio per 71-62.

Marco Vitelli (’98): non entrato nella sconfitta di Lecco a Soresina per 79-74.

Andrea Mazzoleni (’98): 4 punti e 3 rimbalzi nella vittoria di Pavia su Olginate per 69-59.

Serie C Gold

Davide Peri (’00): 2 punti, 2 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Desio su Cermenate per 71-64.

Daniele Pesenato (’01): 4 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Desio su Cermenate per 71-64.

Lorenzo Lovato (’01): non entrato nella vittoria di Desio su Cermenate per 71-64.

Zenabu Canato (’01): non entrato nella vittoria di Desio su Cermenate per 71-64.

Luca Albique (’97): 10 punti e 9 rimbalzi nella vittoria di su Cermenate per 71-64.

Marco Corti (’98): 2 punti, 3 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Legnano su Arcisate per 75-49.

Simone Fiorito (’91): 16 punti e 8 rimbalzi nella vittoria di Lissone su Rovello per 76-70.

Mirko Meregalli (’89): 8 punti e 3 rimbalzi nella vittoria di Lissone su Rovello per 76-70.

Lorenzo Novati (’85): 2 punti, 5 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Busto a Calolziocorte per 73-82.

Paolo Colnago (’91): 15 punti, 5 rimbalzi e 5 assist nella sconfitta di Gazzada contro Mortara per 72-77.

Riccardo Pellizzoni (’96): 16 punti e 5 rimbalzi nella sconfitta di Cermenate a Desio per 71-64.

Roberto Anzivino (’84): 7 punti, 16 rimbalzi e 2 assist nella sconfitta di Cermenate a Desio per 71-64.

Andrea D’Apolito (’98): 4 punti ed 1 rimbalzo nella sconfitta di Cermenate a Desio per 71-64.

Tommaso Colombo (’93): 8 punti ed 1 rimbalzo nella sconfitta di Cermenate a Desio per 71-64.

Simone Casati (’91): 9 punti, 2 rimbalz1 ed 1 assist nella sconfitta di Cermenate a Desio per 71-64.

Matteo Tornari (’95): 5 punti, 3 rimbalzi e 3 assist nella sconfitta di Rovello a Lissone per 76-70.

Lorenzo Villa (’95): 12 punti, 1 rimbalzo ed 1 assist nella sconfitta di Rovello a Lissone per 76-70.

Aron Meroni (’99): 5 punti, 1 rimbalzo ed 1 assist nella sconfitta di Rovello a Lissone per 76-70.

Alessandro Longoni (’95): 15 punti, 9 rimbalzi e 6 assist nella vittoria di Castelnovo su Molinella per 81-79.

Alessandro Longoni

Under 13 provinciale: Rimadesio cade a Binzago

Non riescono a dare continuità alla vittoria di domenica scorsa contro Varedo gli under 13, che dopo 40 minuti di buona intensità si arrendono ai padroni di casa di Pob Binzago. Partenza a rilento per i desiani che faticano a trovare le contromisure a un buonissimo Lupi che segna 6 dei 12 punti dei suoi nella prima frazione di gioco. Il secondo quarto vede però la reazione degli Arancio-blu guidata da un concreto Pifferi che ci permette di chiudere il primo tempo sul punteggio di parità (21-21). La situazione di equilibrio si mantiene per tutta la terza frazione di gioco. Nell’ultimo e decisivo quarto il duo Lupi-Fuentes, autori di 13 punti, regala la vittoria ai padroni di casa.

POB Binzago – Rimadesio 51-41

Binzago: Paleari 4, Orlando 3, Rovati, Terragni 2, Romano 2, Oalli, Picceri 4, Copreni, Oltolini, Fiorino 2,Lupi 17, Mejia Fuentes 17.

Desio: Pessina 4, Dell’orco, Sangalli 6, Burgio, Dagnoli 6, Carbonella 4, Combe, Giaimo 4, La Mantia 5, Occhiuzzi 3, Pifferi 8.

Serie C Gold: La SGR supera Cermenate

Una SGR sottotono, che gioca nettamente al di sotto delle proprie potenzialità, porta a casa due punti pesanti nell’economia della classifica superando per 71-64 Cermenate dopo una partita dura che gli ospiti hanno condotto per oltre 30′. Nonostante l’Aurora approcci in maniera sbagliata la gara, l’inizio è in perfetto equilibrio, con i bluarancio che conducono 9-8 dopo un canestro di Molteni. Cermenate risponde con le iniziative nel pitturato di Terreni ed Anzivino, e sorpassa, mantendo poi la testa della partita fino al 35’. Una bomba di Bossola sulla sirena del quarto fissa il 20-21, ma nella seconda frazione un parziale di 0-8 confezionato dagli ex D’Apolito, Casati e Colombo, spinge gli ospiti sul 24-33 del 15’, con l’Aurora che si sblocca dal campo grazie ai punti di Albique e va negli spolgiatoi sotto 32-35. Al rientro sul parquet un gioco da tre punti di Molteni impatta la gara, ma Cermenate non si scompone e scappa sul 42-50 del 30′ grazie ai punti di Broggi, Casati e Pellizzoni. Lo stesso Casati in acrobazia regala il massimo vantaggio agli ospiti sul 43-52, ma come per incanto dopo trenta minuti di non difesa e di attacco a dir poco confusionario, Desio si mette in moto ed inzia a giocare. Le triple di Bartoli aprono la scatola offensiva e la SGR pareggia con De Bettin a quota 53. Cermenate paga un po’ di stanchezza, mentre dall’altra parte le penetrazioni di De Bettin ed i dardi di Bartoli e Bossola fissano il  71-64 finale, nonostante due triple da fantascienza di Casati che tengono in partita fino all’ultimo i suoi.

Prossimo impegno domenica 1 dicembre alle ore 18.00 sul campo della capolista Busto Arsizio. Ci vorrà ben altra prestazione per portare a casa il referto rosa.

SGR Aurora Desio – Virtus Pallacanestro Cermenate 71-64 (20-21. 32-35, 42-50)

Desio: De Bettin 13, Bartoli 10, Lovato ne, Tomba 3, Canato ne, Bossola 14, Albique 10, Peri 2, Zeneli 9, Molteni 10, Gallazzi ne, Pesenato. All: Ghirelli  Cermenate: Tereni 9, Broggi 11, Masocco, Banfi M., D’Apolito 4, Anzivino 7, Pellizzoni 16, Banfi F. ne, Casati 9, Verga ne, Colombo 8, Squarcina ne. All: Mazzali 

Arbitri: Cassago di Bovezzo, Fusardi di Roncadelle 

AURORA DESIO PARTNER