Noi siamo l'Aurora

Serie B: Rimadesio in cerca di riscatto contro Mestre

Serie B: Rimadesio in cerca di riscatto contro Mestre

4 Febbraio 2022

Una Rimadesio reduce dalla sconfitta in volata patita sul campo di Fiorenzuola, cerca riscatto al PalaMoretto contro la terza forza del campionato Gemini Mestre, formazione che non scende in campo da due settimane causa problemi dovuti al covid. Coach Ghirelli dovrà ancora fare a meno del play Leone, che probabilmente rivedremo in campo non prima di fine mese.

Per gli aficionados desiani di vecchia data la sfida con Mestre ha il profumo di amarcord, visti i numerosi intrecci tra serie B ed A2 a cavallo tra gli anni 70 ed 80. Senza dimenticare poi che hanno avuto entrambe come presidente Pieraldo Celada che, per usare un eufemismo, non lasciò un grande ricordo ai tifosi aurorini. Dopo la partenza sprint con 8 successi filati, Mestre ha rallentato il suo ritmo chiudendo il girone di andata con 12 vittorie e 3 sconfitte e come detto in precedenza non scende in campo dal 16 gennaio. In panchina troviamo Andrea Ferraboschi, alla prima esperienza da capo-allenatore in Serie B. Coach comunque di esperienza, visto che ha allenato nel settore giovanile di Mestre e Reyer, dove a metà anni ’90 conquistò la promozione in Serie A1 da vice di Vitucci. Per lui poi tanta serie C con campionati vinti a Pool Venezia, Caorle, Merano e Cittadella. Il miglior realizzatore della Gemini è il centro argentino Matias Bortolin, classe ’93 di 208 cm che l’anno scorso ha vinto la Serie B a Chiusi. L’ex nazionale argentino vanta esperienze a Rimini e nella massima serie del suo paese. Per lui 17.7 punti, 11.3 rimbalzi e 3.1 assist di media. Da Nardò è stata invece prelevata la guardia classe ’89 Niccolò Petrucci. L’ex Fabriano, Caserta, Roma, Scafati e Legnano tra le altre, viaggia a 11.5 punti, 2.7 rimbalzi e 3.1 assist di media. Sugli esterni da Monfalcone è arrivato Giulio Casagrande, giocatore con punti nelle mani che vanta esperienze a Faenza, Oderzo, Livorno ed Udine. Le medie del classe ‘93 parlano di 12.6 punti, 5.8 rimbalzi e 2.4 assist a partita. Nello spot di ala forte da Rieti è stato acquisito Mathias Drigo, classe ’89 con tanta Serie B alle spalle con Bisceglie, Nardò, Pescara, Palestrina, Rovereto ed Agrigento. Il 203 cm produce 10.7 punti e 6.2 rimbalzi di media. Altro giocatore da tenere d’occhio è il 20enne Nicolò Ianuale, lo scorso anno a Formia. L’ex Torino e Moncalieri va a referto con 6.3 punti e 3.5 rimbalzi di media. In cabina di regia, anche lui confermato dalla passata stagione, un’autentica istituzione, il classe ’84 Mauro Pinton. Dopo aver terminato il percorso giovanile a Mestre, dove esordisce in B1 nei primi anni 2000, Pinton dopo le esperienze a Caserta ed Imola, disputa diversi campionati di A2 con le maglie di Montegranaro, Udine, Rimini, Brindisi, Barcellona e Treviso, con l’intermezzo della chiamata in Serie A1 di Sassari dove gioca per tre stagioni. Nel 2019 il ritorno a Mestre con cui produce 5.8 punti ed 2.1 assist a gara. A dargli man forte Filippo Fazioli, classe ’98 ex San Vendemiano e Pavia, alla seconda stagione alla Gemini, da 10.3 punti, 2.5 rimbalzo e 1.9 assist di media. Rotazioni completate da: Denis Dal Pos (P/G – ’99 – 5.1 p. e 1.9 r), Arsenije Stepanovic (P – ’00 – 4.6 p. e 3.7 r.), Tommaso Bobbo (G – ’01 – 1.3 p.) e Matteo Bettiolo (C – ‘03).

Nella gara di andata Mestre si impose con un netto 91-73, spinta dalla doppia doppia di Drigo da 19 punti e 13 rimbalzi e da un Bortolin da 16 punti, 5 rimbalzi e 5 assist. A Desio non bastò la prova da 23 punti di Molteni che mandò a bersaglio 4 triple su 5 tentativi.

Palla a due alle ore 18.00 di domenica presso il Centro Sportivo Aldo Moro “PalaMoretto” di via San Pietro a Desio. Arbitreranno l’incontro i signori Mattia Foschini di Russi (RA) e Francesco Zaniboni di Bologna. Info biglietti sui nostri canali informativi.  La partita sarà trasmessa in diretta su LNP Pass.

Potrebbero interessarti

AURORA DESIO PARTNER