Noi siamo l'Aurora

Serie B: La Rimadesio sconfitta a Cremona per 83-66

Serie B: La Rimadesio sconfitta a Cremona per 83-66

20 Marzo 2022

La Rimadesio cade a Cremona contro la Juvi per 83-66 dopo una gara giocata alla pari per 35′ in cui i padroni di casa spaccano la partita con il tiro dalla lunga distanza, piazzando il 18-0 che decide la contesa. Non bastano a Desio le solite prove solide di Mazzoleni, Molteni e Gallazzi, perchè i padroni di casa vincono la lotta a rimbalzo, trovando in Nasello e Preti due terminali offensivi che la difesa bluarancio fatica a disinnescare, con l’esperienza del veterano Bona che quando serve fa sempre canestro.

L’inizio gara è tutto cremonese, con Preti e Bona che spingono la Juvi sul 10-2. Mazzoleni e Vangelov accorciano, ma ancora Preti da dietro l’arco fa 13-8. Un parziale di 0-9 con Sirakov e Gallazzi sugli scudi regala il sorpasso all’Aurora sul 13-17, con Sipala che sulla sirena del quarto fissa il 16-17. Nel secondo quarto è Desio a fare l’andatura e, dopo i primi punti in serie B di Basso e le triple di Ivanaj e Molteni, guida 24-29 al 15′. Preti e Nasello con 7 punti filati ribaltano la gara (31-29) ma Molteni e Mazzoleni non stanno a guardare e gli ospiti chiudono avanti all’intervallo sul 33-34.

Al rientro sul parquet un gioco da tre punti di Preti firma il sorpasso. Gallazzi risponde da dietro l’arco ma ancora Preti dalla lunga distanza e Fumagalli in penetrazione tengono avanti Cremona sul 41-37. La Rimadesio è brava a non scomporsi ed anzi, sulle iniziative di Mazzoleni e Sirakov, prima torna a contatto e poi sorpassa sul 48-50. Ma Nasello nel finale di quarto trova con continuità la via del canestro ed al 30′ il tabellone dice 58-53 Cremona. In apertura di ultima frazione la Juvi prova a scappare sul 65-57 dopo le bombe di Bona e Sipala. Un dardo di Molteni e due canestri nel traffico di Nasini e Mazzoleni riportano sotto la Rimadesio sul 65-64 del 35′, ma è l’ultimo sussulto. Nei 5′ finali gli ospiti, a cui manca ancora il play Leone, sono confusionari in fase offensiva e perdono la via del canestro. Le accelerazioni dell’ex Fumagalli spaccano la partita, con Cremona che non sbaglia più dalla lunga distanza trovando in rapida successione le triple di Gobbato, Milanovikj, Bona e Preti. Fumagalli e Nasello nel pitturato chiudono il break di 18-0 che fissa l’83-64 del 39′ che diventa 83-66 finale dopo il canestro di Ivanaj su assist dell’esordiente Trucchetti.

Si torna in campo sabato 26 marzo alle 20.30 contro Basket Club Jesolo. La partita sarà giocata eccezionalmente al PalaBancoDesio.

Juvi Cremona – Rimadesio 83-66 (16-17, 33-34, 58-53)

Cremona: De Martin ne, Milanoviky 5, Bona 16, Nasello 18, Tonello ne, Fumagalli 4, Vacchelli, Giulietti 2, Sipala 9, Preti 19, Villa ne, Gobbato 10. All. Crotti

Desio: Trucchetti, Ivanaj 5, Leone ne, Nasini 2, Vangelov 4, Giarelli 6, Molteni 12, Gallazzi 9, Mazzoleni 12, Basso 2, Piarchak, Sirakov 14. All. Ghirelli

Potrebbero interessarti

AURORA DESIO PARTNER