Noi siamo l'Aurora

Serie B: La Rimadesio supera Vicenza in rimonta

Serie B: La Rimadesio supera Vicenza in rimonta

10 Dicembre 2021

La Rimadesio supera in rimonta Vicenza imponendosi per 85-73 dopo una gara ricca di colpi di scena in cui i bluarancio hanno dovuto inseguire per 30 minuti. Una gara dai due volti dove gli ospiti fanno il bello ed il cattivo tempo nei primi 25′, toccando le 17 lunghezze di vantaggio prima di subire un’incredibile parziale di 48-19 negli ultimi 15′ di gioco ispirato dalle triple di Molteni e Leone e le giocate sui due lati del campo del solito Mazzoleni.

Pronti via ed è Vicenza a condurre le operazioni, con Desio che forse ha ancora nella mente la sconfitta interna patita da Bologna domenica. Mazzucchelli, Piccoli e Petracca spingono i veneti sul 12-22 del 9′, con la tripla di Sirakov che vale il 15-22 al primo mini-riposo. Quattro punti filati di Mazzoleni riportano in scia l’Aurora (19-22), ma Vicenza non si scompone e con i dardi di Piccone e Petracca allunga fino al 22-35 di metà frazione. Molteni, Giarelli e Mazzoleni trovano però punti importanti dentro l’area e al 18′ il tabellone dice 32-37. Il finale di quarto però è tutto veneto. Sebastianelli dall’arco e Piccoli nel pitturato fissano il 34-42 di metà gara.

Al rientro sul parquet è ancora un assolo vicentino, con Desio che nei primi 5′ segna solo un punto dalla lunetta con Mazzoleni. Gli ospiti invece non sbagliano mai: tripla di Bastone, 4 punti di Mazzucchelli, Petracca dalla media e tripla di Piccone, e Vicenza tocca il massimo vantaggio sul 37-54 del 15′. La partita sembra segnata, con Desio che non pare avere la forza per reagire, ma Leone non la pensa così. L’Aurora, che fino al quel momento tira 4/22 da dietro l’arco, trova le percentuali che le sono mancate durante le ultime partite e chiude la gara con un 9/14 da 3 negli ultimi 15′, rivoltando la gara come un calzino. Due Bombe di Leone ed una di Di Giuliomaria dimezzano lo svantaggio (46-54). Mazzucchelli in lunetta prova a fermare il parziale dei padroni di casa, ma ormai l’inerzia è girata e sul ribaltamento di fronte Leone (7/11 da 3) manda a bersaglio un gioco da 4 punti che riporta sotto Desio. Molteni, dopo aver trovato 4 punti in area, realizza la tripla del sorpasso (59-58) con Piccone che però sulla sirena del quarto ridà il vantaggio ai veneti sul 62-63. Nel quarto finale però, una sola squadra in campo. Mazzoleni dà sue possessi di vantaggio ai suoi sul 67-63. Giarelli in penetrazione tiene a distanza gli ospiti (71-67) che però con una tripla del solito Piccone tornano sotto sul 71-70 del 35′. Ma è l’ultimo sussulto. Molteni dall’arco apre il parziale di 13-0 con cui Desio spacca definitivamente la gara, con Leone che continua il show dalla linea dei tre punti e Mazzoleni e Giarelli che puniscono dentro l’area. La Rimadesio tocca l’84-70 che diventa 85-72 finale.

Non c’è nemmeno il tempo di esultare, domani alle 20.50 si torna in campo a Bernareggio, contro una squadra in grossa difficoltà che nella serata di ieri ha esonerato coach Matteo Cassinerio. Sarà una partita durissima contando anche il giorno in meno di riposo dei bluarancio.

Rimadesio – Pall. Vicenza 85-72 (15-22, 34-42, 62-63)

Desio: Ivanaj 2, Leone 22, Nasini, Vangelov 2, Di Giuliomaria 8, Giarelli 12, Molteni 16, Gallazzi, Mazzoleni 20, Piarchak ne, Rossi ne, Sirakov 3. All. Ghirelli

Vicenza: Mazzucchelli 19, Bastone 9, Piccone 16, Basso ne, Massignan ne, Petracca 7, Rigon 5, Sebastianelli 4, Piccoli 11, Cecchetti ne, Chiti 2. All. Ciocca

Potrebbero interessarti

AURORA DESIO PARTNER