Noi siamo l'Aurora

Serie B, Crema-Desio 43-53

15 Gennaio 2018

Desio passa con merito sul campo della terza forza Crema, al termine di una battaglia in cui le difese hanno nettamente prevalso sugli attacchi, e sale a quota 16 punti in classifica in compagnia di Padova e Lugo. I blu-arancio confermano dunque di attraversare un buon momento di forma (7 vittoria nelle ultime 10 uscite), vincendo su un campo espugnato finora dalle sole Cento e Piacenza.
Ci sono assenze importanti da una parte e dall’altra: Crema deve fare a meno di Molteni e Peroni, mentre Desio è senza De Paoli e con Perez in non perfette condizioni fisiche; l’avvio è favorevole ai padroni di casa: Ferraro, Paolin e Poggi segnano nel pitturato i punti del primo allungo cremasco (11-6 al 6’) mentre Desio fatica a trovare la via del canestro, pur costruendo buoni tiri da lontano ma che non trovano il fondo della retina. Dopo il 15-7 dell’8, Corti segna nel pitturato i canestri del -4 alla prima sirena e nella seconda frazione la difesa desiana sale di tono, lasciando Crema a secco per oltre 5’. In fase offensiva nemmeno Desio riesce a combinare granchè (0-1 di parziale dopo 5’ grazie all’1/2 in lunetta di Perez) ma, quando Fiorito segna la prima tripla di giornata, l’attacco blu-arancio si sblocca e lo stesso numero 11 desiano mette a segno 14 punti in 5’ con 4 canestri da 3 per il massimo vantaggio esterno sul 17-28 del 19’ (parziale di 2-21 in 11’). Dagnello torna a muovere il punteggio dalla lunetta per i suoi con 4” scarsi da giocare e, sull’ultimo possesso, un incredibile coast to coast di Fumagalli regala a Desio il +11 alla pausa lunga.
Dopo il cambio di campo, coach Salieri ordina ai suoi di mettersi a zona e la scelta paga, perché l’attacco desiano si inceppa nonostante la buona qualità delle triple costruite; Crema ne approfitta per piazzare un break di 16-2 (di Corti gli unici punti desiani) con Poggi, Paolin, Ferrario e Bianchi sugli scudi e nonostante la cattiva serata al tiro di Del Sorbo e Dagnello (1/27 dal campo in coppia).
Desio però non si scompone e, dopo il 35-32 del 27’, trova con Corti e Mazzoleni i canestri della nuova parità a quota 36 con cui si chiude il terzo periodo. In avvio di ultima frazione le triple di Fumagalli e Parma fanno saltare la zona di Crema che, dopo la bomba del 37-47 al 34’ segnata da Casati, decide di tornare a uomo. I padroni di casa restano aggrappati al risultato sfruttando i numerosi rimbalzi offensivi conquistati ma, quando Fumagalli decide di attaccare al ferro, spacca definitivamente in due la gara sul 40-53 del 39’, che vale il secondo referto rosa esterno stagionale dopo quello di Palermo.
Prossimo impegno domenica 21 gennaio in casa contro la capolista Cento.

Pallacanestro Crema-Rimadesio 43-53 (15-11, 19-30, 36-36)
Crema: Ferraro 12 (2/2, 2/8), Bianchi 12 (4/9, 1/1), Poggi 9 (4/6, 0/3), Dagnello 5 (0/9, 1/7), Paolin 5 (2/6, 0/3), Del Sorbo (0/4, 0/7), Amanti (0/1), Ciaramella ne, Benzi ne, Fugazzola ne, Gazzillo ne. All. Salieri, Ass. Dognini/Di Gregorio
Desio: Fiorito 15 (1/1, 4/10), Fumagalli 13 (2/10, 2/6), Corti 12 (6/9), Casati 5 (1/2, 1/9), Perez 3 (1/4, 0/4), Parma 3 (1/2 da 3), Mazzoleni 2 (1/1, 0/1), Brown (0/4, 0/3), Canzi (0/2 da 3), Torchio ne, Beretta ne, Binaghi ne. All. Frates, Ass. Cogliati/Assi

Potrebbero interessarti

AURORA DESIO PARTNER