Noi siamo l'Aurora

Serie B: La Rimadesio sbanca Ragusa, e mette la quinta

Serie B: La Rimadesio sbanca Ragusa, e mette la quinta

13 Novembre 2022

Ancora un colpo esterno per la Rimadesio di Edoardo Gallazzi, che batte al PalaPadua la Virtus Kleb Ragusa per 81-83 e torna in Brianza con il quinto referto rosa consecutivo. Una gara dall’andamento folle, in cui l’Aurora ha subito oltremodo la fisicità e la voglia dei padroni di casa nei primi 20′, dove la Virtus domina allungando addirittura sul 56-35 di inizio terza frazione, prima del parziale arrivato nei minuti centrali del terzo quarto, quando Desio risale sul 58-56. Desio come sempre accade, cambia faccia nella seconda metà di gara e vince la partita nonostante alla voce rimbalzi Ragusa chiuda vanti 48 a 27, ma a pesare come macigni durante la rimonta ospite sono le 22 palle perse dei siculi a fronte delle sole 4 della Rimadesio. Grande protagonista di serata Giacomo Maspero, che con i suoi 29 punti (4/5 da 2 e 7/8 da 3), quasi tutti nei primi 20′, tiene a galla l’Aurora nel momento di difficoltà.

Come detto l’inizio è tutto dei padroni casa che al 5′ conducono già 17-5 grazie alle giocate di Cassar nel pitturato ed i punti di Gaetano, Ianelli e Sorrentino da fuori. Per i bluarancio segna solo Maspero (16 punti nel primo quarto) che a suon di triple riporta sotto i suoi (19-14) ma Ragusa trova sempre la via del canestro contro la blanda difesa desiana e riallunga sul 31-23 della prima sirena grazie alle triple di Ianelli. Fioravanti da dietro l’arco accorcia sul 33-26, ma Sorrentino con due triple in rapida successione lancia la fuga della Virtus, che dopo un gioco da tre punti di Ianelli tocca il 44-28. L’Aurora perde la via del canestro ed alla pausa lunga si arriva sul 48-33 dopo un canestro sulla chiusura del quarto di Tornari.

Ragusa è in pieno controllo della gara e quando al rientro sul parquet 5 punti filati di Cassar, ed una tripla di Sorrentino, fissano il 56-35, la gara sembra definitivamente segnata. Ed invece accade quello che sembra impensabile. Desio trova le percentuali che fino ad ora le erano mancate ed in difesa aumenta l’intensità provocando palle perse in successione alla squadra di Bocchino. Una scarica di triple che vede protagonisti Maspero (3), Mazzoleni e Tornari, ed i canestri in penetrazione di Fumagalli, confezionano in poco meno di 4′ il parziale di 21-2 che riapre tutto. Ianelli con due triple ridà ossigeno ai suoi (66-59) ma ormai i bluarancio sono in partita e Tornari e Giarelli rispondono con la stessa moneta, con Fumagalli che fissa il 68-66 del 30′. La bomba dall’angolo di Giarelli apre il quarto finale regalando il primo vantaggio ospite di serata sul 68-69. Si va avanti punto a punto. Sorrentino in lunetta dice 76-73 ma sarà l’ultimo vantaggio di serata ragusano. Ancora Giarelli con 4 punti filati, Fumagalli e Molteni confezionano il 9-0 che conduce la Rimadesio al massimo vantaggio sul 76-82 del 37′. Nei minuti finali la stanchezza si fa sentire. Cassar fa 2/2 dalla linea della carità mentre i brianzoli non trovano più il fondo della retina. Ianelli con l’ennesima tripla della sua serata (25 punti con 5/7 da 3) la riapre sull’81-82, con Molteni che fa 1/2 in lunetta per l’81-83 con ancora 7″ sul cronometro. Sorrentino dalla media manda sul ferro il tiro che vale il supplementare, e l’Aurora può festeggiare una delle vittorie più pazze degli ultimi anni.

Sabato alle 20.30 si torna in campo al PalaDesio contro Pallacanestro Crema.

Virtus Kleb Ragusa – Rimadesio 81-83 (31-23, 48-33, 68-66)

Ragusa: Zanetti 5, Valenti, Ugochuwku 2, Mirabella ne, Festinese, Guccione ne, Tumino ne, Cassar 15, Sorrentino 19, Gaetano 13, Milojevic 2, Ianelli 25. All. Bocchino

Desio: Trucchetti, Lovato, Tornari 9, Fioravanti 6, Fumagalli 10, Giarelli 10, Molteni 5, Mazzoleni 14, Maspero 29, Basso. All. Gallazzi

Potrebbero interessarti

AURORA DESIO PARTNER