Noi siamo l'Aurora

Serie C Gold: Rimadesio affronta Cernusco nel 5° turno

Una Rimadesio in fiducia, reduce dalla buona prestazione contro Busnago, si appresta a ricevere nella serata di giovedì la visita della Libertas Cernusco, formazione che in questo inizio di stagione ha avuto problemi dovuti al Covid che non le hanno permesso di trovare la giusta continuità. Per l’Aurora c’è quindi l’occasione per continuare la striscia vincente mantenendo la vetta del girone B.

La Libertas nasce sul finire degli anni ’60 ed è formazione che come Desio fa del proprio settore giovanile il fiore all’occhiello, conseguendo risultati di assoluto livello come lo scudetto Under 15 conquistato nel 2016. In quella stessa stagione i Bufali raggiungono la Serie C Gold, campionato che poi non hanno mai lasciato. In panchina Marco Cornaghi, al terzo anno in prima squadra dopo la trafila alla guida di formazioni del settore giovanile di Cernusco. Il miglior marcatore della Libertas è Tommaso Franco, guardia/ala classe ’98 prodotto del settore giovanile che vanta esperienze anche a Cantù ed Alto Sebino. Confermato dalla scorsa annata viaggia a 20 punti e 5.3 rimbalzi di media. In cabina di regia troviamo invece Alessandro Buffo, classe ’99 pure lui prodotto di Cernusco, tornato a casa dopo le esperienze a Moncalieri ed in A2 a Ferrara. Per lui 9.3 punti, 4.7 rimbalzi e 3.3 assist a partita. Esterno con punti nelle mani è Leonardo Cristofori, classe ’98 confermato dalla scorsa stagione che produce 10 punti e 5 rimbalzi a gara, mentre nel pitturato la voce grossa la fa il 24enne Tommaso Campeggi, scuola Cernusco, che va referto con 8 punti e quasi 10 rimbalzi di media. A dargli man forte Emanuele Sirtori, classe ’94 che ha sempre giocato con la Libertas da 7 punti e 7.5 rimbalzi di media. Come detto in precedenza causa problemi covid poi il roster non è mai stato completo, infatti dopo la vittoria all’esordio contro Bocconi i Bufali hanno perso due gare contro Social Osa e Pall. Milano, mentre contro Busnago recupereranno il 14 aprile. Le rotazioni sono completate da: Riccardo Campeggi (ala – ’97), Giovanni Mandelli (play – ’03), Nicola Luisari (play – ’01), Federico Marelli (guardia/ala – ’01), Alessandro Carrera (guardia – ’87), Andrea Guffanti (guardia – ’87), Filippo Siccardo (play – ’99).

Palla a due alle ore 21 di giovedì presso il Centro Sportivo Aldo Moro PalaMoretto. Arbitreranno l’incontro i signori Stefano Nespoli di Carate Brianza e Lorenzo Rancati di Castiraga Vidardo (LO).   Ricordiamo che la partita sarà a porte chiuse e verrà trasmessa in diretta sul canale YouTube di Pallacanestro Aurora Desio “Aurora Channel”.

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A2 alla C Gold.

Serie A2

  • Matteo Formenti (’82): 8 punti e 2 assist nella sconfitta di Piacenza a Mantova per 75-69.
  • Stefano Masciadri (’89): 3 punti e 2 rimbalzi nella sconfitta di Bergamo contro Trapani per 75-81.
  • Riccardo Tavernelli (’91): 8 punti, 4 rimbalzi e 5 assist nella sconfitta di Tortona a Casale per 81-78.
  • Lorenzo Maspero (’98): 9 punti, 4 rimbalzi e 4 assist nella vittoria di Mantova su Piacenza per 75-69.
  • Daniele Pesenato (’01): 1 rimbalzo in 4’ nella vittoria di Urania Milano su Treviglio per 81-61.

Serie B

  • Klaudio Ndoja (’85): 21 punti, 10 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Rieti su Reggio C. per 68-65.
  • Marco Torgano (’91): 17 punti e 5 rimbalzi nella sconfitta di Pavia contro Crema per 73-78.
  • Luca Albique (’97): 9 pinti, 10 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Varese contro Bernareggio per 50-84.
  • Alessandro Esposito (’97): 7 rimbalzi e 2 assist nella sconfitta di Teramo a Cividale per 73-56.
  • Alessandro Cipolla (’00): 2 punti, 5 rimbalzi e 3 recuperi nella vittoria di Cividale su Teramo per 73-56.

Serie C Gold

  • Xavier Brown (’91): 9 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Simone Casati (’91): 12 punti, 3 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Matteo Tornari (’95): 6 punti, 2 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Andrea Mazzoleni (’98): 13 punti e 7 rimbalzi nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Aron Meroni (’99): 2 punti ed 1 rimbalzo nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Lorenzo Lovato (’01): 1 rimbalzo nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Georges Tamani (’02): 2 punti e 3 rimbalzi nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Alessio Natalini (’03): 8’ in campo nella vittoria di Desio su Busnago per 89-64.
  • Federico Arioli (’90): 5 punti, 5 rimbalzi e 2 assist nella sconfitta di Busnago a Desio per 89-65.
  • Lorenzo Villa (’95): 14 punti nella vittoriadi Social Osa contro Bocconi per 52-69.
  • Marco Corti (’98): 7 punti, 7 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Legnano su Academy Varese per 71-66.
  • Matteo Beretta (’99): 12 punti nella vittoria di Saronno a Mortara per 73-78.
Marco Torgano

Serie C Gold: Rimadesio cala il poker

Una buona Rimadesio ottiene la quarta vittoria stagionale: battuta la Fortitudo col punteggio di 89-64. La partita si decide nei primi 15’ di gioco, dove la prestanza fisica e la qualità tecnica superiore dei ragazzi di coach Ghirelli consentono ai Bluarancio di guadagnarsi le oltre 20 lunghezze di vantaggio, che verranno mantenute per il resto della gara.

Sono le triple di Molteni, dopo i 4 punti di Mazzoleni in apertura di primo quarto, a dar inizio al primo allungo della Rimadesio. Arioli prova a tenere i suoi a contatto ma il tentativo dura poco: Giarelli e ancora Mazzoleni fissano il punteggio sul 26-12 alla prima pausa. Brioschi segna due canestri consecutivi ad inizio secondo quarto ma la tripla di Casati ed i liberi di Gallazzi aprono la fuga definitiva. I due bersagli dalla distanza di Corna non bastano per contrastare la vena realizzativa di Giarelli: all’intervallo l’Aurora è avanti di 26 punti. Al rientro sul parquet, complice il grande vantaggio, la Rimadesio stacca la spina e concede molto in fase difensiva. Busnago segna ben 24 punti, tanti quanto i Bluarancio. Giarelli si assicura il titolo di top-scorer segnando 6 punti consecutivi. Nell’ultimo periodo Desio segna appena 12 punti, ma la pratica era già archiviata.

La Rimadesio tornerà in campo nel turno infrasettimanale giovedì 1° aprile alle ore 21 ancora tra le mura amiche del PalaMoretto contro Libertas Cernusco.

Rimadesio – Fortitudo Busnago 89-64 (26-12; 53-27; 77-51)

Desio: Giarelli 21, Molteni 17, Gallazzi 5, Mazzoleni 13, Saini 11, Casati 12, Tornari 6, Tamani Kemda 2, Brown, Meroni 2, Lovato, Natalini. All. Ghirelli

Busnago: Perego A., Chirico 6, Mazzoleni 5, Tamagnone 3, Bosio 8, Brigatti, Favalessa 7, Brioschi 8, Arioli 5, Corna 9, Trassini, Perego D. 13. All. Galli

C Silver: Garbagnate si impone a Gorgonzola

Sembrava un’impresa impossibile, ma l’impresa della Pizzoli Garbagnate è superlativa e difficile da pronosticare. I presupposti erano ben altri Gorgonzola squadra costruita per presidiare le zone alte del campionato di C Silver ha trovato pane per i suoi denti con i ragazzi di Gandini che hanno dimostrato un continuo progresso a piccoli passi. Gara dalle percentuali molto basse, con qualche assenza nelle file dei padroni di casa, ma con l ‘OSL Garbagnate che ha sempre condotto la gara fin al primo periodo, lotta sotto canestro e buon contributo realizzativo dalla coppia “G&G” Gianoli-Gozo, ma tutta la squadra si è ben comportata replicando colpo su colpo ai padroni di casa che non hanno mai mollato e fino all’ultimo hanno tentato il sorpasso senza riuscirci.
Prossima gara infrasettimanale mercoledì 31 Marzo alle 21 l Palamoretto contro l’OSAL Novate.

Nuova Argentia Gorgonzola – OSL Garbagnate 65-69 (23-26, 37-42, 46-47)
Gorgonzola:  Casati 6, Pirola 4, Dedè 14, Parlato, Pizzul 17, Pietrobon 17, Bemadduce 3, Pirotta, Di Bari, TRassini 4, Gianella, Marcotti. All. Scaltrito
Garbagnate:  Vismara 4, Gozo 20, Ripamonti 4, Barbieri 7, Carcano 7, Radice 6, Costa 2, Gianoli 11, Basso 8, Brambilla, Toffanin ne, Miceli ne. All. Gandini Ass. Marrapodi, Longoni

Serie C Gold: Rimadesio ospita la Fortitudo Busnago

Dopo il terzo successo in altrettante uscite ottenuto sul campo di Social Osa, la Rimadesio si appresta ricevere la visita della Foritudo Busnago, formazione al secondo anno in categoria. I ragazzi di coach Ghirelli hanno così l’occasione di proseguire la striscia positiva e continuare il percorso di crescita in vista delle fase calda della stagione.

Come detto in precedenza Busnago ha vinto il campionato di serie C Silver nel 2019. Nell’ultimo turno non è scesa in campo causa alcuni casi covid presenti nel gruppo squadra di Cernusco, mentre nelle prime due uscite stagionali ha rimediato due sconfitte contro Cermenate all’esordio ed in maniera rocambolesca di un punto, dopo un supplementare, contro Pall. Milano. In panchina troviamo Alessandro Galli, coach di grande esperienza tra serie C e B con Bergamo, Olbia, Crema, Piacenza ed Olginate, fautore della promozione in C Gold e confermato. Il miglior marcatore di Busnago nelle prime uscite è stato una vecchia conoscenza bluarancio, Federico Arioli, ala/centro classe ’90 prodotto del settore giovanile aurorino. Per lui poi esperienze anche all’Olimpia Milano, Gubbio, Palestrina, Voghera e MilanoTre. Lo scorso anno giocava a Pall. Milano ed in stagione viaggia a 12 punti, 3.5 rimbalzi e 2 assist di media. Da tenere sotto controllo anche il classe ’95 Andrea Corna, confermato dalla scorsa stagione ed ex Blu-orobica. Molto pericoloso dall’arco dove realizza con il 56%, in stagione produce 11.5 punti e quasi 3 rimbalzi a gara. Cabina di regia affidata ad Andrea Perego, classe ’88 confermato dalla scorsa annata dopo le esperienze a Pall. Milano, Bernareggio e Legnano. In stagione va a referto con 9 punti, 1.5 rimbalzi e ben 8 assist  a partita. Nel ruolo di esterno la voce grossa la fa un altro atleta confermato, Marco Mazzoleni, 22enne che ha sempre giocato a Busnago che nelle prime uscite stagionali ha realizzato 7 punti, 5 rimbalzi e 3.5 assist di media. Sotto canestro da Calolziocorte è stato prelevato Davide Perego, classe ’96 ex Lecco e Bergamo da 7 punti e 5 rimbalzi a partita, mentre nel ruolo di guardia troviamo un altro prodotto del settore giovanile desiano, Manuel Riva, classe ’99 con esperienze a Cernusco ed Urania Milano. Per lui 8.5 punti e 2.5 rimbalzi di media. Come ala poi troviamo l’esperienza del classe ’89 Massimiliano Bosio, prodotto del settore giovanile di Udine con tanta esperienza in serie B a Firenze, Spilimbergo, Corno di Rosazzo e Ravenna, prima di giocare a Pall. Milano nel 2017. Al rientro nei campionati italiani dopo aver giocato negli ultimi anni nella quarta divisione spagnola con la casacca del Puerto de Sagunto, in stagione viaggia a 10 punti ed 8 rimbalzi di media. Le rotazioni sono chiuse da: Matteo Favalessa (play – 1999), Stefano Brioschi (play – 2003),  (Edoardo Chirico (play – 2002), Norberto Tamagnone (ala – 1998) e Leonardo Resmini (ala – 2003).

Palla a due alle ore 18.00 di domenica al PalaMoretto. Arbitreranno l’incontro i signori Valerio Castoldi di Milano e Federico Parolini di Concorezzo (MB). Ricordiamo che la partita sarà a porte chiuse e verrà trasmessa in diretta sul canale YouTube di Pallacanestro Aurora Desio “Aurora Channel”.

Sponsor of the week: F.lli Gaiani Macchine Utensili

Fratelli Gaiani Macchine Utensili si conferma al fianco di Pallacanestro Aurora Desio! Da oltre cinquant’anni l’azienda desiana è punto di riferimento per il settore della lavorazione della lamiera, offrendo le migliori attrezzature realizzate da marchi nazionali ed esteri unitamente a una vasta gamma di macchinari usati, ricondizionati, rimessi a nuovo e garantiti. Oltre ad essere fornitore qualificato di macchine utensili è un affidabile partner in grado di consigliare il cliente nella scelta dell’attrezzatura più adatta alla specifica produzione.

Nonostante la difficile situazione economica dovuta alla pandemia, F.lli Gaiani Macchine Utensili ha voluto confermare il proprio sostegno al progetto Aurora, come accade ormai con continuità dalla rinascita societaria della pallacanestro avvenuta nel 1994.  Per questo va ringraziata la famiglia Gaiani, nelle figura di Amedeo e dei figli Andrea ed Emanuele, ennesimo esempio di continuità ed imprenditoria familiare vicina ad Aurora. Il marchio F.lli Gaiani sarà quindi sulle maglie della nostra formazione di Serie C Gold anche per la stagione 2021.

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A2 alla C Gold.

Serie A2

  • Matteo Formenti (’82): 19 punti, 4 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Piacenza su Casale per 98-76.
  • Stefano Masciadri (’89): 2 punti e 4 rimbalzi nella vittoria di Bergamo a Tortona per 62-73.
  • Riccardo Tavernelli (’91): 4 punti, 4 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Tortona contro Bergamo per 62-73.
  • Lorenzo Maspero (’98): 1 punto, 2 rimbalzi e 3 assist nella sconfitta di Mantova a Biella per 98-77.
  • Daniele Pesenato (’01): 2 punti e 3 rimbalzi nella sconfitta di Urania Milano a Torino per 85-65.

Serie B

  • Klaudio Ndoja (’85): 17 punti, 11 rimbalzi e 3 assist nella sconfitta di Rieti contro Taranto per 63-65.
  • Marco Torgano (’91): 15 punti 4 rimbalzi nella vittoria di Pavia su Bernareggio per 78-66.
  • Luca Albique (’97): 6 rimbalzi nella sconfitta di Varese contro Bologna per 71-80.

Serie C Gold

  • Xavier Brown (’91): 4 punti e 5 rimbalzi nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Simone Casati (’91): 2 punti, 1 rimbalzo ed 1 assist nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Matteo Tornari (’95): 5 punti e 2 rimbalzi nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Andrea Mazzoleni (’98): 5 punti, 7 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Aron Meroni (’99): non entrato nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Lorenzo Lovato (’01): 1 rimbalzo nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Georges Tamani (’02): non entrato nella vittoria di Desio a Milano per 53-61.
  • Mirko Meregalli (’89): 11 punti, 5 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Lissone su Bocconi per 74-67.
  • Simone Fiorito (’91): 19 punti, 3 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Lissone su Bocconi per 74-67.
  • Lorenzo Villa (’95): 1 punto e 4 rimbalzi nella sconfitta di Social Osa contro Desio per 53-61.
  • Marco Corti (’98): 8 punti, 8 rimbalzi e 2 assist nella vittoriadi Legnano a Gazzada per 52-64.
  • Matteo Beretta (’99): 17 punti, 5 rimbalzi e 4 assist nella vittoria di Saronno a Gallarate per 67-78.
Matteo Formenti

Serie C Gold: Rimadesio corsara sul campo di Social Osa

La Rimadesio passa sul campo di Social Osa per 53-61, centra il terzo successo consecutivo e mantiene la vetta solitaria del girone B. Gara in cui i bluarancio hanno faticato a trovare la via del canestro, mettendo però la giusta intensità nella metà campo difensiva nel momento cruciale della gara, in cui Desio mette giù il parziale di 14-0 che segna la partita sul 36-52 del 28′. Coach Ghirelli a fine gara di dirà “non contento dell’approccio della squadra che da questo punto di vista ha fatto un passo indietro rispetto alla sfida contro Lissone”.

Primo quarto equilibrato, con Social Osa che trova il massimo vantaggio sul 13-9 dopo un parziale di 7-0 ispirato da Spirolazzi e Finzi. Giarelli fa percorso netto in lunetta ed i punti di Gallazzi e Molteni valgono 13-18 della prima sirena. Nel secondo parziale si segna pochissimo. Un dardo di Tornari vale il 17-24 di metà frazione, con i padroni di casa che si rifanno sotto sul 22-24 grazie al solito Spirolazzi. Quattro punti filati di un positivo Brown mandano la Rimadesio alla pausa lunga sul 24-30.

Al rientro dagli spogliatoi la partita procede sulla falsariga dei primi 20′. Barbisan buca dall’arco la difesa aurorina ed al 25′ il tabellone dice 36-38. Ma nei tre minuti successivi arriva la svolta. Desio chiude le maglie in difesa, mentre Leone apre e chiude con due triple un parziale di 14-0 con in mezzo i canestri di Gallazzi e Giarelli (36-52). Al terzo riposo si arriva sul 41-52. nel quarto finale le squadre faticano a trovare la via del canestro, le percentuali si abbassano e la Rimadesio non da mai l’impressione di poter perdere il controllo della gara, comandando con vantaggi sempre in doppia cifra fino al 46-61 del 37′. Negli ultimi 180″ Social osa ne approfitta per rendere meno amaro il passivo chiudendo sul 53-61 dopo canestri di Finzi e Della Flora.

Prossimo impegno domenica alle ore 18 al PalaMoretto contro Fortitudo Busnago.

C silver: la Pizzoli sfiora il successo, il Gorla espugna il palamoretto.

Impegno probante e sconfitta allo scadere per la Pizzoli Garbagnate nella terza giornata, seconda in casa consecutiva, contro l’ABC Cantù. Due progetti molto simili per le due formazioni ciascuna con un solo giocatore over 2000 ed il resto delle compagini formato da ragazzi tra il 2001-2 ma principalmente 2003-2004. Parte forte Cantù che sembra più convinta ed in ritmo con Bresolin sotto le plance e dalla distanza fino ad allungare fino al 17-30 del primo quarto grazie anche a 4 triple.

La Pizzoli ritrova ritmo con Vismara, Gozo e Radice contestualmente ad una maggiore pressione difensiva costringe il Gorla Cantù a soli 6 punti nel secondo periodo al 7’ minuto (28-36), poi Caglio allunga con una tripla, ma è Loris Gozo a finire il secondo periodo con 4 punti consecutivi (37-41).

Nel terzo periodo è ancora il Gorla a condurre fino al +8 (37-44), poi sono radice Gianoli per i padroni di casa a ridurre lo svantaggio (41-44), poi Gozo ancora porta l’OSL sul -1 con una formidabile penetrazione a centro area. A quel punto Ronchetti e Lanzi con 2 triple creano un nuovo strappo per gli ospiti fino al +7, ma la Pizzoli non demorde e con Carcano e ad un buzzer beater nel finale di periodo da tre di Barbieri il penultimo periodo si chiude sul 58-59.

Le promesse di un bell’incontro sono mantenute anche nell’ultimo periodo nonostante molti errori da entrambe le parti dovuti all’elevato ritmo ed alla gioventù dei protagonisti.

Lanzi riporta i suoi sul +3 poi Gozo ruba un pallone e schiaccia in contropiede (61-63), il “tira e molla” continua con Moscatelli da 3 per il Gorla e Vismara e ancora Gozo per il -2, le squadre sono palesemente stanche. E’ Barbieri a siglare la tripla del pareggio sul 76 pari, poi Gozo e ancora Barbieri per l’ 80-77, è Lanzi per gli ospiti a diventare pressoché immarcabile con le sue penetrazioni che gli permettono di tirare i liberi fondamentali per la rimonta finale, a 16 secondi dalla fine decisiva palla persa dei padroni di casa e 2 tiri liberi di Lanzi siglano la vittoria del Gorla. Cantù.

Pizzoli OSL Garbagnate-Gorla Cantù 80-81 (17-30, 37-41, 58-59)
Garbagnate: Vismara 5, Gozo 23, Ripamonti 6, Barbieri 15, Carcano 10, Radice 10, Giboni ne, Basso 1, Attolini ne, Costa, Gianoli 8, Picozzi 2. All. Gandini, Ass. Marrapodi, Longoni
Cantù: Caglio 18, Lanzi 7, Moscatelli 7, Terragni 4, Ronchetti 9, pozzi 6, Borsani 5, Trombetta 11, Brembilla 15, Elli 16, Bresolin 12, Maduka. All. Borgi, Ass. Costacurta, Pozzoli  

Serie C Gold: La Rimadesio impegnata sul campo di Social Osa

Una Rimadesio in salute, reduce dall’ottima prestazione contro Lissone, si appresta a far visita nella serata di sabato ai milanesi di Social Osa, formazione che nell’ultimo turno non è scesa in campo a causa di alcuni casi covid presenti tra gli avversari di Cernusco.

Social Osa Basket è una delle società storiche del panorama cestistico milanese. Nata nel 1948, si affilia alla FIP 1961 e partecipa al campionato di serie C Gold a partire dalla stagione 2019. La guida tecnica della squadra è stata confermata a Paolo Avantaggiato, coach di esperienza che nella sua carriera ha ricoperto anche il ruolo di Team Manger per formazioni di serie A1 come Olimpia Milano e Pallacanestro Cantù. Il roster è composto da giovani di buona prospettiva amalgamati con giocatori di categoria ed esperienza, con l’obiettivo di disputare una stagione ambiziosa. Il giocatore più pericoloso dei meneghini è Andrea Bosa, guardia classe ’88 di scuola Cantù prelevato da Rovello Porro, dove aveva giocato nelle ultime sette stagioni. Molto pericoloso da dietro l’arco, nell’unica gara disputata in stagione ha messo a referto 23 punti. Da Rovello arrivano anche l’esterno classe ’93 Massimo Barbisan e l’ala Lorenzo Villa, classe ’95 prodotto del nostro settore giovanile con un passato anche a Cermenate. Da Opera è stato prelevato invece il classe ’92 Davide Spirolazzi, ala forte con esperienze ad Agrate e MilanoTre, mentre sotto canestro dalla serie D di Corsico è stato aggiunto l’angolano classe 1984 Joao Kisonga, centro di esperienza. Da tenere d’occhio poi l’esterno confermato classe 2000 Andrea Lucchini, che nella prima uscita stagionale ha realizzato 22 punti e la guardia classe ’99 Marco della Flora, confermato dalla passata stagione. Le rotazioni sono chiuse da: Leone Citterio (Play – 2003), Pietro Lucchini (G -2002), Paolo Sgura (A/C – 2002), Filippo Airoldi (G -2001) ed Alessandro Governa (C – 2001).

Palla a due alle ore 21 di sabato presso il PalaIseo di Milano. Arbitreranno l’incontro i signori Francesco Mainetti di Daverio (VA) e Riccardo Lanzani di Venegono Inferiore (VA). Ricordiamo che la gara sarà a porte chiuse e sarà trasmessa in diretta sul nostro canale YouTube “Pallacanestro Aurora Desio”.

AURORA DESIO PARTNER