Noi siamo l'Aurora

Serie B: La Rimadesio mette in fila la terza vittoria

Terza vittoria consecutiva per la Rimadesio che torna da Reggio Calabria con i due punti dopo il sofferto successo per 77-79 sul campo della Pallacanestro Viola. Una gara che si è messa subito in salita per i ragazzi di Gallazzi, sprofondati sul -14 già nel primo quarto, con i padroni di casa che grazie ai punti di Renzi e Davis nel pitturato e quelli di Marchini da fuori, hanno comandato per ampi tratti la gara, cedendo solo nel finale punto a punto.

Come detto in precedenza approccio bucato da parte dei bluarancio che dopo 4′ devono rincorrere sul 12-2 dopo una tripla di Renzi. Maspero sblocca Desio, ma la Viola non trova resistenza dalla difesa brianzola segnando sempre. Un gioco da tre punti di Davis e tre liberi di Marchini regalano il massimo vantaggio ai calabresi sul 24-10, con l’Aurora che chiude bene il quarto ed accorcia sul 24-17 dopo un 3/3 in lunetta di Tornari. In uscita dalla panchina Farina punisce con 5 punti filati la Rimadesio che deve inseguire sul 29-20. Due triple in rapida successione di un positivo Tornari (17 Punti) riportano in scia i bluarancio che, dopo aver inseguito sul 38-30 ed anche 45-36, vanno negli spogliatoi sul 47-41 dopo un dardo di Molteni.

Al rientro sul parquet Giarelli e Fumagalli confezionano il break di 7-0 che regala il primo vantaggio alla Rimadesio sul 47-48. La reazione della Viola non si fa attendere. Renzi, Spizzichini, Davis e Provenzani spingono i padroni di sul 59-53, con l’attacco desiano che è tutto sulle spalle di Maspero (20 punti). Al 30′ il tabellone dice 67-63. Quarto finale che si apre con un altro 7-0 firmato Rimadesio. Maspero apre e Giarelli chiude con la tripla del 67-70. Fumagalli in penetrazione tiene avanti i suoi (69-72) e poi si segna solo da tre punti. Renzi pareggia a quota 72 e Tornari risponde con la stessa moneta (72-75). Ancora Renzi impatta da dietro l’arco ma questa volta è Maspero, sempre da tre punti, a realizzare il 75-78 con poco meno di 4′ da giocare. Da qui non si segnerà più dal campo. L’Aurora spreca quattro possessi sul +3 per chiudere la partita, ma difensivamente tiene e Reggio rimane a distanza. Renzi fa 1/2 in lunetta, ma Tornari non la chiude sbagliando il suo secondo libero. Sul 76-79 Renzi va in lunetta con 5″ da giocare. Il lungo sbaglia il secondo libero ma i padroni di casa catturano il rimbalzo offensivo e sbagliano tre conclusioni ravvicinate per andare al supplementare, con la Rimadesio che vince 77-79 e sale al quinto posto in graduatoria.

Sabato alle ore 20.30 si torna in campo al PalaDesio contro Virtus Padova.

Pallacanestro Viola Reggio Calabria – Rimadesio 77-79 (24-17, 47-41, 67-63)

Reggio Calabria: Freno ne, Farina 7, Renzi 21, Ziino ne, Laquintana, Davis 16, Provenzani 9, Spizzichini 8, Bischetti, Marchini 16. All. Bolignano

Desio: Trucchetti ne, Lovato 1, Barbieri ne, Tornari 17, Fioravanti 3, Fumagalli 7, Giarelli 8, Molteni 16, Mazzoleni 6, Maspero 20. All. Gallazzi

Serie B: Rimadesio in cerca del tris a Reggio Calabria

Dopo la bella vittoria arrivata in rimonta al supplementare nel derby contro Brianza Casa Basket, la Rimadesio di Edoardo Gallazzi vola domenica a Reggio Calabria dove affronterà la Viola.

La Pallacanestro Viola nasce il 12 luglio del 2019 attraverso l’iniziativa di un gruppo di tifosi che, per non disperdere il patrimonio storico e sociale rappresentato per oltre mezzo secolo dalla Viola (16 partecipazioni alla serie A1, 12 alla Serie A2 e 3 alla Coppa Korac) costituiscono una ASD, denominandola Pallacanestro Viola Supporter Trust. Nell’agosto del 2020, la Asd si trasforma in Pallacanestro Viola SsdArl. Dopo i play off raggiunti la scorsa stagione, dove i reggini sono stati eliminati al primo turno da Rieti, la stagione dei calabresi a causa di alcune vicissitudini societarie estive parte in ritardo, con il mercato iniziato ad agosto inoltrato e con il gruppo squadra che si allena solamente dal 5 settembre, rinunciando anche alla disputa della Supercoppa. Soprattutto a questo si deve lo zero in classifica dopo quattro giornate, senza dimenticare il calendario ostico che gli ha visti affrontare nelle prime uscite Mestre, San Vendemiano e Orzinuovi, uniche squadre imbattute del girone. In panchina confermato Domenico Bolignano, coach classe ’79 che a Reggio è un’istituzione avendo iniziato nel settore giovanile a fine anni ’90 prima di ricoprire anche il ruolo di vice e capo allenatore in Serie A2. Per lui poi esperienza anche in Serie B a Valsesia. Il miglior realizzatore della Viola è Andrea Renzi, centro classe ’89 di 206 cm, atleta che con la categoria centra poco. Dopo aver chiuso il suo percorso giovanile tra Don Bosco Livorno e Benetton Treviso, Renzi gioca diverse stagioni nella massima serie con i veneti, meritandosi anche la chiamata della nazionale maggiore con cui mette insieme ben 26 presenze. Per lui poi esperienze tra A2 ed A1 a Verona, Biella, Trapani ed Orzinuovi, dove giocava la scorsa annata. In stagione viaggia a 25 punti, 8.5 rimbalzi ed 1.5 assist di media. Nel ruolo di ala forte troviamo Stefano Spizzichini, classe  ’90 di scuola Montegranaro con cui ha esordito in Serie A1. Prelevato da Avellino vanta esperienze in A2 a Ravenna, Napoli, Agropoli, Trapani, Recanati e Scafati, mentre in B ha vestito le casacche di Firenze, Fortitudo Bologna e Rieti. Per lui 13.5 punti e 5.5 rimbalzi a gara. La cabina di regia è stata affidata al toscano classe ’95 Davide Marchini, nelle ultime stagioni alla Libertas Livorno. Prodotto del settore giovanile di Don Bosco Livorno, in Serie B a giocato anche con Palermo, Valdiceppo e Porto Sant’Elpidio. Produce 10.5 punti, 2 rimbalzi e 3.5 assist di media. A dargli man forte nel ruolo il classe ’99 Vincenzo Provenzani, prelevato da Cassino. Dopo aver speso il suo percorso giovanile tra Assigeco, Fortitudo Roma e Stella Azzurra, ha giocato in B a Rieti, Napoli, Catania e Scauri e va a referto con 7.5, 2.3 rimbalzi e 2.3 assist a partita. Guardia con punti nelle mani è invece l’americano di formazione italiana Giambattista Davis, lo scorso anno in C Gold veneta a Montebelluna, dove era già stato nel biennio 2012/2014. Il 28enne, che dopo il percorso giovanile in Italia ha giocato in NCAA in 1^ e 2^ divisione, si fa notare con i suoi 7 punti e 3.8 rimbalzi di media. Sugli esterni da Giulianova è arrivato il classe ’02 Federico Bischetti, prodotto del settore giovanile di Eurobasket Roma con cui ha esordito in A2. Per lui 4.3 punti e 4.3 rimbalzi di media. Le rotazioni sono chiuse da: Simone Farina (A – ’01), lo scorso anno a Torrenova; Michelangelo La Quintana (P – ’02), scuola Monopoli; Fabio Freno (G –’04), dal settore giovanile ed Alessandro Ziino (P – ’04), anche lui dal settore giovanile.

Palla a due alle ore 19.00 di domenica presso il PalaCalafiore di Reggio Calabria. Arbitreranno l’incontro i signori Alberto Rizzi di Trissino (VI) ed Helmi Tognazzo di Padova. La partita sarà trasmessa in diretta su LNP Pass.

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A1 alla C Gold.

Serie A1

  • Riccardo Tavernelli (’91): 9 punti e 3 rimbalzi nella vittoria di Tortona a Trieste per 60-88.
  • Alessandro Cipolla (’00): 7’ in campo nella sconfitta di Reggiana contro Varese per 81-87.

Serie A2

  • Matteo Formenti (’82): non entrato nella sconfitta di Casale a Torino per 82-72.
  • Stefano Masciadri (’89):  non entrato nella vittoria di Rimini contro Ferrara per 80-65.
  • Lorenzo Maspero (’98): 2 punti e 4 rimbalzi nella sconfitta di Treviglio a Cantù per 68-58.

Serie B

  • Matteo Tornari (’95): 4 punti, 4 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Andrea Mazzoleni (’98): 24 punti, 15 rimbalzi ed 8 assist nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Lorenzo Lovato (’01): 4 punti e 4 rimbalzi nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Luca Colombo (’03): non entrato nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Leonardo Basso (’04): ): non entrato nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Diego Raffaldi (’05): ): non entrato nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Stefano Trucchetti (’06): non entrato nella vittoria di Desio su Bernareggio per 103-100.
  • Klaudio Ndoja (’85): non entrato nella sconfitta di Firenze a Jesi per 86-79.
  • Marco Torgano (’91): 10 punti e 2 rimbalzi nella vittoria di Omegna a Borgomanero per 78-80.
  • Alessandro Esposito (’97): 6 rimbalzi e 4 rimbalzi nella sconfitta di Crema a Mestre per 70-64.
  • Daniele Pesenato (’01): 4 punti e 2 rimbalzi nella vittoria di Sangiorgese ad Alba per 55-73.
  • Georges Tamani (’02): 10 punti e 6 rimbalzi nella sconfitta di Pozzuoli a Sant’Antimo per 88-64.
  • Alessio Natalini (’03): 6 punti nella vittoria di Roseto a Cassino per 61-72.
  • Alessandro Gianoli (’03): 1’ in campo nella sconfitta di Fabriano a Faenza per 78-75.

Serie C Gold

  • Mirko Meregalli (’89): 12 punti nella vittoria di Lissone su Nerviano per 77-75.
  • Xavier Brown (’91):  5 punti nella vittoria di Gorgonzola a Cusano per 59-80.
  • Alessandro Brambilla (’03): 13 punti nella vittoria di Gorgonzola a Cusano per 59-80.
  • Matteo Radice (’03): in campo nella vittoria di Gorgonzola a Cusano per 59-80.
  • Simone Rossi (’03): 15 punti nella vittoria di Gorgonzola a Cusano per 59-80.
  • Matteo Motta (’92): 18 punti nella sconfitta di Gardone a Lumezzane per 68-66.
  • Mattia Malberti (’94): 11 punti nella sconfitta di Social Osa a Nembro per 79-74.
  • Luca Albique (’97): 17 punti nella sconfitta di Social Osa a Nembro per 79-74.
  • Lorenzo Villa (’95): 2 punti nella sconfitta di Cermenate contro Vigevano per 75-82.
  • Matteo Beretta (’99): 5 punti nella vittoria di Saronno contro Cernusco per 73-57.
  • Simone Blo (’00): 11 punti nella vittoria di Opera contro Gazzada per 86-77.
  • Davide Peri (’00): 18 punti nella vittoria di Opera contro Gazzada per 86-77.
  • Andrea Villa (’02): 5 punti nella vittoria di Opera contro Gazzada per 86-77.
  • Riccardo Tornatore (’03): 8 punti nella sconfitta di Settimo a MilanoTre per 75-63.
  • Loris Gozo (’02): non entrato nella sconfitta di Cernusco a Saronno per 73-57.
  • Vlad Piarchak (’02): 8 punti nella vittoria di Cremona a Mazzano per 51-79.
  • Alessandro Longoni (’95): 8 punti nella sconfitta di Scandiano a Zola Pedrosa per 85-77.
Riccardo Tavernelli

Serie B: le parole di coach Gallazzi dopo il successo su Brianza Casa Basket

Dopo il secondo successo in fila maturato sabato sera al PalaDesio contro Brianza Casa Basket al termine di una partita pazzesca, Edoardo Gallazzi ha commentato cosi:

“Questa sera non mi va di parlare di cose tecniche e tattiche. Sono solo contento del fatto che abbiamo dimostrato che questa squadra ha un ‘anima, ha un cuore, che lotta, che non molla mai ed è quello che voglio vedere e che ho detto che deve essere la nostra squadra, che rimane attaccata alla partita e che ci crede sempre anche nei momenti in cui sembra che va tutto male. Sicuramente è un passo in avanti a livello mentale il fatto che questa sera abbiamo provato veramente a risolvere i problemi che ci si presentavano davanti tutti insieme”.

Poi prosegue: “Abbiamo avuto problemi tutta la partita che ci portiamo avanti da un po’, su cui stiamo lavorando e cercando di migliorare, però oggettivamente da quel punto di vista oggi non abbiamo fatto assolutamente bene soprattutto difensivamente sulle collaborazioni e sui pick and roll. Questa sera Galassi ha fatto una super partita, ma dal mio punto di vista è stato anche demerito nostro che non siamo riusciti a capire che stavamo mandando in gas un giocatore che se entra in ritmo può essere devastante. Lo abbiamo perso spesso, abbiamo fatto molti errori di comunicazione, abbiamo concesso troppi tiri aperti e lui ne ha approfittato perchè è questo tipo di giocatore e gli vanno fatti i complimenti”.

Infine chiude: “Vorrei spendere due parole su Tornari, che è quel giocatore che penso che tutti gli allenatori vorrebbero avere nella propria squadra. Matteo è quello che rispecchia più di tutti l’anima ed il cuore dell’Aurora, è un aurorino è cresciuto qua, ha fatto di tutto per arrivare qua, fa di tutto per guadagnarsi minuti, è uno che durante gli allenamenti dà l’anima e fa quello che gli si chiede e forse anche di più. E’ un giocatore con un cuore immenso che ha dimostrato che questo campionato lo può assolutamente tenere, anche se fisicamente lascia ma ci mette quel qualcosa in più per sopperire a questo gap”.

Serie B: Cuore Rimadesio, Brianza Casa Basket superata per 103-100 dopo un supplementare

Una combattiva Rimadesio fa suo dopo un supplementare l’inedito derby contro Brianza Casa Basket per 103-100, mettendo in fila il secondo successo ed agganciando in classifica i neroverdi. Una gara che è andata avanti a strappi, che ha vissuto sul filo dell’equilibrio per tutti i 45′, con i padroni casa bravi a non mollare quando Bernareggio ha provato ad allungare in chiusura di terzo e quarto quarto ed in apertura di supplementare. Grande protagonista capitan Mazzoleni, autore di una prova da 24 punti, 15 rimbalzi e 8 assist (39 di valutazione), con tutti gli elementi della squadra che hanno contribuito alla vittoria facendo cose importanti. Agli ospiti non è bastato un Galassi in giornata di grazia (40 punti con 7/9 da 3 e 11/11 ai liberi) a cui Bugatti con la solita prova solida (26 punti e 6 rimbalzi) ha dato man forte soprattutto nei primi 20′.

Parte forte la Rimadesio, che con le giocate di energia di Mazzoleni prende subito il vantaggio. Molteni e Maspero trovano la via del canestro da dietro l’arco e Desio allunga sul 22-14. Bugatti tiene in piedi suoi che con un parziale di 7-0 ritornano in scia (22-21), ma è un gioco da tre punti di Molteni a chiudere la prima frazione sul 27-21 per i bluarancio. In apertura di secondo quarto l’appoggio al vetro di Mazzoleni vale il 31-23, ma si mette in moto Galassi, che con tre bombe in fila riporta sotto i suoi, fino al primo vantaggio della gara siglato al 15′ da Bertini nel pitturato. Si prosegue punto a punto fio all’intervallo, con le triple di Fioravanti che valgono il 45-42 della pausa lunga.

Al rientro sul parquet Giarelli e Fumagalli tengono avanti la Rimadesio, ma Brianza Casa Basket trova con continuità la via del canestro e, difendendo forte, apre un parziale con Bugatti, Poser e Bertini per allungare sul 58-66. Desio è in rottura prolungata ma una tripla di Tornari, a cui si aggiungono un gioco da tre punti ed una tripla di Fumagalli, valgono il sorpasso, con Poser che dalla lunetta fissa il 68 pari della terza sirena. Maspero apre il quarto finale (70-68) ma un antisportivo ravvisato a Tornari da il là ad un 7-0 ospite con Galassi dalla lunetta e Poser da dietro l’arco. L’ennesima tripla di Galassi regala a Bernareggio il 74-82, con la partita che sembra indirizzata con poco più di 3′ da giocare. Giarelli e Mazzoleni non stanno a guardare ed accorciano, ed è ancora un tripla del lungo toscano seguita da un 2/2 in lunetta di Fumagalli a fissare la parità a quota 87. Bugatti e Galassi però tengono a avanti la Lissone Interni (89-91) quando si entra nell’ultimo minuto. Un 2/3 dalla linea della carità di Fioravanti vale il 91 pari con 43″ da giocare. Bernareggio non trova il fondo della retina nonostante un rimbalzo offensivo mentre la tripla sulla sirena di Fumagalli non trova nemmeno il ferro e si va all’over-time.

Ancora una volta sono gli ospiti a fare l’andatura grazie a 7 punti filati di Galassi per il 93-98. Mazzoleni e Fioravanti in lunetta riportano sotto i bluarancio (97-98), con Brianza Casa Basket che perde la via del canestro. Con le squadre stanchissime dopo una partita giocata a ritmo forsennato, è la tripla frontale di Fioravanti che spariglia le carte sul 100-98 con 43″ sul cronometro. La giocata difensiva di Tornari che subisce sfondamento da Galassi decide la gara, con Molteni e Mazzoleni che la chiudono in lunetta sul 103-98, prima del canestro sulla sirena di Galassi per il 103-100 finale.

Domenica 30 ottobre si vola a Reggio Calabria, dove alle 18 si affronta la Pallacanestro Viola.

Rimadesio – Lissone Interni Bernareggio 103-100 dts (27-21, 45-42, 68-68, 91-91)

Desio: Trucchetti ne, Lovato 4, Tornari 4, Fioravanti 13, Fumagalli 15, Giarelli 13, Molteni 11, Mazzoleni 24, Maspero 19, Basso ne, Raffaldi ne, Colombo ne. All. Gallazzi

Bernareggio: Bugatti 26, Contestabile ne, Poser 13, Bertini 8, Roda ne, Galassi 40, Redaelli ne, Fabiani 6, Lanzi 2, Jovanovic, Adamu 3, Pirola 2. All. Lombardi

Serie B: Rimadesio in cerca di continuità al PalaDesio contro Brianza casa Basket

Dopo essersi sbloccata nella vittoria interna contro Palermo di domenica scorsa, la Rimadesio affronta un’altra sfida casalinga nell’inedito derby brianzolo contro la neonata Brianza Casa Basket, formazione con sede a Bernareggio reduce da due successi consecutivi.

Brianza Casa Basket 2022 nasce appunto nell’estate appena passata ed è una società nata dalla passione di un gruppo di imprenditori locali con lo scopo di promuovere il basket in tutta l’area della Brianza con l’obiettivo di condurlo dall’attuale campionato di serie B nazionale ai vertici italiani. La squadra come detto gioca a Bernareggio dove collabora a stretto contatto con i Reds, retrocessi la scorsa stagione dalla serie B, per quanto riguarda il discorso del settore giovanile. L’iscrizione al terzo campionato nazionale avviene grazie all’acquisizione del titolo sportivo di Olginate. La nuova creatura del presidente Fabio Bellosi è partita forte. Infatti dopo la sconfitta in volata della prima giornata contro la corazzata Orzinuovi, sono arrivati due successi, entrambi di 17 lunghezze, contro Monfalcone e la quotata Bergamo, che fanno capire come il roster, seppur molto giovane, sia infarcito di giovani futuribili che possono dare fastidio a tutti in un girone equilibrato. La guida tecnica è stata affidata a Nazareno Lombardi, coach che a livello di basket femminile è un’istituzione, avendo guidato formazioni di A1 ed A2 oltre ad essere stato il vice di Crespi e Lardo in nazionale maggiore. La scorsa annata ha iniziato il suo percorso nel basket maschile facendo il vice a Bergamo ed in estate ha iniziato questa nuova avventura. I neroverdi devono fare a meno del veterano Davide Todeschini. Il play classe ’93 dopo aver perso quasi per intero la scorsa stagione per un infortunio al ginocchio è out anche in questa annata per un problema alla mano che non si risolverà a breve. Il miglior marcatore è il classe ’98 Fabio Bugatti, di scuola Cantù. Prelevato dai Tigers Cesena, l’ala ex Vigevano, Alba ed Olginate produce 23.3 punti e 7 rimbalzi di media. Esterno molto interessante è poi Alessandro Bertini, classe ’02. Prodotto del settore giovanile di leonessa Brescia, con cui ha esordito in Supercoppa ed EuroCup, lo scorso anno vestiva la casacca di San Severo, ed in stagione viaggia a 14.7 punti e 5.3 rimbalzi a partita. Nel pitturato da Rimini arriva un altro classe ’02, Luca Fabiani. Dopo aver speso il suo percorso giovanile tra Forlì, Bassano e Sant’Arcangelo, lo scorso hanno ha vinto la serie B e si fa notare con i suoi 7.3 punti e 5.3 rimbalzi a gara. Nel ruolo di play un altro 20enne, Tommaso Lanzi, che ha chiuso lo scorso campionato a Social Osa in C Gold dopo aver iniziato la stagione a Bernareggio. Il prodotto di Cantù va a referto con 7 punti, 4.3 rimbalzi e 2.3 assist a partita. Dalla panchina danno il loro contributo: Davide Poser, guardia classe ’03 di scuola Universo Treviso da 4.7 punti e 2 rimbalzi; Matteo Galassi, guardia classe ’98 ex Lugo, Ozzano e Bologna 2016 da 4.3 punti e 3 rimbalzi; Flavio Pirola, ala classe ’03 di scuola Bernareggio da 3.7 punti e 2.3 rimbalzi; Adam Abba Adamu, centro classe ’04 di scuola Vado da 3.7 punti e 4.3 rimbalzi e Peter Jovanovic, alla classe ’00 di scuola Vanoli Cremona lo scorso anno a Fiorenzuola da 2 punti e 2.7 rimbalzi.

Palla a due alle ore 20.30 di sabato 22 ottobre presso il PalaDesio di Largo Atleti Azzurri d’Italia. Arbitreranno l’incontro i signori Cosimo Schena di Castellana Grotte (BA) e Angelo Iaia di Brindisi. Biglietti ed abbonamenti stagionali disponibili in cassa. L’incontro sarà trasmesso in diretta su LNP Pass.

Aurorini dalla “A” alla “C”

Torna la rubrica settimanale che ci racconta il week end cestistico dei giocatori di proprietà dell’Aurora o che sono arrivati al basket professionistico passando dal nostro settore giovanile.

Di seguito l’elenco divisi per categoria dalla A1 alla C Gold.

Serie A1

  • Riccardo Tavernelli (’91): 2 punti nella vittoria di Tortona su Pesaro per 81-73.
  • Alessandro Cipolla (’00): 4’ in campo nella sconfitta di Reggiana a Napoli per 73-67.

Serie A2

  • Matteo Formenti (’82): non entrato nella vittoria di Casale su Trapani per 70-65.
  • Stefano Masciadri (’89):  4 punti e 2 rimbalzi nella sconfitta di Rimini a Cento per 81-69
  • Lorenzo Maspero (’98): 6 punti, 2 rimbalzi ed 1 assist nella vittoria di Treviglio su Latina per 72-68.

Serie B

  • Matteo Tornari (’95): 5 punti, 1 rimbalzo ed 1 assist nella vittoria di Desio su Palermo per 95-81.
  • Andrea Mazzoleni (’98): 6 punti e 9 rimbalzi nella vittoria di Desio su Palermo per 95-81.
  • Lorenzo Lovato (’01): 10 punti, 3 rimbalzi e 3 assist nella vittoria di Desio su Palermo per 95-81.
  • Luca Colombo (’03): non entrato nella vittoria di Desio su Palermo per 95-81.
  • Leonardo Basso (’04): ): 4’ in campo nella vittoria di Desio su Palermo per 95-81.
  • Stefano Trucchetti (’06): 3’ in campo nella vittoria di Desio su Palermo per 95-81.
  • Klaudio Ndoja (’85): non entrato nella vittoria di Firenze su Senigallia per 78-62.
  • Marco Torgano (’91): 6 punti, 2 rimbalzi ed 1 assist nella sconfitta di Omegna contro Sangiorgiese per 73-51.
  • Alessandro Esposito (’97): 10 rimbalzi e 3 rimbalzi nella sconfitta di Crema contro Orzinuovi per 74-86.
  • Daniele Pesenato (’01): 2 punti e 5 rimbalzi nella vittoria di Sangiorgese su Omegna per 73-51.
  • Georges Tamani (’02): 9 punti e 9 rimbalzi nella sconfitta di Pozzuoli a Monopoli per 78-54.
  • Alessio Natalini (’03): non entrato nella vittoria di Roseto su Caserta per 74-71.
  • Alessandro Gianoli (’03): 1 rimbalzo nella vittoria di Fabriano su Forlì per 81-55.

Serie C Gold

  • Mirko Meregalli (’89): 10 punti nella vittoria di Lissone su Saronno per 79-74.
  • Xavier Brown (’91):  11 punti nella vittoria di Gorgonzola a Vigevano per 83-92.
  • Alessandro Brambilla (’03): 7 punti nella vittoria di Gorgonzola a Vigevano per 83-92.
  • Matteo Radice (’03): 9 punti nella vittoria di Gorgonzola a Vigevano per 83-92.
  • Simone Rossi (’03): 15 punti nella vittoria di Gorgonzola a Vigevano per 83-92.
  • Matteo Motta (’92): 13 punti nella sconfitta di Gardone a Cremona per 65-60.
  • Mattia Malberti (’94): 5 punti nella sconfitta di Social Osa contro Romano per 66-70.
  • Luca Albique (’97): 17 punti nella sconfitta di Social Osa contro Romano per 66-70.
  • Lorenzo Villa (’95): in campo nella vittoria di Cermenate a MilanoTre per 69-75.
  • Matteo Beretta (’99): 13 punti nella sconfitta di Saronno a Lissone per 79-74.
  • Simone Blo (’00): 3 punti nella vittoria di Opera a Settimo per 55-61.
  • Davide Peri (’00): 11 punti nella vittoria di Opera a Settimo per 55-61.
  • Andrea Villa (’02): 2 punti nella vittoria di Opera a Settimo per 55-61.
  • Riccardo Tornatore (’01): 5 punti nella sconfitta di Settimo contro Opera per 55-61.
  • Loris Gozo (’02): non entrato nella vittoria di Cernusco a Varese per 69-77.
  • Vlad Piarchak (’02): 6 punti nella vittoria di Cremona su Gardone per 65-60.
  • Alessandro Longoni (’95): 13 punti nella sconfitta di Scandiano contro Ferrara per 69-75.
Luca Albique

Serie B: Le parole di coach Gallazzi dopo il successo su Palermo

Dopo il primo successo stagionale arrivato al PalaDesio contro Palermo, Edoardo Gallazzi ha commentato così la partita.

“Non sono ancora contento di come abbiamo approcciato la partita – esordisce il tecnico desiano – siamo stati troppo soft soprattutto nella metà campo difensiva dove abbiamo concesso troppo. In settimana avevamo lavorato molto sulla difesa soprattutto sulla durezza mentale e fisica negli uno contro uno e questa cosa nel primo tempo non c’è stata”.

Poi si sofferma sulle cose positive. “Siamo stati bravi a reggere mentalmente quando la partita era punto a punto ed in questa situazione il nostro attacco ha lavorato molto bene costruendo con calma e pazienza tanti tiri aperti. Abbiamo anche avuto delle buonissime letture ed il rientro in campo nei secondi venti minuti mi è piaciuto molto, c’è stata una grande reazione ed è quello che mi aspettavo dalla squadra, con tutti i ragazzi che si sono presi delle responsabilità individuali con la voglia di fare le cose che servono per vincere, questo è fondamentale”. Abbiamo avuto grande maturità quando Palermo è risalita sul -5, abbiamo gestito mentalmente i break subiti rimanendo lucidi e reagendo ai loro tentativi di rimonta, da questo punto di vista è un passo in avanti”. 

Infine chiude con un pensiero al prosieguo della stagione. “Come ho detto ad inizio campionato è un girone molto equilibrato, tutte le partite sono toste e vanno giocate. Andiamo avanti coerenti con il lavoro che stiamo facendo, stiamo seguendo un percorso e cerchiamo di migliorare in settimana e dobbiamo essere bravi noi come staff ad essere lucidi ad inquadrare le situazioni più critiche per noi a livello difensivo ed offensivo, e sviluppare gli allenamenti per cercare di migliorare. Indipendentemente dagli avversari che arrivano, vogliamo lavorare tanto sulle nostre cose”.

sdr

Serie B: La Rimadesio supera Palermo, prima vittoria stagionale

Arriva il primo successo stagionale per la Rimadesio che supera Palermo per 95-81 dopo una gara comandata per lunghi tratti e portata a casa meritatamente. Una sfida in cui l’Aurora ha trovato finalmente le percentuali dal campo che erano mancate nelle prime due uscite stagionali, indirizzando la sfida grazie alle giocate di Molteni (28 punti) ben supportato da Maspero, Giarelli e Lovato nel pitturato e da un Fumagalli ormai totalmente recuperato autore di 17 punti e ben 10 assist. Una vittoria che toglie pressione ai bluarancio in vista dei prossimi impegni, permettendo di lavorare con più tranquillità in palestra durante la settimana, dove la fase difensiva è ancora da aggiustare.

Parte meglio Palermo che con le giocate di Masciarelli e Morciano conduce 5-9. Maspero impatta la gara e la Rimadesio sorpassa sul 12-11 dopo un gioco da tre punti di Molteni. Lovato e due triple in fila ancora di Molteni spingono i padroni di casa sul 22-17, ma il finale di quarto premia i siciliani che con le giocate di Markus nel pitturato e la tripla di Costa sorpassano sul 23-24 della prima sirena. Ad inizio seconda frazione gli ospiti continuano il loro parziale, tutto dalla lunetta, con Markus e Masciarelli allungando sul 23-29. Giarelli con due canestri in fila e le conclusioni pesanti di Tornari e Maspero rimettono avanti Desio, che sorpassa sul 35-32. Si va avanti punto a punto ma nel finale di quarto Fumagalli, Maspero e Molteni trovano con continuità la via del canestro, fissando il 48-44 della pausa lunga.

Al rientro sul parquet le giocate di Mazzoleni danno slancio alla Rimadesio, che tocca il 61-52 dopo un canestro in penetrazione di Lovato. Palermo non ci sta e torna in scia con Costa e Ronconi (61-57), ma la squadra di Gallazzi non si scompone ritornando a macinare gioco e trovando con Mazzoleni, Fumagalli e Giarelli i canestri che valgono il 70-59 della terza sirena. Nel quarto finale Desio sembra in controllo della partita. Due triple in rapida successione di Molteni e Fumagalli regalano l’82-68 ai padroni di casa, con la gara che sembra segnata. Le triple di Lombardo ed i punti nel pitturato di Markus confezionano il 2-11 con cui Palermo risale fino all’84-79 con poco meno di 3′ da giocare. Molteni si prende la squadra sulle spalle ed un suo gioco da tre punti doppiato da un altro canestro dalla media, danno il là all’11-0 con cui l’Aurora chiude la partita, toccando il massimo vantaggio sul 95-79 che diventa 95-81 finale.

Sabato alle 20.30 altra sfida interna nell’inedito derby brianzolo contro Brianza Casa Basket.

Rimadesio – Green Basket Palermo 95-81 (23-24, 48-44, 70-59)

Desio: Trucchetti, Lovato 10, Tornari 5, Fioravanti 1, Fumagalli 17, Giarelli 11, Molteni 28, Mazzoleni 6, Maspero 17, Basso, Colombo ne. All. Gallazzi

Palermo: Masciarelli 15, Di Giuliomaria 7, Costa 12, Morciano 11, Birra 1, Moltrasio, Lombardo 9, Ronconi 8, Caronna 7, Markus 11. All. Verderosa

DISTRIBUITE LE TESSERE YOUTH CARD, PROMOZIONE PER LA PARTITA DI DOMENICA contro Palermo

Durante questa settimana sono state distribuiti a tutti gli atleti del Settore Giovanile e Minibasket, gli abbonamenti nominativi per poter assistere a tutte le partite della nostra Serie B!

Presentando la Tessera Verde agli ingressi del Palazzetto, i nostri atleti potranno entrare per tutto l’anno gratuitamente ad assistere alle partite della Serie B.

Per la partita di domenica 16 (in programma alle ore 17.00 al PalaDesio vs Palermo), presentando la tessera verde alla biglietteria si avrà diritto anche a un biglietto ridotto per un adulto in accompagnamento.

Vi aspettiamo numerosi a tifare Aurora Desio!

AURORA DESIO PARTNER