Noi siamo l'Aurora

Serie B:La Rimadesio cade anche a Padova

Serie B:La Rimadesio cade anche a Padova

1 Novembre 2021

Terzo stop consecutivo per la peggior Rimadesio della stagione che cade per 69-66 sul campo del fanalino di coda Padova dopo una prestazione indifendibile ed inadeguata contro una squadra oggettivamente modesta. I ragazzi di Ghirelli sbagliano tutto quello che si può sbagliare, a partire dal solito atteggiamento molle ad inizio gara, passando per una difesa a tratti imbarazzante senza tralasciare la cattiva gestione offensiva, che colleziona palle perse ed appoggi al vetro sbagliati. Il tutto condito da una percentuale ai liberi algida (10/19) che fa il resto.

Pronti via e la Virtus confeziona il break con Ferrari, Cecchinato e Bocconcelli che spinge i padroni di casa sul 19-12. Ivanaj accorcia sul finire del quarto (21-19 al 10′) ma ad inizio seconda frazione l’Aurora non segna più mentre Padova trova tre bombe in fila con Lovisotto (di tabella) e Schiavon che lanciano la fuga veneta. Quando Pellicano appoggia al vetro una rubata in campo aperto, il punteggio recita 34-21, con Desio che concede 34 punti in 14′ ad una formazione che in campionato viaggia a poco più di 60 puti di media. Nella seconda metà del secondo quarto i bluarancio sembrano riprendere in mano la partita, grazie all’ispirato Sirakov (che manda a bersaglio anche un gioco da 4 punti) ed all’energia di Mazzoleni e Di Giuliomaria. Il 14-1 Rimadesio manda le squadre alla pausa lunga sul 37-35.

Al rientro in campo la partita è bruttina. Dopo 5′ di quarto il parziale è 2-0 Padova con Desio che continua a collezionare palle perse mentre la Virtus fa di tutto per tenere in partita l’Aurora. Sirakov sblocca i suoi dopo 6′ di ferri ma Padova trova le triple di Lovisotto e Cecchinato, con Schiavon che a fine quarto manda a bersaglio la bomba del 52-43. Ultima frazione in cui i padovani sembrano in pieno controllo della situazione sul 61-52 del 35′. Tre minuti di Aurora ribaltano l’inerzia con Giarelli, Sirakov e Mazzoleni che riportano i brianzoli in scia (61-59). Ma quando sembra che finalmente si possa recuperare il risultato, delle forzature offensive unite ad un paio di difese non accettabili ridanno coraggio a Padova che, sfruttano la vena di Cecchinato, allunga sul 65-61 che diventa 69-66 finale.

Il commento di Ghirelli a fine gara è eloquente: “Prestazione indegna”. Si torna in campo domenica alle 18 al PalaMoretto contro Crema, formazione anche lei reduce da tre sconfitte filate.

Virtus Padova – Rimadesio 69-66 (21-19, 37-35, 52-43)

Padova: Ferrari 10, Schiavon 8, De Nicolao 6, Lovisotto 17, Bocconcelli 4, Lusvarghi 4, Pellicano 2, Cecchinato 14, Marangon 2, Zanetti ne, Bedin ne, Balducci ne. All. De Nicolao

Desio: Ivanaj 10, Leone, Tamani ne, Nasini ne, Vangelov 6, Di Giuliomaria 8, Giarelli 7, Molteni 8, Gallazzi ne, Mazzoleni 7, Piarchak 2, Sirakov 18. All. Ghirelli

Potrebbero interessarti

AURORA DESIO PARTNER