Noi siamo l'Aurora

U16 Gold, trasferta amara a Varese

KO esterno per la Rimadesio, che cede sul campo di Robur Varese al termine di una gara a lungo condotta; i blu-arancio comandano nel corso del primo tempo ma negli ultimi 10′ mettono a referto appena 12 punti. La partita si decide nel finale e Varese gestisce meglio gli ultimi possessi dopo il 77 pari del 38′.
Di nuovo in campo domenica 3 aprile in casa contro Malaspina.

Robur Varese-Rimadesio 82-77 (15-19, 39-44, 63-65)
Desio: Colonna 10, A. Caprotti 19, Mauri 2, Colombo 2, Borghi 1, Currà 4, Perego, Tarabini 9, Venuti 14, Galimberti 6, F. Caprotti 2, Vernier 4. All. Di Giuliomaria, Ass. Longoni

Serie B: Rimadesio corsara a Crema

Una Rimadesio solida e determinata sbanca il PalaCremonesi di Crema per 64-79, tornando al successo esterno che mancava dal 18 dicembre sul campo di Olginate. I ragazzi di Ghirelli fanno un deciso passo avanti sul piano del gioco rispetto alla prestazione sottotono messa in campo sabato contro Jesolo e, dopo un primo tempo equilibrato, spaccano la gara nei secondi 20′ minuti, concedendo solo 27 punti ai padroni di casa, che soccombono contro l’energia di Vangelov nel pitturato e le giocate da fuori di Molteni ed Ivanaj.

Vangelov apre la partita con una schiacciata ed una tripla di Leone lancia i bluarancio sul 7-13. Genovese (26 punti con 4/7 da 3) si mette in moto e Crema impatta la gara a quota 13, prima dei canestri di Vangelov, Giarelli e Molteni che fissano il 15-20 del 10′. In apertura di secondo parziale 5 punti di un positivo Ivanaj ed un appoggio al vetro del solito Vangelov, valgono il massimo vantaggio aurorino dei primi 20′ sul 21-29. Al 16′ il tabellone dice 26-33 Desio, con i cremaschi che però non ci stanno e spinti dalle triple di Genovese e Venturoli danno il là al parziale di 11-0 in cui è protagonista anche Cernivani in lunetta, con l’Aurora che fatica ad adeguarsi al metro arbitrale (13 falli a 7 nel primo tempo). Sul 37-33 è Vangelov in lunetta a sbloccare gli ospiti e Sirakov con l’unico canestro della serata pareggia a quota 37 sulla sirena del quarto.

Al rientro sul parquet la Rimadesio ha un’altra faccia. Leone, Gallazzi ed Ivanaj puniscono da dietro l’arco, con Vangelov che nel pitturato fa quello che vuole. Crema trova punti solo da Konteh e Genovese ed al 26′ un gioco da tre punti di Gallazzi lancia a fuga ospite sul 46-55. Il finale di quarto è concitato con due falli antisportivi ravvisati a Del Sorbo ed Ivanaj, ma Desio non paga dazio e, dopo un canestro di Nasini, entra nel quarto finale avanti 52-57. Il parziale finale è senza storia. I padroni di casa pagano la stanchezza e le corte rotazioni mentre l’Aurora ne approfitta per scappare sul 52-63 con Molteni e Giarelli. Ultimo sussulto cremasco arriva con una tripla da 9 metri di Cernivani per il 60-67 del 34′, ma da lì in avanti c’è solo la Rimadesio in campo che con Molteni confeziona l’8-0 che manda i titoli di coda sul 60-75 del 37′. Il finale è 64-79 fissato dal canestro del classe 2004 Basso.

Sabato alle 18.30 si torna in campo a San Lazzaro di Savena contro Bologna Basket 2016.

Pall. Crema – Rimadesio 64-79 (15-20, 37-37, 52-59)

Crema: Del Sorbo 2, Carinelli, Russo, Konteh 8, Genovese 26, Esposito ne, Adeola 5, Guerini, Venturoli 7, Montanari ne, Ziviani 4, Cernivani 12. All. Ghizzinardi

Desio: Trucchetti, Ivanaj 12, Leone 8, Nasini 2, Vangelov 16, Giarelli 9, Molteni 18, Gallazzi 8, Mazzoleni 2, Basso 2, Piarchak, Sirakov 2. All. Ghirelli

Serie B: Rimadesio di scena a Crema nel recupero della 21^ giornata

Tornata al successo contro Jesolo, la Rimadesio fa visita questa sera, mercoledì 30 marzo, alla Pall. Crema, nel recupero della 21^ giornata di campionato. I padroni di casa sono reduci da due sconfitte consecutive e non attraversano un buon momento dal punto di vista fisico, visti gli infortuni dell’ultimo periodo.

La Pallacanestro Crema è società nata nel 1989 che dopo aver frequentato per diversi anni il campionato di serie C nazionale da 8 stagioni prende parte al campionato di serie B. I cremaschi, con 8 vittorie a fronte di 15 sconfitte, occupano l’11^ posizione in classifica e sono in piena lotta play out. In panchina in estate è arrivato Marcello Ghizzinardi, la scorsa stagione a Jesi. Il tecnico di Codogno ha tanta esperienza in categoria dove ha allenato Casalpusterlengo, Fidenza, Gragnano, Piacenza, Urania ed Omegna, con cui ha vinto anche due Coppe Italia di serie B. Durante l’anno la società del presidente Piacentini ha provato ad invertire la rotta intervenendo sul roster. Lasciati partire Fabio Montanari e Corrado Bianconi, accasatisi rispettivamente a Montegranaro e Cecina, Crema ha inserito l’ala classe ’87 Salvatore Genovese, prelevato da Cesena. Il prodotto del settore giovanile di Varese, che nella sua lunga carriera vanta esperienze in serie A1 ed A2 con Varese, Messina, Roseto, Treviglio ed Udine, nelle 6 gare disputate ha preso in mano la squadra, diventando il miglior realizzatore dei suoi con 13.8 punti e 3.7 rimbalzi di media. In estate è arrivato Stefano Cernivani, triestino di scuola Servolana. Il classe ’91, la scorsa annata a Vicenza, vanta esperienze a Borgosesia, Porto Sant’Elpidio, Bottegone, Tortona, Ravenna, Civitanova, Ancona e Spilimbergo, ed in stagione viaggia ad 11.2 punti, 3.9 rimbalzi e 2.8 assist di media. Da tenere d’occhio anche l’esterno classe ’00 Nicolò Venturoli, di scuola Virtus Bologna. Confermato dalla scorsa stagione l’ex Cento produce 12.2 punti, 1.7 rimbalzi e 1.4 assist a partita. In cabina di regia troviamo Luca Montanari, classe ’92 confermato. L’ex Palestrina, Forli e Palermo va a referto con 13.6 punti, 4.5 rimbalzi e 3.9 assist a gara ma, a causa di un problema muscolare che sembra serio (la società si sta muovendo sul mercato), ha saltato le ultime uscite e molto probabilmente non sarà della partita. Da Mantova arriva invece Lorenzo Ziviani, 19enne play/guardia da 6.2 punti e 2.3 rimbalzi di media; mentre nonostante le 36 primavere ha ancora impatto in ambo i lati del campo Pietro Del Sorbo, bandiera cremasca alla 7^ annata in società. Per lui 4.4 punti e 4.3 rimbalzi. Nel pitturato da Bisceglie è stato prelevato Falidou Seck, classe ’97 di 207 cm di scuola Ravenna. L’ex Olginate realizza 6.6 punti e cattura 6.8 rimbalzi a partita, ma pure lui non è sceso in campo nelle ultime uscite causa infortunio. Come ala forte/centro troviamo poi una vecchia conoscenza bluarancio, Alessandro Esposito, classe ’97 uscito dal nostro settore giovanile che nelle ultime stagioni ha vestito le maglie di Teramo, Porto Sant’Elpidio, Cremona e Ravenna. Per lui 8.5 punti ed 6.8 rimbalzi di media. Nella gara di sabato contro Monfalcone è uscito per infortunio dopo 8’ in campo e non sappiamo se sarà disponibile per la partita di questa sera.

Le due squadre si sono già affrontate due volte in stagione. In Supercoppa a settembre, Crema si impose al PalaCremonesi per 81-72 spinta dalle iniziative di Venturoli (autore di 26 punti con 4/8 da 3) e Fabio Montanari (16 Punti e 9 Rimbalzi). A Desio non bastarono i 19 punti di Ivanaj ed i 18 di Sirakov. Nella gara di andata invece la Rimadesio portò a casa un sudato 64-56, con Mazzoleni (15 punti ed 11 rimbalzi) sugli scudi, ben supportato da Leone e Molteni.

Palla a due alle ore 21.00 di mercoledì 30 marzo presso il PalaCremonesi di via Pandino a Crema. Arbitreranno l’incontro i signori Stefano Gallo di Monselice (PD) e Mattia De Rico di Venezia. La partita sarà trasmessa in diretta su LNP Pass.

U17Ecc, buona Rimadesio cede a Cremona

Sconfitta nel finale per Desio, che vince i primi 3 periodi sul campo di Cremona e conduce per 30′ abbondanti con vantaggi anche in doppia cifra. Dopo il 67-73 del 30′ l’Aurora mette a segno appena 10 punti nell’ultimo periodo, incassandone 29, e cede 96-83.
Di nuovo in campo giovedì 31 marzo in casa contro Pall. Varese.

Cremona-Rimadesio 96-83 (20-23, 43-47, 67-73)
Desio: Trucchetti 24, A. Caprotti 2, Raffaldi 21, Corti 4, La Mantia 6, Arienti 8, Colzani 8, Colombo 5, Fumagalli, Venuti 5, Galimberti, F. Caprotti. All. Di Giuliomaria, Ass. Longoni

U15Ecc, ABA passa a Desio

Non basta un buon primo periodo all’Aurora per giocarsela con ABA; dopo il 21-15 della prima sirena, Desio mette a referto appena 22 punti nei restanti 30′ e cede piuttosto nettamente col punteggio di 43-76.

Impresa Moretto Desio-ABA Legnano 43-76 (21-15, 27-36, 35-57)
Desio: Sirtori 2, Trezzi 10, Elzi 13, Bon 2, Bulla 2, Terraneo 4, Meregalli, Beretta, Milanesi, Picceri 5, Forzinetti, Sironi 5. All. Gallazzi, Ass. Corino

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A1 alla C Gold.

Serie A1

  • Riccardo Tavernelli (’91): 2 punti ed 1 rimbalzo nella sconfitta di Tortona a Venezia per 69-61.

Serie A2

  • Matteo Formenti (’82): 4 punti, 2 rimbalzi e 3 assist nella sconfitta di Casale a Capo d’Orlando per 87-66.
  • Alessandro Cipolla (’00): 10 punti, 5 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Urania Milano ad Udine per 82-65.
  • Daniele Pesenato (’01): 2 punti nella sconfitta di Urania Milano ad Udine per 82-65.

Serie B

  • Andrea Mazzoleni (’98): 5 punti, 9 rimbalzi e 5 assist nella vittoria di Desio su Jesolo per 63-58.
  • Leonardo Basso (’04): ): non entrato nella vittoria di Desio su Jesolo per 63-58.
  • Stefano Trucchetti (’06): non entrato nella vittoria di Desio su Jesolo per 63-58.
  • Klaudio Ndoja (’85): 13 punti e 6 rimbalzi nella vittoria di Rieti a Roma per 54-92.
  • Stefano Masciadri (’89): 9 punti e 7 rimbalzi nella vittoria di Rimini a Giulianova per 84-102.
  • Marco Torgano (’91): 9 punti e 2 rimbalz1 nella vittoria di Pavia su Cecina per 76-69.
  • Matteo Motta (’92): non entrato nella sconfitta di Giulianova contro Rimini per 84-102.
  • Alessandro Esposito (’97): 8 punti, 3 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Crema a Monfalcone per 83-72.
  • Alessio Natalini (’03): 1’ in campo nella vittoria di Olginate a Fiorenzuola per 81-84.

Serie C Gold

  • Federico Arioli (’90):  8 punti nella sconfitta di Busnago a Soresina per 68-64.
  • Manuel Riva (’99):  ):  12 punti nella sconfitta di Busnago a Soresina per 68-64.
  • Luca Albique (’97): 8 punti nella vittoria di Busto contro Bocconi per 58-83.
  • Matteo Beretta (’99): 9 punti nella vittoria di Busto contro Bocconi per 58-83.
  • Riccardo Pellizzoni (’96): 4 punti nella vittoria di Cermenate su Piadena per 86-80.
  • Lorenzo Villa (’95): 17 punti nella vittoria di Cermenate su Piadena per 86-80.
  • Matteo Tornari (’95): 11 punti nella sconfitta di Cernusco contro Iseo per 60-77.
  • Georges Tamani (’02): 16 punti nella sconfitta di Cernusco contro Iseo per 60-77.
  • Mirko Meregalli (’89): 12 punti nella sconfitta di Lissone a Mortara per 86-76.
  • Simone Fiorito (’91): 4 punti nella sconfitta di Lissone a Mortara per 86-76.
  • Davide Peri (’00): 19 punti nella sconfitta di Cusano a Gorle per 87-71.
  • Simone Blo (’00): in campo nella sconfitta di Cusano a Gorle per 87-71.
  • Mattia Malberti (’94): 11 punti nella vittoria di Social Osa su Mazzano 67-59.
  • Simone Casati (’91): 2 punti nella vittoria di Pall. Milano su Gardone per 77-57.
  • Francesco Bruno (’94): 5 punti nella sconfitta di Seriana a Varese per 72-69.
  • Alessandro Longoni (’95): 9 punti nella vittoria di Scandiano su Ferrara per 95-51.
Alessandro Cipolla

Serie B: La Rimadesio torna al successo contro Jesolo

Una brutta Rimadesio si salva contro la pericolante Jesolo e porta a casa due punti importantissimi per la classifica che, prima di tutto, l’avvicinano alla salvezza matematica e la rilanciano in zona play-off. Una gara in cui i bluarancio hanno faticato a trovare la via del canestro, rimontando uno svantaggio di 12 punti nel terzo quarto grazie alla difesa a zona contro cui Jesolo è andata in difficoltà e soprattutto alle giocate nel pitturato di un positivo Vangelov unite alle iniziative di capitan Gallazzi e del rientrante Leone che hanno dato la scossa a Desio.

Si segna poco nel primo quarto, con l’Aurora che tocca il 13-9 dopo 5 punti filati di Sirakov. Rosada sulla sirena del quarto manda a bersaglio la tripla del 13-12, e apre la seconda frazione con un altro dardo per il sorpasso sul 13-15. La Rimadesio rimette subito la testa avanti grazie a punti di Giarelli, Molteni e Gallazzi e sembra in controllo sul 23-18 di metà parziale. Ma nei secondi 5′ minuti del quarto Jesolo si sblocca da dietro l’arco, trovando con Rossi (23 punti), Favaretto e Rosada il fondo della retina con 6 conclusioni in 8 tentativi. Sirakov prova a riportare sotto Desio (28-29) ma alla pausa lunga gli ospiti conducono sul 31-37. Il rientro sul parquet è da incubo. I padroni di casa sono impacciati e perdono molti palloni; gli ospiti con Malbasa ed il solito Rossi ne approfittano per allungare sul 31-43 del 23′. Mazzoleni sblocca i bluarancio dopo 4′ di ferri, ed una schiacciata in contropiede di Gallazzi vale il 35-43. Al 26′ Bolpin fa 2/2 in lunetta per il 35-45 ma nei 10′ successivi i veneti non segneranno più infrangendosi contro la zona 2-3 chiamata da coach Ghirelli. Desio non ne approfitta più di tanto perchè si segna con il contagocce (9-8 il parziale finale del quarto) ma arriva al 30′ sul 40-45 grazie ad un tripla di Gallazzi ed un appoggio al vetro di Vangelov. La Rimadesio aggredisce il quarto finale allungando il parziale. Leone sorpassa sul 46-45 del 32′, con Gallazzi, Vangelov e Molteni che trovano punti importanti. Ancora Leone da tre punti chiude il 18-0 che lancia Desio sul 53-45 del 35′. Rossi in lunetta sblocca i suoi, e Jesolo ci prova tornando ad un solo possesso di distanza sul 56-53 dopo l’ennesima tripla di Rossi con ancora 100″ sul cronometro della partita. Vangelov è immarcabile nel pitturato e riallunga, con Mazzoleni, Gallazzi e Leone che la chiudono in lunetta sul 63-58 finale.

Mercoledì si torna in campo alle 21 a Crema nel recupero della 22^ giornata di campionato. La gara sarà trasmessa su LNP Pass.

Rimadesio – Basket Club Jesolo 63-58 (13-12, 31-37, 40-45)

Desio: Trucchetti ne, Ivanaj, Leone 7, Nasini, Vangelov 16, Giarelli 4, Molteni 5, Gallazzi 16, Mazzoleni 5, Basso ne, Piarchak ne, Sirakov 10. All. Ghirelli

Jesolo: Rosada 12, Edraoui ne, Favaretto 10, Malbasa 9, Busetto, Quaglia 2, Rossi 23, Maestrello ne, Bolpin 2, Bovo. All. Teso

C Silver, SGR supera Campus Varese

Vittoria casalinga per i desiani, che superano al PalaMoretto Varese al termine di una gara molto equilibrata; dopo un primo periodo favorevole agli ospiti, l’Aurora mette la testa avanti all’intervallo e, dopo il 56 pari del 30′, trova il referto rosa nell’ultimo periodo, vinto 23-17.
Prossima gara domenica 3 aprile sul campo di Casorate.

SGR Desio-Campus Varese 79-73 (19-22, 33-31, 56-56)
Desio: Mauri 3, Tarabini, Beretta, Gozo 11, Barbieri 13, Giboni, Gianoli 18, Basso 13, Rossi 17, Brambilla, Toffanin 4. All. Cassina, Ass. Longoni/Ghirelli

Serie B: Rimadesio al PalaBancoDesio contro Jesolo

Dopo lo stop sul campo di Cremona, la Rimadesio riceve sabato sera la visita, nella cornice del PalaBancoDesio, del Basket Club Jesolo, formazione che occupa i bassifondi della classifica con 5 vittorie a fronte di 16 sconfitte. Una gara che i ragazzi di Ghirelli non devono sbagliare per rilanciarsi in classifica ed allontanare definitivamente la zona play-out. Leone dovrebbe essere della partita, almeno per qualche minuto.

Il Basket Club Jesolo nasce nel 1968 ed è una delle società più longeve a livello nazionale. La società del Presidente Cavallin è alla prima stagione in categoria, avendo vinto la Serie C gold la scorsa annata proprio come Desio. I veneti non attraversano un buon momento, e cavalcano una striscia aperta di 7 sconfitte, che li ha fatti sprofondarein fondo alla classifica in compagnia di Bernareggio, con due gare giocate in meno.  In panchina troviamo l’esperienza di Giovanni Teso, coach confermato visto in passato anche ad Oderzo e SandonàJesolo. La cabina di regia è affidata a Davide Bovo, play classe ’97 di scuola Reyer, confermato dalla passata stagione. Per lui poi esperienze ad Agropoli, Crema, Padova e Mestre, ed in stagione viaggia a 13.8 punti e 8.2 rimbalzi di media. Confermato anche Mattia Favaretto, ala classe ’00 pure lui di scuola Reyer. Le sue medie dicono 11.3 punti, 4 rimbalzi e 2.4 assist a gara. Dorde Malbasa è invece un’ala forte/centro prelevato da San Vendemiano, che vanta esperienze a Mestre e Piombino, dopo essersi formato nel settore giovanile di Treviso Basket. Il classe ’95 produce 9.8 punti e 4.8 rimbalzi a partita. Miglior marcatore dei veneti è invece Tommaso Rossi, classe ’99 di scuola Virtus Bologna. Prelevato da Ancona, l’ex Alba, Lugo ed Imola va a referto con 14.4 punti, 5.8 rimbalzi e 2.2 assist di media. Nel pitturato troviamo Francesco Quaglia, classe ’88 di 207 cm con tanta esperienza in A2 con Agrigento, Tortona e Fortitudo, ed in A1 con Cantù e Montegranaro. Il prodotto del settore giovanile di Virtus Bologna lo scorso anno giocava ad Ancona e si è accasato alla Secis nel mese di novembre, realizzando 10.3 punti e catturando 7 rimbalzi a partita.. Nel ruolo di guardia troviamo una vecchia conoscenza aurorina, Paolo Busetto, classe ’96 visto in Brianza nella sciagurata stagione 2018/19. Cresciuto a Treviso ha vestito pola casacca di Rimini ed è alla sua terza stagione a Jesolo. Per lui 1.9 punti e 2.5 rimbalzi a partita. Le rotazioni sono completate da: Simone Rosada (P – ’93), Nicola Maestrello (A/C – ’95), Alessio Bolpin (P – ’03), Federico Grani (C –’03), Wassim Edraoui (A – ’02).

Nella gara di andata Desio si impose per 61-79 spinta dai punti di Leone ed Ivanaj, mentre ai padroni di casa non bastò la coppia Quaglia—Favaretto, autori di 14 punti a testa.

Palla a due alle ore 20.30 di sabato presso il PalaBancoDesio. Arbitreranno l’incontro i signori Eugenio Roberti di Napoli (NA)) e Marcello Manco di San Giorgio a Cremano (NA). La partita sarà trasmessa in diretta su LNP Pass.

U16 Gold, Rimadesio supera Erba

La seconda fase del campionato U16 Gold inizia con una sofferta ma meritata vittoria interna; Desio supera al PalaMoretto Erba al termine di una gara molto equilibrata, che ha visto gli ospiti provare a scappare nel corso del secondo periodo dopo il 19-18 della prima sirena. Dopo il 41-40 della pausa lunga, i blu-arancio hanno trovato l’allungo vincente nel corso dell’ultima frazione per il +6 finale.
Prossima gara lunedì 28 marzo sul campo di Robur Varese.

Rimadesio-Erba 74-68 (19-18, 41-40, 53-50)
Desio: Colonna, A. Caprotti 11, Mauri 4, Colombo 4, Borghi 5, Currà, Perego, Tarabini 12, Venuti 17, Galimberti 5, F. Caprotti, Vernier 14. All. Di Giuliomaria, Ass. Longoni/Leone

AURORA DESIO PARTNER