Noi siamo l'Aurora

Serie B: Fiorenzuola amara per la Rimadesio

Disco rosso per la Rimadesio che cade a Fiorenzuola per 71-67, dopo una gara a tratti comandata anche con vantaggi importanti, ma dove i troppi errori individuali e le grosse difficoltà a rimbalzo difensivo fanno la differenza, soprattutto in un quarto finale dove i bluarancio non trovano la via del canestro per quasi 6 minuti, favorendo la rimonta dei padroni casa. Da ricordare l’assenza di Leone, out per l’infortunio alla caviglia rimediato contro Monfalcone che lo terrà fuori ancora per qualche settimana. Desio sciupa così una bella occasione per distanziare una diretta concorrente, pur mantenendo il doppio confronto a favore.

Primo quarto equilibrato, con strappi alternati da ambo le parti. Filippini nel pitturato ed Alibegovic da dietro l’arco trovano con continuità la via del canestro, con la Rimadesio che non sta a guardare e con le iniziative di Giarelli ed i 10 punti di Sirakov chiude avanti 18-19. Nel secondo quarto Fiorenzuola prova ad allungare. Livelli e Rubbini confezionano il 24-19, con Gallazzi che da tre riporta in scia i brianzoli (24-22). Ancora Rubbini e Livelli segnano canestri pesanti, con l’esordiente De Zardo che schiaccia a difesa schierata. L’Aurora risponde colpo su colpo con i punti di Gallazzi e Molteni, ma Filippini nel pitturato porta i Bees al massimo vantaggio sul 38-30. Sono 4 punti filati di Ivanaj ad invertire la rotta. Mazzoleni fa percorso netto in lunetta ed una rubata del solito Ivanaj convertita a canestro vale il 40-38 della pausa lunga.

Il terzo quarto si apre con Desio che alza l’intensità difensiva, producendo un 8-0 che vale il 42-46 dopo un canestro dalla media di Nasini. Il gap di 4 punti viene portato avanti per buona parte della frazione, poi sul finire del quarto Sirakov e Giarelli siglano il massimo vantaggio sul 46-54 del 28′. Alibegovic da 3 sblocca i suoi, ma Gallazzi risponde da dietro l’arco ed al 30′ il tabellone dice 52-58. In apertura di ultima frazione la Rimadesio spreca diverse occasioni per allungare, compreso un contropiede 3 contro 1. I bluarancio sono confusionari in fase offensiva, commettendo molti errori in fase di realizzazione a cui si aggiungono diverse palle perse. Il risultato è che la squadra di Ghirelli non segna per quasi sei minuti, mentre Fiorenzuola ne approfitta, rosicchiando punti possesso dopo possesso. Rubbini in lunetta impatta la partita a quota 58 con ancora 6′ da giocare. Filippini dal cuore dell’area segna il soprasso con Ricci che chiude il parziale di 10-0 che vale il 62-58 del 35′. Vangelov sblocca i brianzoli e Molteni pareggia in semigancio a quota 62. Un tecnico a coach Galetti consente a Desio di rimettere la testa avanti sul 62-63 dopo un libero di Sirakov, ma De Zardo sul ribaltamento di fronte riporta avanti i suoi. Ultimo vantaggio di serata per l’Aurora sul 64-65 dopo un 2/2 di Molteni con 1’32” da giocare. Ricci in penetrazione fa 66-65. In uscita dal time-out la Rimadesio esegue bene liberando solitario sotto canestro Giarelli che però sbagli l’appoggio del vantaggio. Sul fallo sistematico Fiorenzuola non trema con Rubbini e De zardo, mentre Sirakov fallisce la tripla frontale del pareggio ad 11″ dalla sirena. De Zardo in lunetta chiude sul 71-67.

Prossimo Impegno domenica alle 18 al PalaMoretto contro Mestre.

Pall. Fiorenzuola vs Rimadesio 71-67 (18-19; 40-38; 52-58)

Fiorenzuola: Bracci; Rubbini 13, Alibegovic 12; Livelli 6; Filippini 15; Avonto; Binelli ne; Bussolo ne; De Zardo 17; Ricci 8, Jovanovic. All. Galetti

Desio: Ivanaj 11; Nasini 2; Vangelov 8; Di Giuliomaria; Giarelli 6, Molteni 7; Gianoli ne; Gallazzi 8; Mazzoleni 4; Piarchak; Rossi ne, Sirakov 21. All. Ghirelli

C Silver, Desio cede a Morbegno

Desio cede sul campo di Morbegno nel recupero dell’ultima giornata della prima fase, concludendo il girone con un record di 7 vinte ed altrettante perse che vale il sesto posto; nella seconda fase i blu-rancio se la vedranno con le formazioni del gruppo Blu1 per determinare la classifica finale della regular season. In Valtellina la SGR resta in gara per tutto il primo tempo, nel corso del terzo periodo un parziale di 23-13 indirizza la gara verso i padroni di casa.

Morbegno-SGR Desio 75-62 (21-15, 42-41, 65-54)
Desio: Trucchetti 14, Gozo 5, Barbieri 3, Gianoli 11, Rossi 6, Brambilla 5, La Mantia 5, Raffaldi 2, A. Colombo, L. Colombo, Pogna, Toffanin 11. All. Cassina, Ass. Longoni

U19 Ecc, SGR supera Olimpia Milano

Bella vittoria interna per la SGR, che supera la terza forza Olimpia Milano nell’ultima gara della prima fase; dopo un buon primo periodo, Desio subisce la rimonta milanese ed a metà gara è sotto 34-37. Nel secondo tempo viene fuori la maggiore determinazione del blu-arancio, che vincono terzo e quarto periodo per il 73-60 finale.

SGR Desio-Olimpia Milano 73-60 (22-17, 34-37, 54-50)
Desio: Trucchetti 4, Gozo 8, Tamani 16, Barbieri 2, Radice 3, La Mantia 1, Basso 16, Gianoli 10, Rossi 3, Brambilla 2, Colombo, Toffanin 8. All. Cassina, Ass. Longoni/Ghirelli

Serie B: Rimadesio in cerca di conferme a Fiorenzuola

Dopo il bel successo interno su Monfalcone, la Rimadesio di Gabriele Ghirelli si appresta ad affrontare la trasferta di Fiorenzuola, in quello che, come domenica scorsa, è un vero e proprio scontro diretto per la qualificazione alla post season, nonostante manchi praticamente ancora un girone da giocare.

Gli emiliani, alla seconda stagione in categoria, stanno attraversando un momento di grossa difficoltà anche a causa del Covid. Infatti dopo aver vinto 7 delle prime 9 giornate disputate, i Bees hanno perso 6 delle successive 7 uscite, cavalcando una striscia aperta di 4 ko consecutivi. Fiorenzuola ha confermato il nucleo che nelle ultime due stagioni ha fatto tanto bene. In panchina confermato Gianluigi Galetti, che due stagioni fa guidò i piacentini alla promozione in Serie B. Per lui poi esperienze in B a Scauri, Forlì e Lugo dove vinse anche un campionato di Serie C Gold. Il miglior marcatore di Fiorenzuola è il centro 30enne di 204 cm Giacomo Filippini. Confermato, vanta esperienze a Faenza, Vigevano, Padova, Lugo, Imola e Bologna ed in stagione viaggia a 16.4 punti ed 11.2 rimbalzi di media. In cabina di regia troviamo il classe ’99 di scuola Virtus Bologna Michele Rubbini, lo scorso anno a Faenza in B dopo le esperienze a Lugo ed a Ravenna in A2. Per lui 14.2 punti, 6 rimbalzi e 4.1 assist a partita. Nel pitturato a dar man forte a Filippini troviamo il classe ’96 Jonas Bracci, alla terza annata in società. Il 203 cm di scuola Isernia ha poi vestito anche le maglie di Spezia, Val di Ceppo e Lugo e produce 4 punti e 3 rimbalzi a gara. Sugli esterni da tenere d’occhio Federico Ricci, classe ’97 alla terza stagione a Fiorenzuola. L’ex Alessandria, Tortona e Senigallia va a referto con 12.3 punti e 4.9 rimbalzi in stagione. Punti nelle mani anche per Denis Alibegovic che la scorsa stagione ha giocato in B tra Fabriano ed Ancona. Figlio d’arte, il padre Teoman ha giocato ed allenato anche in Italia tra Trieste, Udine e Scafati, è cresciuto nel settore giovanile della Stella Azzurra e con i suoi 10.4 punti e 6.9 rimbalzi è un fattore in ambo i lati del campo. Ruolo importante anche per Umberto Livelli, guardia/ala di 22 anni di scuola Assigeco anche lui da tre anni a Fiorenzuola, che contribuisce con 11.4 punti e 2.4 rimbalzi. Le rotazioni sono completate da: Leonardo Cipriani, guardia classe ’00 prelevato da Montegranaro ed ex Montecatini e Bottegone; Milo Galli, esterno classe ’95 di scuola Reggiana da sei stagioni a Fiorenzuola; Pietro Avonto, play classe ’02 di scuola Casale prelevato da Alessandria; Wiliam Binelli, ala classe ’02 dal settore giovanile; Simone Bussolo, ala classe ’02 di scuola Piacenza e Petar Jovanovic, ala classe ’00 di origine serba prelevato da Orzinuovi dopo aver trascorso il suo percorso giovanile con la Vanoli Cremona.

Nella gara di andata Desio si impose per 85-79, passando da uno svantaggio di 12 punti al 27’ad un vantaggio di 11 punti al 36’. Protagonista il duo Sirakov-Ivanaj, autori rispettivamente di 23 e 17 punti. A Fiorenzuola non bastò un Filippini da 20 punti ed 11 rimbalzi.

Palla a due alle ore 18.00 di domenica presso il PalaMagni di Fiorenzuola d’Arda. La gara verrà giocata a porte chiuse a causa del completamento dei lavori per rendere omologabile l’impianto e sarà trasmessa in diretta su LNP Pass. Arbitreranno l’incontro i signori Antonio Giunta di Ragusa e Lanfranco Rubera di Bagheria (PA).

U17 Ecc, pesante KO a Varese

Partita senza storia a Masnago, dove l’Aurora cede nettamente alla capolista Pallacanestro Varese; gara compromessa già alla pausa lunga sul 50-25, dopo il cambio di campo Desio non ha la forza di riaprire i conti e cede 90-46.
Prossimo impegno, ultimo della prima fase, martedì 1 febbraio sul campo di Robur Varese.

Pall. Varese-Rimadesio 90-46 (26-13, 50-25, 72-31)
Desio: Trucchetti 7, A. Caprotti 5, Raffaldi, Corti 2, Beretta, Arienti 4, Colzani 4, Carrera 3, Fumagalli 2, La Mantia 2, Venuti 9, Vernier 8. All. Di Giuliomaria, Ass. Longoni

U19Ecc, sconfitta a Milano

Brutta sconfitta sul campo di Urania per il gruppo U19, che cede al termine di una gara in cui i blu-arancio hanno sempre inseguito ad accezione del 51 pari a metà ultimo periodo. Desio fatica in fase offensiva col solo Basso capace di di trovare con continuità la via del canestro e chiude la prima fase in quinta posizione, indipendentemente dall’esito della gara contro Olimpia Milano; palla a due giovedì 27 gennaio alle 21.00 al Pala Moretto.

Urania Milano-SGR Desio 63-58 (21-18, 33-29, 50-44)
Desio: Trucchetti 5, Tamani 6, Gozo 4, Barbieri 2, Radice 5, Basso 17, Gianoli 4, Rossi 3, La Mantia 2, Brambilla 6, Toffanin 4, Colombo. All. Cassina, Ass. Longoni/Ghirelli

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A1 alla C Gold.

Serie A1

  • Riccardo Tavernelli (’91): 3 punti, 1 rimbalzo e 2 assist nella vittoria di Tortona a Bologna per 74-92.

Serie A2

  • Alessandro Cipolla (’00): 9 punti, 5 rimbalzi e 2 assist nella sconfitta di Urania Milano a Capo d’Orlando per 86-67.
  • Daniele Pesenato (’01): 3’ in campo nella sconfitta di Urania Milano a Capo d’Orlando per 86-67.

Serie B

  • Andrea Mazzoleni (’98): 13 punti, 8 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Desio contro Monfalcone per 80-64.
  • Alessandro Gianoli (’03): 2 punti nella vittoria di Desio contro Monfalcone per 80-64.
  • Leonardo Basso (’04): 1’ in campo nella vittoria di Desio contro Monfalcone per 80-64.
  • Klaudio Ndoja (’85): non entrato nella sconfitta di Rieti a Rimini per 79-73.
  • Matteo Motta (’92): 7 punti e 2 assist nella sconfitta di Giulianova a Civitanova per 59-57.
  • Stefano Masciardi (’89): 3 punti e 7 rimbalzi nella vittoria di Rimini su Rieti per 79-73.
  • Alessandro Esposito (’97): 11 punti, 11 rimbalzi e 2 assist nella vittoria di Crema a Cremona per 55-57.

Serie C Gold

  • Matteo Tornari (’95): 3 punti nella sconfitta di Cernusco contro Social osa per 65-80.
  • Georges Tamani (’02): 14 punti nella sconfitta di Cernusco contro Social osa per 65-80.
  • Mattia Malberti (’94): 13 punti nella vittoria di Social Osa a Cernusco per 65-80.
  • Lorenzo Lovato (’01): 4 punti nella sconfitta di Nerviano contro Mortara per 68-77.
  • Marco Corti (’98): 3 punti nella sconfitta di Nerviano contro Mortara per 68-77.
  • Lorenzo Villa (’95): 9 punti nella sconfitta di Cermenate a Romano per 75-74.
  • Roberto Anzivino (’95): non entrato nella sconfitta di Cermenate a Romano per 75-74.
  • Riccardo Pellizzoni (’96): 2 punti nella sconfitta di Cermenate a Romano per 75-74.
  • Davide Peri (’00): in campo nella sconfitta di Cusano contro Bocconi per 74-70.
  • Simone Blo (’00): 23 punti nella sconfitta di Cusano contro Bocconi per 74-70.
  • Mirko Meregalli (’89): 7 punti nella vittoria di Lissone contro Busnago per 68-66.
  • Simone Fiorito (’91):  7 punti nella vittoria di Lissone contro Busnago per 68-66.
  • Federico Arioli (’90):  18 punti nella sconfitta Busnago a Lissone per 68-66.
  • Manuel Riva (’99):  3 punti nella sconfitta Busnago a Lissone per 68-66.
  • Luca Albique (’97): non entrato nella vittoria di Busto a Valceresio per 60-83.
  • Matteo Beretta (’99): 7 punti nella vittoria di Busto a Valceresio per 60-83.
  • Alessandro Longoni (’95): 9 punti nella sconfitta di Scandiano contro Castelnovo per 66-70.
Simone Blo

U15Ecc, ABA passa a Desio

Desio perde nettamente in casa contro ABA una gara equilibrata nel solo primo periodo; i blu-arancio faticano in fase offensiva per i primi 30′ (in cui mettono a segno solo 28 punti) e cedono 47-79.
Prossimo impegno martedì 1 febbraio in casa contro Milano3.

Impresa Moretto Desio-ABA Legnano 47-79 (10-13, 20-36, 28-55)
Desio: Trezzi 10, Romussi ne, Elzi 7, Bon 2, Abijo 2, Pifferi ne, Bulla 4, Terraneo 2, Meregalli 3, Beretta 8, Milanesi, Sironi 9. All. Gallazzi, Ass. Corino

Serie B: Rimadesio batte Monfalcone 80-64

Una buona Rimadesio supera al PalaMoretto per 80-64 Monfalcone, portando a casa il quinto referto rosa nelle ultime sei gare disputate e salendo alla posizione numero 5 in graduatoria. Partita che i bluarancio hanno condotto per tutti i 40′, se si esclude lo 0-2 iniziale degli ospiti, raggiungendo ad inizio terza frazione anche le 20 lunghezze di vantaggio e resistendo al rientro dei friulani che negli ultimi 10′ tornano sul -6. Nota stonata l’infortunio alla caviglia di Andrea Leone, costretto a lasciare il campo in barella e portato via in ambulanza; ne sapremo di più sull’entità del danno nei prossimi giorni.

Dopo le 0-2 segnato in apertura da Rezzano, Desio alza l’intensità difensiva e trova con continuità la via del canestro grazie ad una buona circolazione di palla. Il risultato è un parziale di 14-0 con Giarelli e Mazzoleni a fare la voce grossa in area e Sirakov che punisce da dietro l’arco. Medizza e Prandin provano a scuotere la Pontoni, ma l’Aurora chiude bene il quarto grazie ad un appoggio al vetro del rientrante Vangelov che fissa il 21-13. Ad inizio secondo quarto Mazzoleni da tre punti doppia Monfalcone sul 26-13, con gli ospiti che non stanno a guardare e sull’asse Naoni-Rezzano confezionano il 7-0 che li riporta in scia (26-20). Desio non si scompone e continua a macinare gioco. Le iniziative di Giarelli e Mazzoleni danno ai brianzoli la doppia cifra di vantaggio, con Sirakov che manda a bersaglio l’ennesima tripla di serata che vale il 35-24. Mazzoleni schiaccia a campo aperto dopo una rubata ed i canestri di Giarelli e Di Giuliomaria regalano il massimo vantaggio ai padroni di casa sul 41-25 della pausa lunga.

Al rientro sul parquet Rezzano sblocca i suoi da dietro l’arco, ma la squadra di Ghirelli non fa una piega e risponde con un 7-0 aperto e chiuso da Giarelli per il 48-28 del 23′. La gara sembra saldamente nelle mani dei padroni casa, ma l’inerzia cambia all’improvviso quando Medizza realizza una tripla di tabella e contemporaneamente, con Desio in bonus, gli arbitri ravvisano fallo a Gallazzi sotto canestro a cui viene anche sanzionato un tecnico per proteste. Prandin fa 3/3 e Monfalcone guadagna 6 punti in un possesso accorciando sul 50-37. La Rimadesio si innervosisce e la Falconstar ne approfitta tornando addirittura sotto la doppia cifra di svantaggio sul 52-44 grazie ai punti di Prandin e Naoni. Di Giuliomaria da dietro l’arco ferma il parziale ospite ed i punti di Sirakov in lunetta tengono Desio avanti 60-50 al 30′ dopo l’uscita definitiva di Leone poco prima della fine del quarto. Sono sempre Prandin, Medizza e Naoni a propiziare l’ultimo tentativo di rimonta friulana con il tabellone che al 33′ dice 64-58. Giarelli prende per mano i suoi e manda a bersaglio tre canestri in fila che lanciano la fuga definitiva sul 70-58. Nel finale i bluarancio dilagano e chiudono sull’80-64

Prossimo impegno domenica alle 18 sul campo della Pallacanestro Fiorenzuola.

Rimadesio – Falconstar Monfalcone 80-64 (21-13, 41-25, 60-50)

Desio: Ivanaj 2, Leone, Nasini, Vangelov 6, Di Giuliomaria 8, Basso, Giarelli 21, Molteni 5, Gianoli 2, Gallazzi, Mazzoleni 13, Sirakov 23. All. Ghirelli

Monfalcone: Coronica 4, Naoni 11, Bacchin 2, Maiola ne, Vegnaduzzo ne, Prandin 21, Azzano 3, Sackey, Bellato, Medizza 11, Rezzano 12. All. Praticò

Serie B: La Rimadesio riceve la visita di Monfalcone

Chiuso il girone di andata con la sconfitta di Cividale, la Rimadesio torna in campo domenica al PalaMoretto contro la Pontoni Monfalcone, in quello che è un vero e proprio scontro diretto visto che i friulani seguono in classifica l’Aurora distanziati di soli due punti.

La Falconstar Monfalcone nasce nel 2002 dalla fusione tra l’Unione Basket Monfalcone e la Pallacanestro Staranzano, con il cui diritto sportivo prende subito parte alla Serie B2. Dopo aver trascorso diverse stagioni nel campionato di Serie C, i friulani ritornano a disputare un campionato nazionale grazie alla vittoria della serie C Gold nel 2019. La Pontoni ha chiuso il girone di andata con 7 vittorie ed 8 sconfitte, complice i soli due referti rosa portati a casa nelle ultime cinque uscite. Guida tecnica confermata a Matteo Praticò, giovane classe ’83 che, dopo essere stato assistente di Dalmasson a Trieste per 5 stagioni tra A2 ed A1, ha guidato anche da capo allenatore Teramo in Serie B. Il miglior marcatore di Monfalcone è Massimo Rezzano, centro triestino classe ’82 lo scorso anno a Salerno in Serie B. Per lui poi tante esperienze tra A2 e B con le maglie di Ancona, Osimo, Veroli, Brescia, Matera, Reggio Calabria e San Severo, ed in stagione viaggia a 14.2 punti e 5.7 rimbalzi di media. A dargli man forte sotto canestro c’è Devil Medizza, classe ’90 alla terza stagione a Monfalcone con tanta esperienza alle spalle tra Trento, Piacenza, Cecina, Catanzaro e Palermo. Per lui 7.2 punti e 5.6 rimbalzi a partita. Nel ruolo di play/guardia troviamo un altro innesto di esperienza, Roberto Prandin, lo scorso anno ad Omegna in Serie B. Il classe ’86 con punti nelle mani è giocatore abituato alla categoria superiore avendo vestito le casacche di Verona, Roma, Trieste, Udine e Venezia in A2, ed in stagione produce 12.7 punti, 3.1 rimbalzi e 2 assist a gara. Pezzo da novanta del mercato friulano è sicuramente il 28enne Andrea Coronica, ala prelevata dalla Serie A1 di Trieste, dove ha sempre giocato fin dal settore giovanile. In stagione va a referto con 6.7 punti e 7.5 rimbalzi di media. Nello spot di guardia il classe ’92 Alessandro Scutiero, bandiera Falconstar alla 7^ stagione in società da 6.1 punti e 2.3 rimbalzi a partita, mentre il classe ’03 di scuola Brescia Alessio Naoni è un play talentuoso che alla sua prima vera stagione in un campionato senior sta avendo impatto con i suoi 11.2 punti e 2.3 rimbalzi a gara. Confermato invece il 24enne play Marco Bacchin, giocatore da 6.8 punti e 2.7 rimbalzi di media, mentre nel mese di ottobre è arrivato il centro classe 2001 di origini ghanesi Samuel Sackey, prodotto del settore giovanile di Verona che la scorsa annata era impegnato con Tortona in A2 e Voghera in Serie C. In stagione produce 4.6 punti e 4.9 rimbalzi a partita. Rotazioni chiuse dagli esterni classe 2002 Riccardo Azzano, Giovanni Bellato e Lorenzo Vegnaduzzo.

Nella gara di andata Desio espugnò Monfalcone per 63-66 spinta dai 12 punti ed 8 rimbalzi di Giarelli a cui Sirakov diede manforte con i suoi 12 punti. Ai padroni di casa non bastarono le prove di Rezzano e Prandin autori di 12 e 10 punti.

Palla a due alle ore 18.00 di domenica presso il Centro Sportivo Aldo Moro “PalaMoretto” di via San Pietro a Desio. Arbitreranno l’incontro i signori Davide Galluzzo di Brindisi ed Adriano Acella di Corato (BA). Info biglietti sui nostri canali informativi.  La partita sarà trasmessa in diretta su LNP Pass.

AURORA DESIO PARTNER